Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE MOTORIE
Insegnamento
ISTOLOGIA, BIOCHIMICA, PRINCIPI DI NUTRIZIONE
MEP3051647, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE MOTORIE (Ord. 2013)
IF0375, ordinamento 2013/14, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTOLOGY AND BIOCHEMISTRY
Sito della struttura didattica http://www.biomed.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Biomediche (DSB)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE MOTORIE (Ord. 2013)

Docenti
Responsabile FABIO DI LISA BIO/10
Altri docenti RAFFAELE LOPREIATO BIO/10
BARBARA ZAVAN MED/46

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Biomedico BIO/17 3.0
CARATTERIZZANTE Biologico BIO/10 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo, secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 12.0 96 204.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 12/06/2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2017-18 01/10/2017 30/09/2018 DE STEFANI DIEGO (Presidente)
ZAVAN BARBARA (Membro Effettivo)
LOPREIATO RAFFAELE (Supplente)
4 2016-17 01/10/2016 30/09/2017 DI LISA FABIO (Presidente)
ZAVAN BARBARA (Membro Effettivo)
LOPREIATO RAFFAELE (Supplente)
3 2015-16 01/10/2015 30/09/2016 DI LISA FABIO (Presidente)
ZAVAN BARBARA (Membro Effettivo)
LOPREIATO RAFFAELE (Supplente)
2 2014-15 01/10/2014 30/09/2015 DI LISA FABIO (Presidente)
ZAVAN BARBARA (Membro Effettivo)
LOPREIATO RAFFAELE (Supplente)
1 2013 01/10/2013 30/11/2014 DI LISA FABIO (Presidente)
ZAVAN BARBARA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Le conoscenze richieste sarebbero le nozioni di base nell'ambito della chimica generale e inorganica, della chimica organica e della biologia che vengono fornite in molte, ma non tutte le Scuole Superiori. Poiché l'insegnamento è impartito al primo semetre del primo anno, verrano dunque forniti anche gli elementi basilari ritenuti indispensabili per l'apprendimento dei contenuti specifici.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce una conoscenza approfondita sull’organizzazione dei tessuti, e sul metabolismo cellulare (collegato anche a quello a livello dell'intero organismo) con specifico riferimento alla organizzazione strutturale, ai componenti molecolari e ai processi biochimici alla base dell'attività contrattile del muscolo scheletrico
Modalita' di esame: Prova scritta con domande aperte
Criteri di valutazione: La prova d'esame sarà valutata in base alle risposte date per ciascuna domanda, in termini di completezza dell'informazione fornita in ogni risposta e di capacità di collegamento fra concetti diversi.
Contenuti: L'insegnamento integra i contenuti relativi ad aspetti strutturali che attengo all'istologia e alla citologia con l'illustrazione delle principali molecole di interesse biomedico e la loro organizzazione funzionale nei processi biochimici. In particolare verrrano privilegiati i processi attinenti al metabolismo energetico ed ossidativo che saranno correlati con i principi della nutrizione.

ISTOLOGIA
L'insegnamento è focalizzato sulla descrizione dell’organizzazione strutturale del corpo umano a livello microscopico. 
Alla fine dell'insegnamento lo studente deve conoscere le caratteristiche morfologiche essenziali dei sistemi, degli apparati e degli organi del corpo umano. Gli argomenti principali sono elencati di seguito:
- La cellula, membrana plasmatica, citoscheletro.
- Gli epiteli, organizzaizone e classificazione degli epiteli, epiteli di rivestimento, epiteli ghiandolari.
- Il tessuto connettivo, le fibre del tessuto connettivo, le cellule del tessuto connettivo, classificazione del tessuto connettivo
- Il tessuto adiposo
- Tessuto cartilagineo, struttura e organizzazione
- Tessuto osseo, struttura, organizzazione, matrice del tessuto osseo, cellule del tessuto osseo
- Il sangue, funzione, composizione del sangue, cellule del sangue
- Il tessuto nervoso, il neurone, la fibra nervosa, la conduzione lungo la fibra nervosa, la sinapsi
- Il tessuto muscolare scheletrico, organizzaizone strutturale del tessuto, delle miofibrille, meccanismi della contrazione

BIOCHIMICA E PRINCIPI DI NUTRIZIONE
L'insegnamento consta di una parte iniziale volta all'illlustrazione dellle caratteristiche delle molecole fondamentali per le funzioni dell'organismo seguita dalla descrizione dei principali processi metabolici specialemnet in relazione all'attività contrattile e alla nutrizione. Gli argomenti primcipali sono elencati di seguito:
- Struttura e significato delle principali molecole di interesse biologico:glucidi, lipidi, acidi nucleici e proteine. Esempi di relazione struttura funzione nelle proteine: emoglobina, collageno e immunoglobuline.
- Enzimi. Natura chimica e funzione. Cinetica delle reazioni enzimatiche. Tipi di inibizione enzimatica. Enzimi allosterici e prioncipi di regolazione dell'attività degli enzimi. Cenni di enzimologia clinica. Enzimi ossidoriduttivi. Coenzimi e vitamine
- Bioenergetica. Fosforilazione ossidativa. I componenti della catena respiratoria e la FoF1 ATPasi. Catene respiratorie non mitocondriali: perossisomi e microsomi.
- Metabolismo dei glucidi: Glicolisi, glicogenolisi, glicogenosintesi, gluconeogenesi, via dei pentosi e ciclo di Krebs. Specie reattive dell'ossigeno. Citocromo P450. Sintetasi del monossido d’azoto.
- Metabolismo dei lipidi: lipoproteine, attivazione ed ossidazione degli acidi grassi, corpi chetogenesi, liponeogenesi., sintesi dei trigliceridi e dei fosfolipidi, metabolismo del colesterolo.
-Metabolismo degli aminoacidi. Deaminazione, transaminazione e decarbossilazione. Destino dell'ammoniaca e ciclo dell'urea. Metabolismo dell’eme
- Metabolismo dei nucleotidi purinici e pirimidinici. La sintesi proteica e la regolazione dell'espressione genica sono trattati in parallelo nel corso di biologia molecolare.
- Regolazione ormonale del metabolismo. Mediatori intracellulari: cAMP, cGMP, fosfoinositidi. Chinasi e fosfatasi delle proteine. Recettori endocellulari e modulazione della sintesi proteica. Insulina. Glucagone. Catecolamine. Ormoni tiroidei. Paratormone e calcitonina. Ormoni steroidei. Prostaglandine.
- Ruolo delal vitamina A D e K rispettivamente nei processi della visione, dell'omoeostasi del calcio e della coagulazione - Vitamina C e tessuto connettivo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento verrà impartito attraverso lezioni frontali per complessivi 12 CFU
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre all'indicazione dei testi, agli studenti viene fornita la copia dei files power point ustai per le lezioni insieme ad una dispensa con appunti biochimica redatta dal Prof. Di Lisa. La dispensa in formato pdf ed eventuale ulteriore materiale integrativo sono reperibili al sito http://www.bio.unipd.it/fdl/.
Testi di riferimento:
  • Adamo, Comoglio, Molinaro, Istologia per i corsi di laurea in professioni sanitarie. --: Piccin, --. Cerca nel catalogo
  • David L. Nelson, Michael M. Cox, Introduzione alla biochimica di Lehninger. --: Zanichelli, --. Cerca nel catalogo