Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO COSTITUZIONALE DEGLI STATI COMPOSTI
GIP5070803, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2014)
GI0270, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONSTITUTIONAL LAW IN NON-UNITARY STATES
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FABIO CORVAJA IUS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/08 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Istituzioni di diritto pubblico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: a) Il corso si propone di fornire conoscenze: gli elementi caratterizzanti dell’autonomia costituzionale degli stati membri e delle regioni negli stati composti, nel quadro dei processi di federalizzazione degli ordinamenti, intesi come processi in costante evoluzione, per l'innovazione costituzionale, per le dinamiche della legislazione ordinaria, per l'apporto della giurisprudenza costituzionale;

b) si propone anche di fornire competenze: sviluppo delle capacità critiche e argomentative, anche al fine dell’inquadramento e dell’analisi di casi concreti, in ordine ai quali rileva il rapporto tra potestà legislativa dello stato centrale e potestà legislativa degli stati membri o delle regioni.
Modalita' di esame: Prova orale alla fine del corso.
Criteri di valutazione: La valutazione tiene conto dei seguenti elementi: conoscenza di dati; capacità di esporre i diversi aspetti dell'argomento secondo un ordine coerente; capacità di istituire, se del caso, collegamenti con argomenti diversi; capacità di ragionare su casi concreti.

Per i frequentanti, sarà valutata positivamente la partecipazione attiva a lezioni ed esercitazioni.
Contenuti: I problemi fondamentali e l'evoluzione dei sistemi federali, con particolare attenzione al sistema regionale italiano. L'autonomia costituzionale degli stati membri e delle regioni. La cittadinanza negli Stati composti. Il riparto della funzione normativa tra stato centrale e stati membri o regioni. Principio unitario, clausole di supremazia e principio di sussidiarietà. Il riparto delle funzioni amministrative. L'unità economica e la concorrenza tra territori.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Sono previste esercitazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: R. Bin - G. Falcon (a cura di), Diritto regionale, il Mulino, 2012.

Saranno oggetto d'esame i seguenti capitoli:

I; II; IV; V, limitatamente ai §§ 1-5; VI; VII (eccetto il § 7); X; XI.

Una lettura a scelta, tra le seguenti:

C. Bologna, La Corte riscopre l'art. 120 della Costituzione, in Giurisprudenza costituzionale, 2002, 147-153;

R. Caranta, Prime correzioni di rotta della Corte costituzionale in materia di tutela della concorrenza? in Le Regioni, 2008, 683-712;

Q. Camerlengo,La tutela dell'unità economica nello Stato autonomista italiano, in Le Regioni, 2014, 977-1030.

Letture diverse potranno essere concordate con il docente.
Testi di riferimento:
  • R. Bin - G. Falcon (a cura di), Diritto regionale. Bologna: il Mulino, 2012.
  • R. Caranta, Prime correzioni di rotta della Corte costituzionale in matteria di tutela della concorrenza?, in Le Regioni 683-712. Bologna: il Mulino, 2008. articolo in rivista
  • C. Bologna, La Corte riscopre l'art. 120 della Costituzione, in Giur. cost., 2002, 147-153. Milano: Giuffrè, 2002. articolo in rivista
  • Q. Camerlengo, La tutela dell'unità economica nello Stato autonomista italiano, in Le Regioni, 2014, 977-1030. Bologna: il Mulino, 2014. articolo in rivista