Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
Insegnamento
CULTURE, SOCIETY AND HUMAN RIGHTS
EPP3050134, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
EP1980, ordinamento 2013/14, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURE, SOCIETY AND HUMAN RIGHTS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile ANDREA MARIA MACCARINI SPS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE sociologico SPS/08 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 45 105.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: Gli studenti devono possedere le conoscenze storiche e giuridiche basilari che permettano di seguire con profitto un'argomentazione teorica relativa ai diritti umani come strutture normative e come complesso culturale.
E' inoltre utile possedere un retroterra solido in campo sociologico - in particolare a riguardo della teoria sociologica moderna e contemporanea.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo principale consiste nell’offrire gli strumenti analitici necessari a studiare i diritti umani in prospettiva sociologica, cioè come complesso valoriale che emerge da particolari condizioni strutturali e culturali, attraverso l’agire umano e processi sociali specifici. Tale obiettivo può essere articolato in ulteriori passaggi più specifici: (i) comprendere il mutamento culturale, in particolare il modo in cui i valori emergono, producono impegno a livello individuale e collettivo e vengono istituzionalizzati nelle società moderne; (ii) studiare il carattere plurale del processo di modernizzazione e i relativi problemi delle molteplici culture globali dei diritti umani; infine, (iii) connettere queste dimensioni alla cruciale questione della governance.
Modalita' di esame: L'esame consiste in parte (a) nella stesura di un paper, in cui gli studenti sceglieranno un autore o un problema specifico nell'ambito dei diritti umani, applicando concetti e categorie apprese durante il corso (60% della valutazione finale).
Inoltre (b) esame orale, principalmente centrato sulla discussione del paper (40% della valutazione finale). Anche la partecipazione alle discussioni in aula sarà valutata.
Criteri di valutazione: Per quanto riguarda il paper, i criteri fondamentali di valutazione sono i seguenti:
originalità, pertinenza, sinteticità.
I requisiti specifici (lunghezza e articolazione del testo, modalità particolari per la stesura) saranno indicate dal docente in aula.
La presentazione in aula deve essere focalizzata ed efficace. Una traccia essenziale sarà fornita dal docente.
Sarà premiata la partecipazione attiva alle discussioni in aula.

Nota: a seconda del numero dei frequentanti il docente potrà proporre altre modalità di lavoro in aula, individuale o in gruppo. Le informazioni precise si troveranno nella pagina moodle del corso, appena dopo l'inizio del corso stesso.
Contenuti: Il corso di quest'anno si concentra sul fenomeno della guerra e della violenza politica nella società globale.
Il corso si divide in due parti fondamentali.

Nella prima parte del corso sarà presentata una panoramica delle teorie sociologiche della guerra e un'interpretazione delle trasformazioni che il fenomeno della guerra e della violenza politica ha subito attraverso la modernità e nella fase attuale, denominata "società morfogenetica".
Nella seconda parte, anche attraverso alcuni esempi di conflitti contemporanei, si illustreranno le possibili conseguenze delle trasformazioni in atto dal punto di vista della tutela dei diritti umani.

Le due parti del corso saranno distinte anche quanto allo stile d'interazione. Nella prima parte del corso il docente terrà delle lezioni, nella seconda guiderà discussioni e presentazioni, individuali o di gruppo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La classe lavorerà attraverso lezioni di presentazione delle teorie e discussioni organizzate, cioè guidate da "domande di studio" offerte dal docente o da gruppi di studenti che lavorino su parti specifiche del programma.
L'organizzazione dei tempi per una lezione di due ore sarà approssimativamente la seguente:
45 min. lezione introduttiva; 15 min. domande; 30 min. discussione.
Negli ultimi giorni di lezione si trarranno alcune conclusioni provvisorie, riguardanti (i) alcuni punti fermi nella teoria dei diritti umani e (ii) problemi e questioni da sviluppare, che potranno essere oggetto dei paper da stendere per l'esame o anche di tesi di laurea.

Indicazioni più specifiche saranno fornite dal docente all'inizio del corso, in base al numero degli studenti frequentanti, eccetera.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per i frequentanti, i testi indicati nel syllabus sono da studiare in alcune parti specifiche, che saranno indicate dal docente all'apertura del corso sulla piattaforma moodle. Tutti i testi indicati saranno disponibili in biblioteca.

Appunti e testi ulteriori rispetto alle indicazioni bibliografiche saranno forniti dal docente a lezione, a seconda dei temi da studiare e delle necessità o richieste di apprendimento da parte degli studenti.

Gli studenti non frequentanti dovranno studiare i testi 1 e 2 indicati nel Syllabus. Il testo n. 3 va studiato relativamente ai capitoli 3 e 4.
Testi di riferimento:
  • Miguel A. Centeno, Elaine Enriquez, War and Society.. Polity Press: Cambridge, 2016.
  • Colin Wight, Rethinking Terrorism. Terrorism, Violence and the State. London: Palgrave MacMillan, 2015. Cerca nel catalogo
  • Paul Q. Hirst, War and Power in the XXI Century. Cambridge: Polity Press, 2001.