Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE E TECNICHE DELL'ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA
Insegnamento
ADAPTED PHYSICAL ACTIVITY PROGRAMS IN THE ELDERLY, WORKERS AND IN CHRONIC DISEASES
MEP5071743, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE E TECNICHE DELL'ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA
IF0376, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADAPTED PHYSICAL ACTIVITY PROGRAMS IN THE ELDERLY, WORKERS AND IN CHRONIC DISEASES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dimed/course/view.php?idnumber=2017-IF0376-000ZZ-2016-MEP5071743-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE E TECNICHE DELL'ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA

Docenti
Responsabile MARCO BERGAMIN M-EDF/01
Altri docenti MORENA CONTIN
DANIEL NEUNHAEUSERER M-EDF/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Biomedico MED/09 2.0
CARATTERIZZANTE Discipline motorie e sportive M-EDF/01 5.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 7.0 56 119.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze relative alla fisiologia generale e alla fisiologia dell’invecchiamento
Conoscenza della lingua inglese
Conoscenza degli aspetti fisiopatologici e funzionali delle principali patologie croniche
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza e comprensione: lo studente dovrà conoscere e aver compreso le principali problematiche relative al mantenimento dello stato di salute nelle diverse età della vita, in differenti condizioni patologiche e in diversi ambienti.
Identificare il quadro clinico-funzionale relativo ai deficit e alle disabilità e le potenzialità residue in pazienti anziani, portatori di patologie croniche e con patologie conseguenti all'attività lavorativa.
Comprendere i principi e le metodiche di ambito medico e motorio per la valutazione funzionale.
Identificare programmi di attività motoria finalizzati al mantenimento funzionale post-riabilitativo, alla rieducazione e al recupero e mantenimento dell'efficienza psicofisica

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: valutare la condizione psicofisica, i deficit, le capacità e le potenzialità residue degli utenti, attraverso l'utilizzo di strumenti di base e avanzati finalizzati all'analisi funzionale. Organizzare programmi di lavoro funzionali allo svolgimento di attività motorie efficaci e sicure. Pianificare e condurre sessioni di attività motorie individuali e di gruppo in contesti di recupero e mantenimento funzionale, e per la prevenzione della disabilità.

Autonomia di giudizio: lo studente dovrà essere in grado di valutare ed interpretare i dati correlati alla condizione psicofisica degli individui, interfacciandosi con altri operatori, in particolare, medici specialisti e medici di medicina generale.
Dovrà aver acquisito la capacità di valutare l'efficacia degli interventi proposti, attaverso l'utilizzo di specifici ed appropriati test di valutazione e questionari.
Dovrà inoltre sapere utilizzare gli strumenti e le attrezzature più utili ed efficaci in funzione dell'ambito di azione e del contesto, applicando e adattando le linee guida agli specifici contesti, e garantendo dispositivi di differenziazione nel caso in cui sia richiesta la gestione di gruppi.

Abilità comunicative: lo studente dovrà essere in grado di presentare sinteticamente, in forma scritta ed orale, i risultati di un lavoro scientifico inerente le tematiche trattate.

Capacità di apprendimento: lo studente dovrà avere acquisito adeguate capacità di sviluppare e approfondire autonomamente ulteriori competenze, nelle tematiche della programmazione di esercizio in soggetti anziani e portatori di patologie.
Modalita' di esame: L’esame finale consisterà di una prova scritta, eventualmente seguita da una breve prova orale.
La prova scritta consisterà in domande aperte, specificamente correlate alla tematiche trattate nel corso, in particolare, alcune domande verteranno sull'analisi di un caso clinico, in cui sarà richiesto lo sviluppo di una specifica proposta motoria.
Criteri di valutazione: Il voto finale sarà il risultato della valutazione del compito d'esame, ma terrà anche conto dell'interesse e della partecipazione dimostrata dallo studente in occasione delle lezioni.
Contenuti: Nell'ambito dell'insegnamento, saranno approfondite le conoscenze per una corretta progettazione, conduzione e gestione di attività motorie con persone anziane, soggetti portatori di patologie croniche e/o conseguenti alle attività lavorative, partendo da un’adeguata valutazione delle caratteristiche funzionali e motorie legate all’età ed alle condizioni cliniche.

PROGRAMMA:
Modificazioni strutturali e funzionali che si realizzano nel corso del fisiologico processo di invecchiamento e loro effetti sulle abilità motorie dell’anziano.
Invecchiamento ed attività fisica: la prescrizione di attività fisica nell’anziano “sano”.
Le principali patologie che interessano l’anziano, le limitazioni funzionali e le problematiche connesse allo svolgimento di un esercizio fisico.
I principali farmaci utilizzati nell’anziano, i loro possibili effetti indesiderati o collaterali durante la pratica dell’attività motoria.
L’anziano fragile: definizione e principali aspetti fisiopatologici, caratteristiche specifiche di un programma di attività motoria adattata alle differenti problematiche.
L'equilibrio e le cadute nell’anziano: meccanismi responsabili del controllo dell’equilibrio e del movimento, incidenza e conseguenze delle cadute, meccanismi responsabili delle cadute nell’anziano e loro modificazioni funzionali che si realizzano con l'invecchiamento, test per la valutazione dell'equilibrio e del rischio di caduta, protocolli di esercizio specifici per il miglioramento del controllo del centro di gravità, allenamento “multisensoriale”, strategie posturali e per il miglioramento della biomeccanica dell’appoggio del piede.
Protocolli di esercizio per lo sviluppo della forza, della resistenza e della flessibilità muscolare.
Programmi per l'attività motoria adattata nelle patologie croniche: analisi degli aspetti funzionali correlati alle patologie croniche; valutazione funzionale e programmazione di esercizio per alcune tipologie di patologie croniche; presentazione e discussione di casi clinici specifici con patologia cronica singola o multipla (obesità e malattie metaboliche, malattie cardiovascolari, osteoporosi, patologie reumatiche e tumorali, patologie respiratorie croniche); proposte di programmi di esercizio.
Le patologie e i disturbi muscolo-scheletrici lavoro-correlati: definizione, epidemiologia, sintomi, fattori di rischio principali, i distretti corporei maggiormente interessati, potenziale utilità degli interventi di attività motoria preventiva, l'applicazione di specifici programmi di esercizio in ambiente lavorativo.
Proposte di esercizio per la prevenzione dei disturbi della zona lombare e cervicale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Lezioni frontali
- Dimostrazioni pratiche ed esercitazioni, in particolare nello svolgimento di test di valutazione funzionale adattati
- Presentazioni e discussione di casi clinici
- Presentazioni e discussione di proposte di protocolli di esercizio
- Presentazione e discussione di lavori scientifici
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non è richiesto obbligatoriamente alcun libro di testo. Gli appunti delle lezioni verranno forniti regolarmente dall’insegnante in formato elettronico, altro materiale didattico (cartaceo e non) sarà fornito in occasione delle lezioni. Gli studenti dovranno anche essere in grado di cercare e rivedere criticamente la recente letteratura ed essere quindi responsabili di accedere autonomamente a database online e material didattico della biblioteca universitaria.
Il materiale didattico sarà inoltre condiviso su Moodle.
Testi di riferimento:
  • D. Rose, FallProof - A Comprehensive Balance and Mobility Training Program.. Champaign, IL: Human Kinetics., 2010. Cerca nel catalogo
  • C. Jessie Jones, DJ. Rose, Physical Activity Instruction of Older Adults.. Champaign, IL: Human Kinetics, 2005. Cerca nel catalogo
  • Durstine JL, Moore GE, P Paintner, S Roberts, ACSM's Exercise management for persons with chronic diseases and disabilities 3rd edition. Champaign, IL: Human Kinetics, 2009. Cerca nel catalogo