Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO DELL'ESECUZIONE CIVILE
GI02101972, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EXECUTION OF CIVIL JUDGMENTS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANNALISA LORENZETTO IUS/15

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/15 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 A.A. 2017/18 sede di Padova 02/10/2017 30/09/2018 LORENZETTO ANNALISA (Presidente)
PRENDINI LUCA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Istituzioni di Diritto privato 1.
Si consiglia avere nozioni di diritto processuale civile
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente, di fronte ai provvedimenti adottati dal giudice dell'esecuzione e alle pronunce in sede di opposizioni, deve essere posto in grado di comprendere i problemi affrontati e di valutare con senso critico le soluzioni di volta in volta raggiunte anche costruendo diversi percorsi argomentativi di sostegno o di critica. In questo modo saprà individuare e motivare adeguate soluzioni quando si troverà ad operare nell'ambito del processo esecutivo anche come professionista delegato.
Modalita' di esame: orale
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà indiduare le disposizioni cui fa riferimento la singola domanda ed esporre con linguaggio appropriato le diverse problematiche che vengono in considerazione.
Contenuti: Il Corso si propone di approfondire il diritto processuale civile nella parte in cui regola la realizzazione coattiva delle pretese.
Si approfondiscono le diverse forme di esecuzione forzata, dall'espropriazione alle esecuzioni in forma specifica fino alle “nuove” misure di coercizione indiretta.
Si analizza compiutamente – quanto all'espropriazione – quella immobiliare coordinando l'aspetto processuale e quello sostanziale anche in tema di pubblicità/opponibilità ai terzi.
Le continue novità normative che stanno riguardando la materia, introdotte non solo nel codice di procedura civile, vengono valutate anche alla stregua della Costituzione per verificarne la compatibilità. In particolare si valuta di volta in volta quanto l'esigenza di accelerazione del processo esecutivo porti ad una compressione della tutela giurisdizionale costituzionalmente garantita.
L'evoluzione giurisprudenziale su singoli temi induce gli studenti ad una considerazione critica sui risultati cui pervengono i provvedimenti adottati e sulle relative motivazioni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni lezione apre la strada ai quesiti da parte degli studenti. Un ulteriore approfondimento avviene in sede di "ricevimento degli studenti".
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: CODICE DI PROCEDURA CIVILE AGGIORNATO.
Testi di riferimento:
  • MANDRIOLI, CARRATTA, DIRITTO PROCESSUALE CIVILE, IV. Torino: G. Giappichelli Editore, 2014. PARTE PRIMA . IL PROCESSO DI ESECUZIONE FORZATA, pp.1-256 Cerca nel catalogo