Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO DELLE CRISI D'IMPRESA
GIP5070802, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INSOLVENCY LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MAURIZIO DE ACUTIS IUS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/04 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto commerciale
Conoscenze e abilita' da acquisire: Con lo studio della materia lo studente acquisirà conoscenze approfondite nell'ambito della disciplina della crisi dell'impresa, con specifico riferimento alle soluzioni stragiudiziali e concordate della crisi
Modalita' di esame: Prova scritta, con domande a risposta aperta. Tempo a disposizione: un'ora.
Sono previsti sei appelli per ogni anno accademico
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla capacità del candidato di dimostrare la conoscenza degli istituti oggetto del corso, sia con riferimento ai principi e alla relativa disciplina, sia con riguardo agli approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali, là dove trattati.
Sarà elemento di valutazione anche la padronanza linguistica e la capacità di organizzare il discorso secondo criteri di logica espositiva.
Contenuti: Le soluzioni stragiudiziali e concordate nel diritto vigente e nelle prospettive di riforma
I piani attestati di cui all'art. 67, comma 1°, lett. d, l. fall.
Il concordato preventivo
Gli accordi di ristrutturazione dei debiti
Il concordato fallimentare
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali.
Nel corso delle lezioni verranno trattati i diversi istituti, con attenzione anche agli approfondimenti di dottrina e giurisprudenza, ove significativi.
Nel corso delle lezioni si farà uso di slides illustrative.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Allo studio di quanto illustrato a lezione e dei testi di riferimento, che verranno indicati all'inizio del corso, va sempre accompagnata la lettura del testo delle norme richiamate. E' consigliato l'uso di un codice civile aggiornato che, tra le leggi complementari, contenga anche il r.d. 16.3.1942, n. 267 (c.d. legge fallimentare) nella sua attuale formulazione
Testi di riferimento: