Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
Insegnamento
HUMAN RIGHTS AND INTERNATIONAL JUSTICE
EPP3050087, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
EP1980, ordinamento 2013/14, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HUMAN RIGHTS AND INTERNATIONAL JUSTICE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile COSTANZA MARGIOTTA BROGLIO MASSUCCI IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/20 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 45 105.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Una conoscenza di base della filosofia politica e del diritto è consigliata
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivo del corso “Diritti umani e giustizia internazionale” è fornire un orientamento nelle questioni teorico-giuridiche che ineriscono il concetto di secessione e di autoderminazione. Al termine del corso lo studente è in grado di valutare criticamente il diritto all'autodeterminazione e il "diritto" di secessione nel diritto internazionale e nel quadro europeo. Dovrà conoscere gli sviluppi dell'autodeterminazione, della secessione e la loro tutela giurisdizionale a livello internazionale e avrà approfondito i più rilevanti dibattiti contemporanei .
Modalita' di esame: L'esame finale è scritto per gli studenti frequentanti.
Per gli studenti non frequentanti il programma è diverso e va concordato via mail con il docente (costanza.margiotta@unipd.it). Per gli studenti non frequentanti l'esame è orale.
Criteri di valutazione: Partecipazione in classe e valutazione dell'esame scritto finale e dell'eventuale presentazione del paper in classe.
Contenuti: The overall aim of the course is to ask what sense and content the term secession has in the international order and what relationships exist between secession and self-determination. We will discuss the transformations of secession in the North-American context and in the European context. We will stress the necessity of deconstructing the tie between self-determination and secession, which oblige to questions the widespread notion that secession is in international law a corollary of the peoples’ right to self-determination. This permits to highlight how secession, when distinguished from self-determination, is an excellent visual angle to observe the limits of self-determination, which has always enjoyed a high reputation in the legal and political thought.
Nationalism, self-determination and secession: an introduction to these political and legal ideas by looking at how people who see themselves as nations challenge the existing order to assert their right to a state of their own.
Firstly we will introduce the key concept of self-determination and will examine the shifting meaning of self-determination from a conceptual angle.
Secondly, we will look at secession and will examine the shifting meaning of its from a conceptual angle: analysing the relation between the common sense (collective) of secession (separation of a concentrated group from a sovereign State) and its individual forms.
We will then analyse the evolution of self-determination (and secession) in international law and in international practice, including references to case studies.
Thirdly I will outline the principal theories that justify secession and reflect on the questions of the territorial choice and borders institution. The specificity of secession stands on its being crisis of every borders’ consolidated configuration and symptom of borders’ tension.
Finally, we will analyse to the relationship between secession and European legal order, with the case study of so called Brexit.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso sarà condotto nella forma seminariale per incoraggiare la discussione in classe e la partecipazione degli studenti. Il corso ha anche come scopo quello di aiutare gli studenti a formulare le proprie opinioni sui temi affrontati, per questo motivo la discussione forma una parte integrante del corso e il voto sarà basato anche sulla partecipazione degli studenti alla discussione in classe.
E' prevista la partecipazione di professori stranieri.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Marcello G. Kohen ed., Secession: International Law Perspectives. Cambridge: Cambridge University Press, 2006. Cerca nel catalogo
  • Margiotta Costanza, L'ultimo diritto : profili storici e teorici della secessione. Bologna: Il Mulino, 2005. for students reading in italian Cerca nel catalogo
  • Kohen, Marcelo G., ed., Secession: International Law Perspectives. Cambridge, UK: Cambridge Unive: Cambridge Univeversity press, 2006. for students not reading in italian Cerca nel catalogo