Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA SOCIALE, DEL LAVORO E DELLA COMUNICAZIONE
Insegnamento
GENES, MIND AND SOCIAL BEHAVIOR
PSP5070525, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA SOCIALE, DEL LAVORO E DELLA COMUNICAZIONE (Ord. 2017)
PS1087, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENES, MIND AND SOCIAL BEHAVIOR
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA-SIGFRIDO CAMPERIO CIANI M-PSI/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PSI/05 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CAMPERIO CIANI ANDREA-SIGFRIDO (Presidente)
DADDA MARCO (Membro Effettivo)
SARTORI GIUSEPPE (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Minime nozioni di genetica e biologia possono facilitare la frequenza al corso, ad ogni modo nelle prime lezioni tutto cio' che occorre sapere viene ripassato.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'obbiettivo e di apprendere in modo critico il ruolo dei geni e le variabili ambientali che influenzano il comportamento sociale sia normativo che deviante di personalita', funzioni cognitive, IQ, temperamento orientamento sessuale ed esaminare con la medesima ottica le psicopatologie. Il taglio del corso e' di tipo evoluzionistico quindi ci si chiedera' come si mantengono nella popolazione e quali benefici selettivi hanno i portatori di psicopatologie, e di aspetti devianti come pedofili, criminali sessuali, abusatori etc. Affronteremo la genetica della personalita', del comportamento aggressivo e dell'orientamento sessuale.
Modalita' di esame: Vi saranno due modalita' di esame a scelta dello studente la prima e' di frequentare e fare una presentazione in classe con un powerpoint su un argomento inerente al corso, seguita da un paper relativo all'argomento. L'altra modalita e' un esame scritto ed una conferma orale al termine delle lezioni negli appelli prestabiliti (naturalmente l'accesso alle due modalita' dipende dal numero di frequentanti)
Criteri di valutazione: Gli studenti saranno valutati relativamente alla prima modalita' di esame sulla qualita' della presentazione in Power point (chiarezza esaustivita' completezza della presentazione) sul paper (correttezza chiarezza) e sulla partecipazione in classe come discussant alle presentazioni degli altri candidati.

Per l'esame scritto ed orale verranno fatte una serie di domande scritte su una serie di temi, e l'integrazione orale vertera' sul chiarimento delle risposte date dal candidato/a.
Contenuti: Introduzione al corso:
un approccio interdisciplinare fra biologia, genetica, epigenetica, etologia,statistica e pscologia generale che declina ed affronta il dibattito "nature versus nurture" .
il dibattito e le critiche del modello riduzionistico

1) che cosa e' la genetica del comportamento, esempi emblematici su modelli animali: la selezione artificiale
le tecniche di ricerca in genetica del comportamento umano
gli studi sui gemelli
gli studi sulle famiglie
la mappatura del genoma
Brevi cenni alle metodologie molecolari , knok-out, QLT etc.
Come si identificano i geni che influenzano il comportamento
L'effetto dei geni e dell'ambiente nello sviluppo del comportamento

2) contributo genetico, contributo ambientale sociale e contributo educativo del comportamento umano
I vari modelli di indagine quantitativi
casi di studio:
Abilita' e disabilita' cognitive
la personalita'
l'orientamento sessuale
il temperamento
il comportamento aggressivo

3) aspetti di psicopatologia evoluzionistica:
il ruolo dei geni e delle influenze ambientali nello studio dei:
disturbi dell'umore
disturbi della personalita'
comportamento deviante

4) Ipotesi genetiche e valore adattivo implicazioni forensi del comportamento deviante:
infanticidio
familicidio
femminicidio
le violenze sessuali
la pedofilia
ed altri casi di studio da aggiornare di volta in volta.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'approccio sara' critico, con discussioni in classe sulle diverse posizioni dei ricercatori sul ruolo dell'eredita' e dell'ambiente nei vari aspetti del comportamento sociale affrontato.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il testo di riferimento e:
Plomin DeFries McClean McGuffin
Behavioral genetics
fifth edition
Worth pub. New York 2008
e sara' integrato con articoli e materiale discusso in classe di volta in volta.
Testi di riferimento:
  • suggested: Plomin DeFries McClean McGuffin, Behavioral genetics. New York: Worth pub., 2008. fifth edition Cerca nel catalogo