Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
MATEMATICA
AG11105558, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2017)
AG0059, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MATHEMATICS
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2017-AG0059-000ZZ-2017-AG11105558-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO SANCHEZ PEREGRINO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Matematiche, fisiche, informatiche e statistiche MAT/02 8.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0 Nessun turno
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione a.a. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 SANCHEZ PEREGRINO ROBERTO (Presidente)
ZANARDO PAOLO (Membro Effettivo)
POLI FEDERICA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve avere conoscenza dei seguenti argomenti svolti nella scuola secondaria: insiemi e relazioni tra insiemi; Strutture numeriche, aritmetica, algebra elementare (espressioni algebriche e semplificazioni). Equazioni e disequazioni di primo e secondo grado; Equazione della retta, della parabola e del cerchio nel piano. Trigonometria: principali relazioni. Proprietà delle potenze e dei logaritmi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo scopo del corso e' quello di fornire agli studenti nozioni e tecniche matematiche di base per lo studio di funzioni, il calcolo differenziale e integrale in una variabile reale, il calcolo di aree mediante integrazione, la soluzione di sistemi lineari mediante il metodo di eliminazione di Gauss, la soluzione di problemi mediante l'uso di equazioni differenziali, e gli elementi principali dell'aspetto geometrico del calcolo vettoriale.
Modalita' di esame: La verifica di profitto si svolge con modalita` scritta. L'esame e` basato sulla soluzione di esercizi del tipo svolto a lezione.
Criteri di valutazione: Il superamento della prova scritta finale sara' possibile per gli studenti che tramite tale prova dimostrino di avere capito i concetti fondamentali del corso, di saperli esporre in modo formale e di saper usare le tecniche e strumenti descritti nel corso per la risoluzione di problemi applicati.
Contenuti: PRIMA PARTE DEL CORSO (4 CFU)
Numeri reali. Proprieta` dei numeri reali. Insiemi di numeri reali e proprieta`. Disequazioni. Funzioni reali di variabile reale. Funzioni elementari e relativo grafico: modulo, potenza, esponenziale, funzioni trigonometriche (seno, coseno, tangente). Funzione inversa. Funzione logaritmo e inverse delle funzioni trigonometriche (arcoseno, arcocoseno e arcotangente). Definizione di limite di funzione. Proprieta`. Operazioni con i limiti. Forme indeterminate. Successioni e limiti di successioni (cenni). Alcuni limiti notevoli. Funzioni continue. Teorema di Weierstrass, degli zeri e di tutti i valori. Derivata di una funzione continua. Significato geometrico e fisico della derivata. Derivate delle funzioni elementari. Derivata della somma, del prodotto e del quoziente di funzioni. Derivata della composizione di funzioni. Teoremi del calcolo differenziale (Rolle, Lagrange). Massimi e minimi relativi. Problemi di massimo e minimo. Regola di L'Hopital. Concavita` e convessita`. Flessi. Asintoti. Studio di una funzione e grafico qualitativo.
SECONDA PARTE DEL CORSO (4 CFU)
Concetto di differenziale. Primitiva di una funzione. Integrale indefinito. Integrazione per parti e per sostituzione. Integrazione di alcune funzioni razionali. Integrale definito. Teorema della media e Teorema fondamentale del calcolo integrale. Calcolo, mediante integrazione, di aree di superfici piane. Cenni agli integrali generalizzati, esempi fisici. Equazioni differenziali lineari del primo ordine e del secondo ordine a coefficienti costanti. Applicazioni. Equazioni differenziali a variabili separabili. Vettori e calcolo vettoriale. Matrici. Determinante. Soluzione di sistemi di equazioni lineari mediante il Metodo di Eliminazione di Gauss.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso viene erogato attraverso lezioni frontali comprensive di esercitazioni in classe. Per preparasi alle prove si consiglia la frequenza delle lezioni, lo studio sistematico e continuativo della materia e la risoluzione degli esercizi proposti dal docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento: