CAMPANARO STEFANO

Recapiti
Posta elettronica
8ae036462ae0e97470d5971d401f7a8e
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Biologia
Telefono 0498276306
Qualifica Ricercatore universitario confermato
Settore scientifico BIO/11 - BIOLOGIA MOLECOLARE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Complesso Vallisneri 3° piano ala sud lab. n° 16 In genere mi trovate ogni giorno, consigliabile prendere appuntamento via mail o telefonando allo 0498276306
(aggiornato il 24/10/2017 18:06)

Proposte di tesi
Attualmente l'argomento sul quale propongo lavori di tesi riguarda l'analisi metagenomica di bioreattori utilizzati per la produzione di metano (in collaborazione con I. Angelidaki DTU environment Copenhagen http://www.env.dtu.dk/english/Service/Phonebook/Person?id=4803&tab=1).
Le analisi sono principalmente di tipo bioinformatico, per maggiori informazioni si veda il seguente articolo
https://biotechnologyforbiofuels.biomedcentral.com/articles/10.1186/s13068-016-0441-1

Curriculum Vitae
Personal web page: https://sites.google.com/site/stefanocampanaro/home

Laurea conseguita presso l’Università di Padova nel luglio del 1998 nel laboratorio del Prof G. Valle con una tesi sulla discriminazione di ceppi di lievito tramite l’analisi dei polimorfismi di microsatelliti.
1999: partecipazione ad un progetto internazionale avente lo scopo di effettuare la delezione di tutti i 6000 geni noti di S. cerevisiae con il fine di ottenere una collezione di ceppi deleti marcati con “codici a barre molecolari” al fine di utilizzarli per l’identificazione di geni implicati in specifici processi biologici tramite i microarrays.
2002: dottorato in biotecnologie nel febbraio 2002 presso l’Università degli studi di Padova nel laboratorio del Prof. G. Valle e G. Lanfranchi con una tesi intitolata “sviluppo di un microarray di geni espressi nel muscolo scheletrico umano e applicazione all’analisi del profilo di espressione di pazienti affetti da disferlinopatia”.
2002-2004: borsa post-dottorato presso il Centro di Biotecnologie del CRIBI dell’Università di Padova nel laboratorio del Prof. G. Valle e G. Lanfranchi sullo studio del profilo di espressione di pazienti LGMD-2B.
2004-2007: analisi genomica e profilo di espressione di P. profundum, un batterio isolato a grande profondita nel Mar di Sulu (Filippine); il progetto è stato condotto in collaborazione col gruppo di Douglas Bartlett (Scripps Institute-San Diego-California) ed ha lo scopo di comprendere gli adattamenti dei batteri in grado di crescere a profondità abissali.
2008: Visiting fellow presso la "University of New South Wales" (Sydney). Ho svolto una collaborazione con Ricardo Cavicchioli dell'UNSW (Sydney, Australia) incentrata sull'adattamento alle basse temperature di Methanococcoides burtonii e Sphingopyxis alaskensis.
2007-2010: Ho recentemente completato l’analisi del profilo trascrizionale del batterio abissale P. profundum SS9 tramite l'utilizzo di tecnologie di sequenziamento di nuova generazione (SOLID).
Nell'ambito dell'analisi genomica di ceppi di lievito enologici sono stato coordinatore del progetto di ricerca di Ateneo (bando 2008) “Caratterizzazione genomica, trascrittomica e analisi dei metaboliti in ceppi di Saccaromyces cerevisiae di rilevante importanza enologica”. Il progetto è svolto in collaborazione con Viviana Corich e Alessio Giacomini del Dip.to di Biotecnologie Agrarie dell'Università di Padova.
Dal gennaio 2006 assunto come ricercatore afferente presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova.

Aree di ricerca
Un dettagliata descrizione delle aree di ricerca e delle pubblicazioni è presente sul mio sito internet
https://sites.google.com/site/stefanocampanaro/home
https://sites.google.com/site/stefanocampanaro/home/research

Pubblicazioni
Un dettagliata descrizione delle aree di ricerca e delle pubblicazioni è presente sul mio sito internet
https://sites.google.com/site/stefanocampanaro/home
https://sites.google.com/site/stefanocampanaro/home/publications

Campanaro S*, Treu L*, Kougias PG*, De Francisci D*, Valle G, Angelidaki I. Metagenomic analysis and functional characterization of the biogas microbiome using high throughput shotgun sequencing and a novel binning strategy. Biotechnology for Biofuels. 2016; 9:26.

Treu L, Toniolo C, Nadai C, Sardu A, Giacomini A, Corich V, Campanaro S. The impact of genomic variability on gene expression in environmental Saccharomyces cerevisiae strains. Environ Microbiol.

Campanaro S, De Pascale F, Telatin A, Schiavon R, Bartlett DH, Valle G. The transcriptional landscape of the deep-sea bacterium Photobacterium profundum in both a toxR mutant and its parental strain. BMC Genomics. 2012; 13:567.

De Francisci D, Campanaro S, Kornfeld G, Siddiqui KS, Williams TJ, Ertan H, Treu L, Pilak O, Lauro FM, Harrop SJ, Curmi PM, Cavicchioli R. The RNA polymerase subunits E/F from the Antarctic archaeon Methanococcoides burtonii bind to specific species of mRNA. Environ Microbiol. 2011; 13(8):2039-55.

Campanaro S, Williams TJ, Burg DW, De Francisci D, Treu L, Lauro FM, Cavicchioli R. Temperature-dependent global gene expression in the Antarctic archaeon Methanococcoides burtonii. Environ Microbiol. 2011; 13(8):2018-38.

Campanaro S, Treu L, Valle G. Protein evolution in deep sea bacteria: an analysis of amino acids substitution rates. BMC Evol Biol. 2008; 8:313.

Vitulo N, Vezzi A, Romualdi C, Campanaro S, Valle G. A global gene evolution analysis on Vibrionaceae family using phylogenetic profile. BMC Bioinformatics 2007; 8 (Suppl 1):S23. (IF 3.617)

Simonato F, Campanaro S, Lauro FM, Vezzi A, D'Angelo M, Vitulo N, Valle G, Bartlett DH. Piezophilic adaptation: a genomic point of view. J Biotechnol. 2006;126(1):11-25. Review. (IF 2.600)

Forner F, Foster LJ, Campanaro S, Valle G, Mann M. Quantitative proteomic comparison of rat mitochondria from muscle, heart, and liver. Mol Cell Proteomics. 2006; 5(4):608-19. (IF 9.620)

Campanaro S, Vezzi A, Vitulo N, Lauro FM, D'Angelo M, Simonato F, Cestaro A, Malacrida G, Bertoloni G, Valle G, Bartlett DH. Laterally transferred elements and high pressure adaptation in Photobacterium profundumstrains. BMC Genomics. 2005; 14;6:122. (IF 4.092)

Vezzi A, Campanaro S, D’Angelo M, Simonato F, Vitulo N, Lauro F M, Cestaro A, Malacrida G, Simionati B, Cannata N, Romualdi C, Bartlett D H and Valle G. Life at depth: Photobacterium profundum genome sequence and expression analysis. Science 2005; 307 (5714): 1459-61. (IF 30.927)

Campanaro S, De Pitta C, Celegato B, Millino C, Romualdi C, Pacchioni B, Trevisan S, Bellin M, Cagnin S, Tombolan L, Fanin M, Pegoraro E, Te Kronnie G, Pescatori M, Valle G, Basso G, Ricci E, Angelini C and Lanfranchi G. Application of a cDNA microarray for the analysis of muscular dystrophies and childhood leukemias. Minerva Biotec. 2003; 15 (4): 235-44. (IF 0.304)

Giaever G, Chu AM, Ni L, Connelly C, Riles L, Veronneau S, Dow S, Lucau-Danila A, Anderson K, Andre B, Arkin AP, Astromoff A, El-Bakkoury M, Bangham R, Benito R, Brachat S, Campanaro S, et al. Functional profiling of the Saccharomyces cerevisiaegenome. Nature. 2002; 418 (6896):387-91. (IF 30.432)

Pubblicazioni del docente in PDF: 8AE036462AE0E97470D5971D401F7A8E.pdf

Insegnamenti dell'AA 2018/19
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
SC1166 COMUNE SCP4068162 GENETICA 2 E BIOLOGIA MOLECOLARE 2
Info e programma A.A. 2018/19
    ITA RODOLFO COSTA
»   SCP4068164 BIOLOGIA MOLECOLARE 2
Info e programma A.A. 2018/19
7 III Primo
semestre
ITA STEFANO CAMPANARO
»   SCP4068163 GENETICA 2
Info e programma A.A. 2018/19
7 III Primo
semestre
ITA RODOLFO COSTA