Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
INGEGNERIA
INGEGNERIA GESTIONALE
Insegnamento
ORGANIZZAZIONE E PRODUZIONE DI SISTEMI LOGISTICI 1
INM0017424, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA GESTIONALE (Ord. 2008)
IN0509, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese OPERATIONS AND SUPPLY CHAIN MANAGEMENT 1
Sito della struttura didattica http://www.gest.unipd.it/it/didattica/corsi-di-laurea-triennale/ingegneria-gestionale
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAMELA DANESE ING-IND/35

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria gestionale ING-IND/35 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2014 01/10/2014 15/03/2018 DANESE PAMELA (Presidente)
MACCHION LAURA (Membro Effettivo)
3 2012 01/10/2012 30/11/2016 DANESE PAMELA (Presidente)
VINELLI ANDREA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Economia ed Organizzazione Aziendale
Risultati di apprendimento previsti: Gli studenti apprenderanno quali sono gli obiettivi, i contenuti, le aree d'azione e strumentazioni dell'Operations Management (OM), con riferimento ai diversi contesti produttivi, in particolare del mondo manifatturiero. Comprenderanno il ruolo della produzione e della gestione delle catene di fornitura e distribuzione (supply chain management) nella creazione e mantenimento della competitività dell'impresa.
Contenuti:
Programma: Sistemi produttivi. La classificazione dei sistemi produttivi, la produzione intermittente e ripetitiva, il layout per processo e per prodotto, i contesti applicativi, il P: D ratio, e le modalità di risposta al mercato.
Distinte base. Dati tecnici di prodotto e processo, distinte scalari e distinte ad albero, esplosione ed implosione delle distinte, distinte e diagrammi di flusso logistico.
Pianificazione e controllo della produzione. La logica di funzionamento della pianificazione e controllo della produzione, il master production schedule (MPS), il material requirements planning (MRP), la pianificazione della capacità produttiva, il production activity control, le distinte di pianificazione, il metodo del punto di riordino, ed il lotto economico di acquisto.
Tecniche matematiche per la configurazione del supply network: metodo della distanza pesata, metodo del punto di pareggio, metodo dei punteggi pesati, decidere il numero delle facilities, decidere l?assegnazione e la capacità delle facilities, decidere il ruolo e la specializzazione delle facilities.
Distribuzione fisica nei supply network. Strategie di distribuzione, modalità di trasporto, selezione del vettore, scelte distributive e modalità di trasporto, interazione tra gli attori della logistica, INCOTERMS, e logistica inversa.
Gestione dei materiali nei supply network. I sistemi di gestione delle scorte multilivello, il distribution requirements planning (DRP), il vendor managed inventory (VMI), il continuous replenishment (CR), il collaborative forecasting (CF), il collaborative planning, forecasting and replenishment (CPFR).
Testi di riferimento: Romano P., Danese P., Supply Chain Management– La gestione dei processi di fornitura e distribuzione. Milano: McGraw-Hill, 2010. Cerca nel catalogo
Romano P., Gestione dei materiali nelle operations – Principi, tecniche ed applicazioni. Padova: CEDAM, 2009. Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Dispense distribuite a lezione dal docente
Metodi didattici: Tradizionale
Metodi di valutazione: Prova scritta e prova orale
Altro: La frequenza è CONSIGLIATA.