Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LETTERE
Insegnamento
LETTERATURE COMPARATE (Canale A2)
LE08104557, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2009/10

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LETTERE
LE0598, ordinamento 2008/09, A.A. 2010/11
Sf0302
porta questa
pagina con te
Curriculum LETTERE MODERNE [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese COMPARATIVE LITERATURE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCIANA BORSETTO

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE06104557 LETTERATURE COMPARATE (Canale A2) LUCIANA BORSETTO LE0598
LE08104557 LETTERATURE COMPARATE (Canale A2) LUCIANA BORSETTO LE0606
LE08104557 LETTERATURE COMPARATE (Canale A2) LUCIANA BORSETTO LE0606

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Letterature moderne L-FIL-LET/14 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso II Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/10/2010
Fine attività didattiche 18/06/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
13 1920 01/10/2019 30/11/2020 NON DEFINITO (Presidente)
METLICA ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARFE' LUIGI (Supplente)
12 1819 01/10/2018 30/11/2019 MARFE' LUIGI (Presidente)
METLICA ALESSANDRO (Membro Effettivo)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
11 1112 - Borsetto 01/10/2011 30/11/2012 BORSETTO LUCIANA (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
10 1213 - Molesini 01/10/2012 30/11/2013 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BORSETTO LUCIANA (Membro Effettivo)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
9 1213 - Borsetto 01/10/2012 30/11/2013 BORSETTO LUCIANA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
8 1415 - Molesini 01/10/2014 30/11/2015 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
7 1011 - Molesini 01/10/2010 30/11/2011 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BORSETTO LUCIANA (Membro Effettivo)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
6 1011 - Borsetto 01/10/2010 30/11/2011 BORSETTO LUCIANA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
5 1314 - Borsetto 01/10/2013 30/11/2014 BORSETTO LUCIANA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
4 1314 - Molesini 01/10/2013 30/11/2014 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
3 1516 - Molesini 01/10/2015 30/11/2016 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
2 1718 - Marfè 15/03/2018 30/11/2018 MARFE' LUIGI (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
1 1112 - Molesini 01/10/2011 30/11/2012 MOLESINI ANDREA (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
PUGGIONI SALVATORE (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare.

Si richiede una buona conoscenza della lingua e della cultura letteraria italiana e di almeno una delle lingue europee, oltre alla conoscenza di base della lingua e della letteratura latina.
Risultati di apprendimento previsti: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare.

Il corso prevede l'apporto di conoscenze di base e graduate intorno alla storia della disciplina (Letterature comparate) e alla sua caratterizzazione, con particolare riguardo a due dei fondamentali snodi tematici di questa, oggetto di specifico approfondimento dopo le prime 21 ore del corso: 1) - la riscrittura italiana ed europea dei classici (la «Bibbia»); 2) - la loro continuazione in sede letteraria nazionale («Gerusalemme liberata»).

Gli studenti tenuti a frequentare 42 invece di 63 ore del corso, dopo le prime 21 potranno approfondire il primo degli snodi tematici della disciplina sopra indicati, quello relativo al «Riscrivere».
Contenuti: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare.

Il corso prevede uno svolgimento graduato dei nodi del suo contenuto.
Le prime 21 ore di lezione verteranno sulle caratterizzazioni della disciplina (Letterature comparate) nel corso della sua storia; verranno in particolare messe a fuoco le relazioni letteratura nazionale /europea / mondiale; la questione delle fonti e delle "influenze"; la nozione di tema e motivo; il concetto di mito, le problematiche della traduzione e dell'intertestualità, la funzione e il dibattito sul canone.
Sono programmabili accertamenti in itinere.

Le successive 21 ore prevedono l'accostamento di un classico come la Bibbia attraverso l'analisi delle sue riscritture. Verranno in particolare studiate le relazioni intrattenute dal «Liber Iudith» (Il libro di Giuditta) con alcune delle riscritture letterarie di questo. Saranno in proposito approfonditi i riusi di senso e di genere del «Liber» e le metamorfosi d'immagine della sua eroina in momenti cruciali della storia letteraria europea, con esemplificazioni nell'ambito della tragedia italiana del Cinque-Seicento e della drammaturgia tedesca dell'Ottocento.
Sono programmabii accertamenti in itinere.

Le ultime 21 ore del corso prevedono l'accostamento di un classico come la «Gerusalemme liberata» tassiana nel contesto della sua immediata ricezione nazionale. Verrà, per campioni significativi di testo, presa in esame la popolarissima, all'epoca (e in seguito altrettanto popolare sino all'Ottocento inoltrato), continuazione dell'opera prodotta dai «Cinque Canti» di Camillo Camilli (1583) ad essa aggiunti.
Sono programmabili accertamenti in itinere.

Gli studenti tenuti a frequentare 42 invece di 63 ore del corso devono fare riferimento alle Lezioni relative al «Comparare» e al «Riscrivere». Gli eventuali accertamenti intermedi sono per essi possibili solo relativamente al «Comparare».
Programma: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare.

1. «Comparare» (storia, forme, modi della comparazione letteraria).
Caratterizzazioni della disciplina (letterature comparate) nel corso della sua storia; relazione letteratura nazionale /letteratura europea / letteratura mondiale; questione delle fonti e delle "influenze"; problematiche dell'intertestualità, funzione e dibattito sul canone.

2. «Riscrivere» (Riscrivere la «Bibbia»)
Accostamento di un classico come la «Bibbia» attraverso l'analisi delle sue riscritture.
Il «Liber Iudith» nella tragedia italiana del Cinque e Seicento e nel contesto della tradizione letteraria europea dell'Ottocento.

3. «Continuare» (Continuare la «Gerusalemme liberata»)
Accostamento di un classico come la «Gerusalemme liberata» del Tasso (prime edizioni: Venezia 1580; Ferrara 1581) attraverso l'analisi delle "giunte" al suo testo prodotte dai «Cinque Canti» di Camillo Camilli (1583); caratterizzazione, funzione e giustificazione delle "giunte" nell'ambito del processo di lettura dell'opera e della sua fortuna in sede nazionale ed europea.
Testi di riferimento: A. Gnisci (a cura di), Letteratura comparata. Milano: Bruno Mondadori, 2002. pp. XI-XVII, 1-110
M. Polacco, L'intertestualità. Bari: Laterza, 1998. Cerca nel catalogo
M Onofri, Il canone letterario. Bari: Laterza, 2001. Cerca nel catalogo
H. Bloom, Il canone occidentale. I libri e le scuole delle età. Milano: Bompiani, 1996. pp. 11-36; 457-468 Cerca nel catalogo
G. Genette, Palinsesti. La letteratura al secondo grado. Torino: Einaudi, 1997. Cerca nel catalogo
P. Mastrocola, L'idea del tragico. Teorie della tragedia nel cinquecento. Roma: Rubettino, 1998. Cerca nel catalogo
L. Borsetto, Giuditta in «Il mito nella letteratura italiana», V/2 Percorsi (a cura di P. Gibellini). Brescia: Morcelliana, 2009. pp. 297-337
L. Borsetto, Andar per l'aria. Temi, miti, generi nel Rinascimento e oltre. Longo: Ravenna, 2009. (Trionfante e vittoriosa. Icone di Giuditta nell'epica del Seicento, pp. 69-91). Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Eventuale diversa bibliografia verrà indicata ad inizio del corso. La suddetta bibliografia interessa anche gli studenti tenuti a frequentare solo 42 ore di lezione e i non frequentanti.
Metodi didattici: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare

Il corso prevede uno svolgimento graduato dei nodi del suo contenuto.
Nei tre momenti del suo sviluppo didattico, alle ore di lezione frontale possono seguire accertamenti in itinere da concordarsi tuttavia preventivamente con gli studenti e in ogni caso previa verifica degli spazi didattici a disposizione.

Il corso si avvale, ove possibile, anche di proiezioni di slides per eventuali quadri riassuntivi di supporto alle lezioni, ovvero per puntualizzazioni sui testi analizzati, o per connessioni eventuali di questi con immagini prodotte in materia dalle arti figurative coeve (pittura e scultura in particolare).

Alla bibliografia critica in questa sede indicata, vanno aggiunte le «Dispense» contenenti i testi analizzati nel corso delle lezioni. Tali «Dispense» potranno acquistarsi presso il Centro Stampa di Palazzo Maldura.

La bibliografia critica indicata in questa sede completa e approfondisce gli argomenti delle lezioni, senza peraltro sovrapporvisi. Lo studio dei testi contenuti nelle «Dispense» deve perciò in ogni caso accompagnarsi agli «Appunti» dalle lezioni presi dallo studente che le frequenta.

Per gli studenti tenuti a frequentare 42 ore invece di 63, il titolo del corso sarà: «Comparare e riscrivere». «Dispense» e Appunti dalle lezioni dovranno fare riferimento a tale programma.
Metodi di valutazione: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare

Poiché il corso prevede uno svolgimento graduato dei nodi del suo contenuto, nei primi due momenti del suo sviluppo didattico («Comparare» e «Riscrivere»), a conclusione delle rispettive ore di lezione frontale (21 ore: «Comparare»; 21 ore: «Riscrivere»), possono far seguito accertamenti scritti (verifiche intermedie o in itinere) di cui tener conto nella valutazione finale dell'esame (nel corso cioè degli appelli ufficiali d'esame).
Tali accertamenti saranno in ogni caso da concordarsi preventivamente con gli studenti e avranno luogo solo previa verifica degli spazi didattici a disposizione. L'accertamento sul contenuto del terzo momento didattico («Continuare»)potrà aver luogo solo in sede di esame finale (nel corso degli appelli ufficiali).

Solo in sede di esame finale (nel corso degli appelli ufficiali) gli studenti tenuti a frequentare 42 ore di corso potranno provare la preparazione sul contenuto delle lezioni relative al «Riscrivere».
Altro: Titolo del corso: Comparare, riscrivere, continuare

Le «Dispense» dei testi analizzati nel corso delle lezioni (ovvero il materiale oggetto di studio e quindi d'esame non espressamente menzionato nella bibliografia critica indicata in questa sede), potranno essere acquistate ad inizio corso («Comparare»), dopo le prime 21 ore di corso («Riscrivere»), dopo le seconde 21 ore di corso («Continuare») presso il Centro Stampa di Palazzo Maldura.

Si precisa che le suddette «Dispense» di testi sono altra cosa dalle lezioni, che su quei testi sono peraltro tenute. Si precisa altresì che sono altra cosa anche dagli Appunti dalle lezioni presi dallo studente che le frequenta.

Gli studenti tenuti a frequentare 42 ore del corso devono fare riferimento alle sole «Dispense» relative al «Comparare» e al «Riscrivere».

Per gli studenti non frequentanti o saltuariamente frequentanti non si prevedono differenze di programma. Sono per questo invitati a prendere contatto per tempo con la docente, evitando di farlo esclusivamente via e-mail.