Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
FILOLOGIA MODERNA
Insegnamento
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
LE02108160, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
FILOLOGIA MODERNA
IA1862, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum FRANCESISTICA E ITALIANISTICA [001PD]
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF CONTEMPORARY ART
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIUSEPPINA DAL CANTON

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0013608 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (AVANZATO) GIUSEPPINA DAL CANTON LE0609

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/03 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 21 54.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2014/15 01/10/2014 20/11/2015 DAL CANTON GIUSEPPINA (Presidente)
BIANCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Attraverso la presentazione del Simbolismo europeo e l'approfondimento del Simbolismo italiano, si intende offrire un metodo di approccio alle opere d'arte che permetta di analizzarne, a livello specialistico, il linguaggio e i significati e contemporaneamente permetta di collocarle diacronicamente entro i contesti storici e culturali nei quali sono nate. Tale analisi delle opere, oltre a consentire l'acquisizione delle principali metodologie di ricerca, si propone di fornire gli strumenti per un tipo di approccio all'arte il quale, oltre che dei dati stilistico-formali, tenga conto della committenza, degli aspetti tecnici, della tradizione critica e di tutti quei fattori che entrano in gioco nella produzione e nella fruizione di opere ed eventi artistici.
Contenuti: Il corso si propone di presentare aspetti e artisti del Simbolismo europeo per poi passare all'approfondimento del Simbolismo italiano. Nello svolgimento delle lezioni si terrà conto del rapporto fra le arti visive e gli altri settori della cultura, quali la letteratura e la musica, ma anche la filosofia, le scienze e le incipienti, nuove tecnologie.
Programma: 1. Simbolismo, Postimpressionismo, Liberty: coincidenze e distinzioni; 2. Le anticipazioni del Simbolismo; 3. Il Simbolismo in Francia: da Moreau a Redon ai Nabis; 3. Il Simbolismo in Belgio e in Olanda; 4. Il Simbolismo in Inghilterra; 5. Munch e il Simbolismo nei paesi scandinavi; 6. Il Simbolismo in Germania e in Svizzera; 7. Klimt e la Secessione viennese; 8. Il Simbolismo in Russia; 9. Il Simbolismo in Spagna; 10. Approfondimento del Simbolismo in Italia.
Testi di riferimento: R. Barilli, Il Simbolismo. Milano: Fabbri, 1967. Cerca nel catalogo
M. Gibson, Il Simbolismo. Colonia: Taschen, 1997. Cerca nel catalogo
G. Lacambre (a cura di), Il Simbolismo. Da Moreau a Gauguin a Klimt, catalogo della mostra di Ferrara, Palazzo dei Diamanti. Ferrara: Ferrara Arte, 2007.
R. Rapetti, Le Symbolisme. Paris: Flammarion, 2005. Cerca nel catalogo
F. Mazzocca, C. Sisi, M. V. Marini Clarelli (a cura di), Il Simbolismo in Italia, catalogo della mostra di Padova, Palazzo Zabarella. Venezia: Marsilio, 2011.
A. M. Damigella, La pittura simbolista in Italia 1885-1900. Torino: Einaudi, 1981. Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: I testi di studio obbligatori sono tre, cioè uno sul Simbolismo in generale e due sul Simbolismo italiano in particolare, come specificato nella dettagliata nota aggiuntiva finale.
Metodi didattici:
Metodi di valutazione: Esame orale.
Altro: Come già indicato nelle "Note ai testi di riferimento", lo studente sceglierà uno fra i testi rispettivamente di Barilli, Gibson, Lacambre e Rapetti per studiare il Simbolismo in generale, mentre approfondirà il Simbolismo in Italia su due testi, cioè sul catalogo della mostra di Padova, Palazzo Zabarella, 2011 e sul saggio di Anna Maria Damigella, 1981. Inoltre si consiglia vivamente di approfondire almeno tre artisti simbolisti - possibilmente italiani - mediante monografie, cataloghi e repertori iconografici (per un primo approccio si consigliano i fascicoli monografici di "Art e Dossier" di Giunti Editore (Firenze-Milano) e i volumi della collana "Classici dell'arte" di Rizzoli Editore (Milano).
Infine si consiglia vivamente di visitare, prima dell'inizio delle lezioni, la mostra "Il Simbolismo in Italia" (Padova, Palazzo Zabarella), aperta dal 1° ottobre 2011 al 12 febbraio 2012.