Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
SCIENZE FILOSOFICHE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA
LE05108394, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FILOSOFICHE
LE0614, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF LATE ANCIENT PHILOSOPHY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA GRAZIA CREPALDI M-FIL/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Storia della filosofia M-FIL/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissioni a.a. 2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)
SIMEONI FRANCESCA (Supplente)
7 commissioni a.a. 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)
SIMEONI FRANCESCA (Supplente)
6 STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA 2017 01/10/2017 30/11/2018 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)
SIMEONI FRANCESCA (Supplente)
5 STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)
4 STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA 2015/2016 01/10/2015 30/11/2016 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
SALIS RITA MARIA GAVINA (Supplente)
3 STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)
2 STORIA DELLA FILOSOFIA TARDO ANTICA 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 CREPALDI MARIA GRAZIA (Presidente)
DELLA PUTTA CHIARA (Membro Effettivo)
CATAPANO GIOVANNI (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Nelle epoche di crisi, quando l’unico obiettivo raggiungibile sembra essere quello di sopravvivere, emerge come particolarmente urgente la domanda sul senso dell’esistenza umana, avvertita in tutta la sua angosciante precarietà e insieme segnata dall’insopprimibile tensione verso la felicità, verso quel “buon vivere” che costituisce la qualità della vita e la rende degna di essere vissuta. Il corso intende approfondire alcune significative proposte di “vita buona” elaborate dal pensiero tardo-antico, che si sviluppa in un contesto epocale di profondi e rapidi mutamenti politici, economico-sociali, culturali per molti aspetti simile a quello attuale. Il percorso didattico è finalizzato all’acquisizione da parte degli studenti della capacità di approfondire in modo criticamente argomentato, attraverso l’analisi delle fonti, i termini storico-filosofici e i nodi problematico-concettuali che connotano la riflessione sul rapporto tra esistenza umana e felicità sviluppatasi in età imperiale; l’obiettivo è quello di far maturare la consapevolezza dell’ineludibilità della ricerca di senso della propria esistenza, in funzione dell’impegno a realizzare per sé e per gli altri uomini una vita di qualità.
Contenuti: La "vita buona". L’esistenza umana tra domanda di senso e desiderio di felicità nel pensiero tardo-antico.
Programma: La tematica sarà approfondita tramite la lettura e il commento delle seguenti fonti: “La brevità della vita” di Seneca; i trattati I 4 ("La felicità") e I 5 ("Se l’essere felice aumenta col tempo”) delle "Enneadi" di Plotino; il libro XIII dell’opera “La Trinità” di Agostino di Ippona.
Testi di riferimento: SENECA, La brevità della vita. Milano: Edizioni Rizzoli, 2009. a cura di A.Traina (XXIV ed., con testo latino a fronte). Cerca nel catalogo
PLOTINO, La felicità e il tempo. Enneadi, I 4 – I 5. Milano: LED–Ed. Universitarie di Lettere Economia Diritto, 2000. a cura di A.Linguiti (con testo greco a fronte).
AGOSTINO DI IPPONA, La Trinità, XIII. --: --, --. il testo latino e la traduzione italiana sono scaricabili gratuitamente dal sito http://www.augustinus.it/index2.htm.
U.CURI, Meglio non essere nati. La condizione umana tra Eschilo e Nietzsche. Torino: Edizioni Bollati Boringhieri, 2008. Cerca nel catalogo
M.G.CREPALDI, Farsi Dio, farsi uomo. La salvezza tra filosofia e rivelazione nel pensiero tardo-antico. Roma: Edizioni Nuova Cultura, 2009. in E.PRINZIVALLI, Questioni di storia del cristianesimo antico I-IV sec., pp.113-151.
G.CATAPANO, Agostino, o dell’impossibile felicità dei mortali: vita felice e immortalità nel libro XIII del “De Trinitate”. --: --, --. “Anthropologica”, 3 (2011), pp.71-85.
P.DONINI, Le scuole, l'anima, l'impero: la filosofia antica da Antioco a Plotino. Torino: Edizioni Rosenberg & Sellier, 1982. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Lettura e commento delle fonti, accompagnati dalla loro contestualizzazione nel dibattito filosofico tardo-antico che coinvolge pensatori pagani e cristiani.
Metodi di valutazione: Esame orale
Altro: L'insegnamento fornisce 9 CFU di attività formativa caratterizzante per gli studenti iscritti al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche (D.M. 270/04). Gli studenti iscritti ai Corsi di laurea in Filosofia di precedenti ordinamenti per i quali l’insegnamento risultava attivato (ordinamento quadriennale e ordinamento D.M. 509/99, Triennale e Specialistica) possono sostenere l'esame con un programma arretrato; è comunque opportuno che gli interessati contattino preventivamente la docente nell'orario di ricevimento.