Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LETTERE
Insegnamento
FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA
LE18102892, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LETTERE (Ord. 2008)
LE0598, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum LETTERE MODERNE [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDIAEVAL PHILOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile RINO MODONUTTI L-FIL-LET/08

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE12102892 FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA RINO MODONUTTI LE0598
LE18102892 FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA RINO MODONUTTI LE1855

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Letterature moderne L-FIL-LET/13 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 1819 - Modonutti 01/10/2018 30/11/2019 MODONUTTI RINO (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
9 1819 - Marrone 01/10/2018 30/11/2019 MARRONE DANIELA (Presidente)
MODONUTTI RINO (Membro Effettivo)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
8 1213 - Gianola 01/10/2012 30/11/2013 GIANOLA GIOVANNA MARIA (Presidente)
GOLDIN DANIELA (Membro Effettivo)
7 1415 - Modonutti 01/10/2014 30/11/2015 MODONUTTI RINO (Presidente)
GIANOLA GIOVANNA MARIA (Membro Effettivo)
GOLDIN DANIELA (Supplente)
5 1314 - Gianola 01/10/2013 30/11/2014 GIANOLA GIOVANNA MARIA (Presidente)
GOLDIN DANIELA (Membro Effettivo)
4 1516 - Modonutti 01/10/2015 30/11/2016 MODONUTTI RINO (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
GIANOLA GIOVANNA MARIA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
2 1718 - Marrone 01/10/2017 30/11/2018 MARRONE DANIELA (Presidente)
MODONUTTI RINO (Membro Effettivo)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
1 1617 - Modonutti 01/10/2016 30/11/2017 MODONUTTI RINO (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
GIANOLA GIOVANNA MARIA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso può essere seguito con profitto solo da chi abbia già acquisito le conoscenze di base della lingua latina e della letteratura latina.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’insegnamento intende fornire agli studenti le conoscenze di base, terminologiche e tecniche, della critica testuale applicata a opere dell’antichità, del medioevo e dell’umanesimo. Si propone inoltre di dare una informazione di carattere generale sulla storia della tradizione dei classici per l’arco di tempo che va dall’antichità all’umanesimo.
Modalita' di esame: Colloquio orale che verterà sul contenuto dei manuali e su letture e casi affrontati durante le lezioni.
Criteri di valutazione:
Contenuti: Giorgio Pasquali, un grande filologo del secolo scorso, intitolò il suo saggio più famoso “Storia della tradizione e critica del testo” (1934, 1952), convinto che non si possa allestire un’edizione critica senza una approfondita conoscenza delle vie e dei modi attraverso i quali i testi (in particolare quelli degli antichi) sono giunti fino a noi. Il corso si soffermerà dunque sulla storia della tradizione e sulla fortuna di alcune opere di autori antichi tra medioevo e umanesimo; per illustrare più estesamente i problemi che la critica del testo deve affrontare prenderà in considerazione anche opere di autori medievali e di umanisti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Attraverso l’esame di alcuni casi esemplari il corso affronterà la tipologia e i problemi della trasmissione dei testi di autori antichi (per esempio Lucrezio, Cicerone, Ovidio, Livio, Quintiliano) tra medioevo e umanesimo. Questo comporterà la lettura diretta di brani di scrittori medievali e di umanisti, quali Lupo di Ferrières, Francesco Petrarca, Lorenzo Valla, Angelo Poliziano. D’altro canto saranno presi in considerazione anche i problemi relativi alla trasmissione di autori (quelli appena nominati o altri) vissuti tra il IX e il XV secolo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il corso si svolgerà prevalentemente attraverso l’esame di singoli casi scelti in modo da esemplificare e approfondire l’esposizione, per lo più teorica, dei manuali e comporterà la lettura di testi e l’esame di riproduzioni di manoscritti e stampe antiche, nonché di edizioni critiche moderne. I materiali relativi ai singoli casi verranno forniti durante il corso.
Testi di riferimento:
  • P. Chiesa, Elementi di critica testuale, seconda edizione. Bologna: Pàtron, 2012. Cerca nel catalogo
  • L.D. Reynolds - N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità ai tempi moderni, terza edizione riveduta e ampliata. Roma - Padova: Antenore, 2000. Cerca nel catalogo