Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA
LEL1005690, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF PHILOSOPHY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ILARIO TOLOMIO

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE12108331 STORIA DELLA FILOSOFIA ILARIO TOLOMIO LE0599
LE12108331 STORIA DELLA FILOSOFIA ILARIO TOLOMIO LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-FIL/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1112 01/10/2011 30/11/2012 TOLOMIO ILARIO (Presidente)
GAMBA GIULIA (Membro Effettivo)
GIACOMINI BRUNA (Supplente)
2 1213 01/10/2012 30/11/2013 TOLOMIO ILARIO (Presidente)
GAMBA GIULIA (Membro Effettivo)
GIACOMINI BRUNA (Supplente)
1 1415 01/10/2014 30/11/2015 RAMETTA GAETANO (Presidente)
GAMBA GIULIA (Membro Effettivo)
FURLANI SIMONE (Supplente)
GIACOMINI BRUNA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: L'accesso a un corso di storia della filosofia è facilitato per chi nella scuola secondaria superiore ha studiato il manuale di storia della filosofia partendo dai Greci e arrivando agli atteggiamenti filosofici dei nostri giorni. Tuttavia, si può seguire un corso di storia delle idee attraverso i secoli anche se non si è studiato il manuale di storia della filosofia; questo comporta, però, un maggiore impegno e una continua partecipazione alle lezioni: una partecipazione saltuaria non giova a nulla.
I risultati di apprendimento previsti consisteranno, dal punto di vista storiografico, nella acquisizione dei fondamentali concetti di storia della filosofia: le grandi epoche in cui tale disciplina si articola, le grandi scuole filosofiche, i pensatori più significativi, i problemi più dibattuti dall'età antica a quella moderna. Dal punto di vista ermeneutico si imparerà a leggere un testo filosofico, analizzandolo e interpretandolo. A questo scopo, durante le lezioni saranno indicati i testi filosofici su cui riflettere ed esercitarsi.
Contenuti: Sostanzialmente, di fronte a ogni epoca della storia della filosofia bisognerà rispondere a due quesiti: 1)Come gli uomini di una epoca concepivano il cosmo; 2) come gli uomini di un'epoca sentivano l'esistenza. A questi due quesiti va aggiunto quello relativo alla religione.
Programma: Il corso prenderà avvio dalla concezione del cosmo presso i Greci. Ci si soffermerà poi sul concetto di creazione presso gli Ebrei. Verrà esaminata attentamente la concezione cosmologica del mondo medievale, erede sia del patrimonio dell'antico mondo greco, sia di quello ebraico. Si passerà quindi alla concezione cosmologica moderna. Copernico e Galileo saranno oggetto di approfondimenti particolari, anche dal punto di vista storico. Cura particolare avrà pure l'analisi del concetto di natura. Ci si interrogherà infine sulla "nostra" modernità: siamo davvero eredi degli ideali dei primi moderni?
La domanda sul modo di sentire l'esistenza e la stessa filosofia prenderà il suo avvio da un tema proposto da Pierre Hadot, che considerava gli "esercizi spirituali" come l'espressione della filosofia presso i Greci. Questo modo di concepire la filosofia sarà modificato attraverso i secoli, particolarmente quelli medievali, e sarà restaurato invece nelle filosofie esistenzialiste e vitaliste.
L'ultima parte del corso - quella eccedente i 6 crediti (43 ore) - affronterà il problema della tolleranza religiosa sulla scorta di Locke.
Testi di riferimento: R. Guardini, La fine dell'epoca moderna. Brescia: Morcelliana, 1993. Cerca nel catalogo
P. Hadot, Esercizi spirituali e filosofia antica. Torino: Einaudi, 2002. pp. 29-68. Cerca nel catalogo
John Locke, Lettera sulla tolleranza, a cura di C.A. Viano. Roma-Bari: Laterza, 2003. Cerca nel catalogo
Giacomo Leopardi, Dalle "Operette morali": Dialogo della natura e di un'anima; Dialogo della natura e di un Islandese; Il Copernico.Dialogo.. --: qualsiasi edizione, --.
Metodi didattici: Lezioni"frontali"; letture critiche di testi sia storiografici che filosofici.
Metodi di valutazione: L'esame sarà orale. In sede di esame gli studenti potranno utilizzare i propri testi; per questo motivo è opportuno che i testi siano personali, non fotocopiati e opportunamente "appuntati".
Altro: