Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Insegnamento
ANTICHITA' ED ISTITUZIONI MEDIEVALI
LE05100330, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE (Ord. 2012)
LE0616, ordinamento 2012/13, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANTIQUITY AND MEDIAEVAL INSTITUTIONS
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DARIO CANZIAN M-STO/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE07100330 ANTICHITA' ED ISTITUZIONI MEDIEVALI DARIO CANZIAN LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Storia antica e medievale M-STO/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2020 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
7 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
6 Commissione 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
5 Commissione 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
4 Commissione 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
3 Commissione 2013/14 01/10/2013 30/09/2014 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Scopo del corso sarà introdurre gli studenti alla comprensione di alcuni fenomeni fondamentali della storia politica ed istituzionale europea mediante l'accostamento diretto alle fonti. La capacità di esegesi documentaria sarà dunque uno degli obiettivi che verranno perseguiti. Attraverso la lettura di saggi storici specifici gli studenti avranno la possibilità di apprendere le modalità attraverso le quali il dato documentario diventa narrazione storica.
Contenuti: Il corso prevede una prima parte dedicata all'evoluzione delle istituzioni durante l'intero periodo medievale: attenzione particolare verrà riservata al costituirsi delle strutture di inquadramento politico della società medievale e alle sue traformazioni, sia nel contesto italico che europeo .
In una seconda parte si prevede di approfondire il tema dell'evoluzione economica e delle trasformazioni ambientali del mondo medievale nelle città e nelle campagne con particolare riguardo al tardo medioevo in area veneta.
Programma: Il corso prevede una prima parte dedicata all'evoluzione delle istituzioni durante l'intero periodo medievale: attenzione particolare verrà riservata al costituirsi delle strutture di inquadramento politico della società medievale e alle sue traformazioni, sia nel contesto italico che europeo (strutturazione e destrutturazione del potere in età alto-medievale, rapporto chiesa-impero, i poteri locali dalla signoria di castello al comune urbano e rurale, la costituzione delle monarchie feudali in Europa).
In una seconda parte si prevede di approfondire il tema delle trasformazioni economiche del mondo basso medievale nelle città e nelle campagne, soprattutto in area veneta e con particolare attenzione ai cambiamenti nelle forme dell'insediamento e dei grandi interventi operati dall'uomo sull'ambiente. Questa parte del programma, corrispondente a circa 1/3 del programma complessivo, ovvero a 3 cfu, verrà affrontata mediante lo studio di appositi saggi che verranno forniti a lezione dal docente. La bibliografia che segue, dunque, è relativa soltanto al programma destinato agli studenti che devono conseguire 6 cfu.
Testi di riferimento: GIOVANNI TABACCO, Profilo di storia del medioevo latino-germanico,. Torino: Scriptorium, 1996. scaricabile da http://centri.univr.it/rm/biblioteca/scaffale/volumi.htm#Giovanni%20Tabacco Cerca nel catalogo
GEORGE DUBY, Ricerche sull’evoluzione delle istituzioni giudiziarie nel corso dei secoli X e XI nella Borgogna meridionale. Torino: Einaudi, 1973. in Le società medievali, Torino, Einaudi, 1973, pp. 24-90.
GIUSEPPE SERGI, Villaggi e curtes come basi economico-territoriali per lo sviluppo del banno. Torino: Studium, 1993. scaricabile anche da http://centri.univr.it/rm/biblioteca/scaffale/volumi.htm#Giuseppe%20Sergi
ANDREA ZORZI, Le signorie cittadine in Italia (secoli XIII-XV). Milano: Mondadori, 2010. 169 pp.
GIOVANNI TABACCO, "La sintesi istituzionale di vescovo e città in Italia e il suo superamento nella res publica comunale",. Torino: Einaudi, 1978. in "Egemonie sociali e strutture del potere nel medioevo italiano", pp. 397-427
ERNESTO SESTAN, Le origini delle Signorie cittadine: un problema storico esaurito?. Bologna: Mulino, 1979. in "La crisi degli ordinamenti comunali e le origini dello stato del Rinascimento", pp. 53-75 Cerca nel catalogo
SILVANA COLLODO, I Carraresi a Padova: signoria e storia della civiltà cittadina. Padova: Il Poligrafo, 2005. in "Padova carrarese", a cura di Oddone Longo, pp. 19-48
Note ai testi di riferimento: Altri testi e documenti verranno suggeriti e forniti a lezione. Gli studenti non frequentanti sono pregati di concordare un programma d'esame con il docente.
Metodi didattici: Il corso prevede lezioni frontali, ma è comunque fortemente auspicata la partecipazione diretta degli studenti, ai quali potrà essere data la possibilità di stilare e presentare a lezione un breve paper (8-10 cartelle) su un tema di discussione.
Metodi di valutazione: La verifica dell'apprendimento sarà effettuata mediante un esame orale. L'eventuale stesura di un paper potrà sostituire una parte del programma di esame che sarà concordata con il docente.
Altro: