Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Insegnamento
DIALETTOLOGIA ITALIANA
LE03101804, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
IF0314, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN DIALECTOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIANNA MARCATO

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE06101804 DIALETTOLOGIA ITALIANA GIANNA MARCATO LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline semiotiche, linguistiche e informatiche L-FIL-LET/12 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 1920 01/10/2019 30/11/2020 CECCHINATO ANDREA (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
GARZONIO JACOPO (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
7 1819 01/10/2018 30/11/2019 GARZONIO JACOPO (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
CECCHINATO ANDREA (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
5 1415 01/10/2014 30/11/2015 MARCATO GIANNA (Presidente)
VANELLI LAURA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
CORRA' LOREDANA (Supplente)
4 1314 01/10/2013 30/11/2014 MARCATO GIANNA (Presidente)
VANELLI LAURA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
CORRA' LOREDANA (Supplente)
2 1718 01/10/2017 30/11/2018 GARZONIO JACOPO (Presidente)
CANALIS STEFANO CELESTINO (Membro Effettivo)
CECCHINATO ANDREA (Membro Effettivo)
VIGOLO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
1 1516 01/10/2015 30/11/2016 MARCATO GIANNA (Presidente)
VANELLI LAURA (Membro Effettivo)
BERTOCCI DAVIDE (Supplente)
CORRA' LOREDANA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso può essere affrontato anche da studenti Erasmus, purchè abbiano una buona conoscenza di base della lingua italiana
Conoscenze e abilita' da acquisire: a)Teorie e metodi nell'analisi dei dialetti: l'obiettivo didattico è quello di svolgere un percorso guidato attraverso le teorie ed i metodi della disciplina, per consentire un corretto approccio linguistico e culturale alle tematiche del dialetto, e per imparare a sfruttare didatticamente tutto lo spessore dell'"italoromanzo".
b)Storia, dialetto e società: la variabilità della lingua: l'obiettivo didattico è quello di guidare all'analisi del repertorio linguistico al cui interno si collocano, in modo complememtare alla lingua, i dialetti, analizzando il valore sociale e culturale della variazione in sincronia e in diacronia.
Modalita' di esame: Le domande d'esame verteranno sugli argomenti affrontati a lezione. Base dell'esame, oltre alla bibliografia indicata, saranno gli appunti dalle lezioni.
Criteri di valutazione: Sarà tenuto conto della disponibilità ad interagire nel corso delle lezioni (domande, osservazioni, integrazioni derivanti da materie affini già acquisite); verrà verificata l'acquisizione delle nozioni fondamentali relativamente agli argomenti affrontati a lezione e di quelli contenuti nella "Guida"; verrà considerata la capacità di sintesi e di critica nell'esposizione degli argomenti; verrà valutata la presentazione di tesine scritte ad integrazione della prova orale.
Contenuti: La prima parte del corso sarà finalizzata a fornire le indispensabili basi teoriche, la seconda verterà sul rapporto tra il 'significare' del dialetto e l'obiettivo del comunicare. Si intende sollecitare gli studenti a collaborare attivamente fornendo dati per l' analisi della realtà linguistica in cui sono immersi e che, in misura diversa, condividono.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ad un ciclo di lezioni teoriche seguirà la proposta di lezioni interattive, in cui, attraverso l'analisi di testi opportunamente scelti, verificare empiricamente le proposte teoriche. Sarà sollecitata la collaborazione degli studenti, invitati a cogliere nell'osservabile linguistico in cui sono immersi i tratti messi in luce dall'approccio teorico.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nel corso delle lezioni sarà distribuito del materiale su cui lavorare seminarialmente: l'analisi guidata dei testi sarà fondamentale base di apprendimento. Saranno quindi indispensabili gli appunti dalle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Gianna Marcato, Guida allo studio dei dialetti. Padova: Cleup, 2011. Manuale di base: guida allo sviluppo del costrutto di "dialetto" nel linguaggio scientifico. Cerca nel catalogo
  • Gianna Marcato, La forza del dialetto.. Verona: Cierre, 2007. Lettura critica, come base da cui partire per la considerazione del significato del "dialetto" nel linguaggio quotidiano Cerca nel catalogo
  • Gianna Marcato ed., Le mille vite del dialetto. Padova: Unipress, 2014. Lettura, relazione dettagliata e sintesi critica conclusiva dei saggi indicati a lezione. Cerca nel catalogo