Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Insegnamento
STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
LEO2045358, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
IF0314, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF INTERNATIONAL RELATIONS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELENA CALANDRI SPS/06

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SP07108613 STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI ELENA CALANDRI SP1421

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve possedere un solido quadro culturale, conoscenze di base in materia storica e economica, capacità di costruire quadri concettuali e di elaborare problemi complessi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: A fine corso gli studenti dovranno aver acquisito adeguate conoscenze e capacità di analisi delle vicende politiche e economiche della storia internazionale del periodo 1943-2000, e dovranno padroneggiare le categorie esplicative del comportamento internazionale degli stati, saper cogliere i nessi fra politica interna e politica estera, fra politica, economia, cultura politica, strutture ideologiche; riconoscere le principali dinamiche della vita internazionale - multilateralismo, regionalismo politico e economico, evoluzione dello stato nazione, del XX secolo. Dovranno essere in grado non soltanto di ricostruire gli eventi, ma anche di collocarli nel contesto globale, determinare nessi causali e avere una conoscenza almeno elementare delle principali correnti storiografiche in relazione alla storia della guerra fredda, della decolonizzazione e delle relazioni post-coloniali, e del regionalismo europeo.
Modalita' di esame: Esame scritto con domande aperte

L'esame potrà essere sostenuto in caso di necessità in inglese o francese
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione rispetto a specifiche vicende internazionali dell’epoca 1943-2000, sapendole collocare nel tempo e nel loro rapporto con il quadro complessivo delle relazioni internazionali; di saper argomentare nel quadro generale delle tematiche internazionalistiche, utilizzando le competenze acquisite per ideare e sostenere argomentazioni; di avere la capacità di interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi; di saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni; di aver sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.
Contenuti: Dopo una sintesi delle linee di sviluppo delle relazioni europee e internazionali dalla fine della I guerra mondiale alla seconda guerra mondiale, il corso ricostruisce e interpreta, anche con riferimento ai principali approcci storiografici, l’evoluzione delle relazioni internazionali dal finire del secondo conflitto mondiale agli anni Novanta del XX secolo, con attenzione particolare a tre filone di analisi: l’emergere delle superpotenze Usa e Urss, l’andamento della loro relazione competitiva e l’influenza strutturante del loro conflitto sulla storia internazionale della seconda metà del secolo XX; il declino e la trasformazione del ruolo e delle politiche internazionali e delle relazioni reciproche dei paesi europei; il disfacimento degli imperi coloniali e l’emergere in Africa, Asia e America latina di stati di nuova indipendenza e di nuove problematiche di sicurezza e sviluppo. Il corso identifica e discute in un’ottica realista gli obiettivi e le strategie politiche, i modelli economici e socio-politici e le loro influenze sul comportamento dei principali attori nazionali, e le loro strategie politiche a livello nazionale, regionale e globale. Spazio particolare occupano l’analisi delle diverse fasi della guerra fredda, dal suo instaurarsi – in Europa e nelle altre parti del mondo – alla prima e seconda distensione, la corsa agli armamenti, fino alla ripresa della tensione che prevede e prepara la sua conclusione. Si approfondisce inoltre l’analisi della crisi dei sistemi coloniali, le problematiche dell’indipendenza e dello sviluppo, la ricerca di nuovi assetti economici e politici che anticipano nella seconda metà del XX secolo alcuni tendenze dell’epoca post-bipolare.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali e eventuale attività seminariale
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Altri testi di riferimento da affiancare al manuale saranno indicati successivamente
Testi di riferimento:
  • William R. Keylor, Un mondo di nazioni. L'ordine internazionale dopo il 1945. Milano: Guerini scientifica, 2007. Si può utilizzare la versione originale in lingua inglese del testo: A World of Nations, Oxford University Press, 2003 Cerca nel catalogo