Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA)
Insegnamento
STATISTICA MEDICA E FISICA
MEN1036089, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA)
ME1849, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDICAL STATISTICS AND PHYSICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALESSANDRA BUJA MED/42
Altri docenti MASSIMO LATINO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze propedeutiche FIS/07 2.0
BASE Scienze propedeutiche MED/01 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: STATISTICA:Adeguata conoscenza del calcolo algebrico

Fisica Applicata nozioni basilari impartite nella scuola secondaria. Per la parte di Matematica, si daranno per scontati concetti di: algebra, trigonometria, vettori; per la parte di Fisica quelli di: grandezze fisiche e unità di misura, leggi del moto, lavoro ed energia, energia potenziale e conservazione dell’energia, quantità di moto, momento della quantità di moto e relative leggi di conservazione. Tali argomenti sono trattati in qualsiasi testo di Fisica per Licei, e tale testo, può essere utilizzato per un eventuale ripasso degli argomenti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: STATISTICA:Al termine del ciclo di lezioni lo studente sarà in grado di:

1) consultare / utilizzare rapporti, relazioni, fonti statistiche che utilizzano un’analisi descrittiva dei fenomeni di salute e a fini valutativi o di programmazione;

2) svolgere autonomamente indagini statistiche ed epidemiologiche con finalità descrittive su fenomeni della salute, organizzativi e operativi inerenti il proprio lavoro

FISICA:Il corso intende dare una formazione di base che sia propedeutica per altre importanti discipline del Corso di Laurea. Il corso si ripromette altresì di dare allo studente uno stimolo per il raggiungimento di una maggiore confidenza su concetti di uso comune, ma non sempre sufficientemente chiariti dagli studi pregressi, quali: azioni meccaniche tra corpi a contatto, sforzi ed energie in gioco, aspetti dinamici conseguenti a forze elastiche e urti, attriti e aspetti termici e termodinamici, proprietà statiche e dinamiche di fluidi gassosi e liquidi, luce, fondamenti dei fenomeni elettrici, magnetici e nucleari, le leggi che governano potenziali e correnti; radiazioni elettromagnetiche e nucleari, perturbazioni indotte nei mezzi attraversati e aspetti di rivelazione e controllo.
Modalita' di esame: STATISTICA:Al termine del ciclo di lezioni verrà proposta una simulazione del test d’esame.
La prova d’esame sarà scritta, con domande a scelta multipla ed un esercizio. Durante la prova sarà consentito l’uso della calcolatrice.

Durante la prova d’esame non è consentito la consultazione di libri o appunti . Durante la prova verrà fornito dal docente un foglio in cui verranno riportate tutte le formule degli indici che sono stati trattati durante le lezioni.

FISICA:Per i frequentanti, l’esame può essere sdoppiato in due parti, in cui ogni scritto sarà composto da 10 quesiti su una parte di programma stabilita con l’insegnante. Per superare l’esame si deve avere una media dei due tests maggiore o uguale a 18 punti. Alla fine del corso, si faranno delle ulteriori prove scritte su tutto il programma, sempre nella stessa modalità, ovvero 10 domande da 3 punti.
Criteri di valutazione: STATISTICA:La prova consisterà in 10 domande a scelta multipla (2 punti per ogni risposta esatta) ed un esercizio (max 10 punti se eseguito in modo corretto e completo)

FISICA:Ogni scritto sarà composto da 10 esercizi, in cui ogni esercizio vale esattamente 3 pti. Se l’esercizio è incompleto, può valere anche meno. Per superare l’esame occorre aver raggiunto 18 punti.
Contenuti: STATISTICA:Utilità della statistica medica nei diversi tipi di modelli di indagine utilizzati nella ricerca biomedica
Concetti di unità statistica popolazione e campione e tipi di variabili;
Costruzione di tabelle uni-bivariate entrate; frequenze assolute e relative; frequenze cumulate.
Rappresentazione grafica dei dati (diagrammi a barre, diagrammi circolari, istogrammi, poligoni delle frequenze semplici e cumulate, diagrammi a dispersione)
Misure di posizione e di tendenza centrale : quantili e mediana, moda, media aritmetica semplice e ponderata, grafico box-plot.
Misure di dispersione: range, differenza interquartile, deviazione standard, coefficiente di variazione
Indici di forma: Indici di asimmetria e curtosi
Cenni di calcolo delle probabilità: Definizione di probabilità; probabilità indipendenti e condizionate. Distribuzioni di Probabilità: Cenni alla distribuzione normale,
Test diagnostico e di screening: Sensibilità, specificità , valore predittivo positivo o negativo.
Elementi di statistica inferenziale: campioni e popolazione, intervalli di fiducia di una media e di una proporzione, nozioni di verifica d’ipotesi
Uso di Microsoft Excel con particolare riferimento alla componente di analisi dei dati descrittiva.
descrittiva.
EPIDEMIOLOGIA
Misure di diffusione di malattia
 Prevalenza puntuale ed intervallare e incidenza cumulativa e densità di incidenza
 Tassi grezzi, tassi specifici
I principali modelli di indagine epidemiologica analitica e le misure di associazione e di impatto
 Studi trasversali.
 Studi longitudinali o di coorte.
 Studi caso-controllo
FISICA:
1. Fenomeni meccanici
2. Moto dei fluidi
3. Lavoro ed energia
4. Fenomeni termici
5. Termodinamica dei gas
6. Principi della termodinamica
7. Trasmissione del calore
8. Fenomeni Elettrici
9. Fenomeni ondulatori
10. Suono
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: STATISTICA:I metodi didattici previsti sono di due tipi:
Lezione interattiva in cui verranno presentati dal docente, in forma partecipata, i concetti metodologici fondamentali del corso e verranno fatte domande ai discenti;
Esercitazioni in aula: al termine di ogni argomento verranno proposti degli esercizi da svolgere autonomamente che verranno poi corretti collegialmente (nota: portare sempre a lezione la calcolatrice).
NB: L’ultima lezione verrà dedicata al ripasso del programma effettuato per dirimere gli eventuali dubbi o incomprensioni

FISICA:Le lezioni saranno frontali utilizzando le slides proposte dal docente
Per lo studio, qualsiasi libro di fisica va bene, oltre al materiale fornito dal docente
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: STATISTICA:Verrà anche fornita una copia delle slide delle lezioni.
Testi di riferimento
• Fowler J, Jarvis P, Chevannes M., Statistica per le professioni sanitarie

FISICA:Per lo studio, qualsiasi libro di fisica va bene, oltre al materiale fornito dal docente
Testi di riferimento: