Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA 3
SUP3056309, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SPANISH LANGUAGE AND TRANSLATION 3
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE

Docenti
Responsabile ROCIO ELENA CARAVEDO BARRIOS 000000000000

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0013328 LINGUA SPAGNOLA 3 ROCIO ELENA CARAVEDO BARRIOS LE0603

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Linguaggi settoriali, competenze linguistiche avanzate e mediazione linguistica da/verso le lingue di studio L-LIN/07 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 12.0 63 237.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 1819 01/10/2018 30/11/2019 POLO ANNA (Presidente)
CASTILLO PENA CARMEN (Membro Effettivo)
ARBULU BARTUREN MARIA BEGONA (Supplente)
PEREZ NAVARRO JOSE' (Supplente)
4 1516 - Sostituzione per pensionamento 16/12/2015 30/11/2016 CASTILLO PENA CARMEN (Presidente)
POLO ANNA (Membro Effettivo)
PEREZ NAVARRO JOSE' (Supplente)
3 1516 01/10/2015 15/12/2015 CARAVEDO BARRIOS ROCIO ELENA (Presidente)
CASTILLO PENA CARMEN (Membro Effettivo)
POLO ANNA (Membro Effettivo)
PEREZ NAVARRO JOSE' (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 CASTILLO PENA CARMEN (Presidente)
GOMEZ ASENCIO JOSE JESUS (Membro Effettivo)
PEREZ NAVARRO JOSE' (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 POLO ANNA (Presidente)
CASTILLO PENA CARMEN (Membro Effettivo)
ARBULU BARTUREN MARIA BEGONA (Supplente)
PEREZ NAVARRO JOSE' (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Aver superato Lingua Spagnola 2 (Lingue, Letterature e Culture Moderne)e Spagnolo 1 di Mediazione.
Conoscenze e abilita' da acquisire: 1. Conoscenza approfondita della lingua spagnola dal punto di vista grammaticale nonché discorsivo. Obiettivo: fornire agli studenti gli strumenti basilari per la riflessione sull'organizzazione del discorso, sia orale sia scritto. Saranno analizzati i principali fenomeni che servono a collegare gli enunciati tra di loro e anche con il contesto extralinguistico.
2. Consolidare le competenze linguistiche grammaticali e comunicative ottenute nei primi anni di studio.
Al corso sono affiancate esercitazioni scritte e orali a carattere obbligatorio (minimo 50 ore all'anno).
Modalita' di esame: L'esame valuta varie abilità linguistiche (comprensione scritta/orale e espressione scritta/orale). Verifica il raggiungimento del livello C1 dal "Quadro Europeo di riferimento per le lingue".
L'esame si compone di due prove parziali scritte: teorica e pratica.
1. La prova teorica è relativa al modulo centrale tenuto dal docente titolare e verte sui concetti svolti durante le lezioni.
2. La prova pratica è relativa all'esercitazioni pratiche svolte dal CEL. Comprende una parte di grammatica e una parte di composizione. La prova integra inoltre l'attività in itinere svolta nell'esercitazioni in aula che comprende esercizi di conversazione. L'attività in itinere viene valutata con tracciamento dell'esercitazioni e rappresenta il 10 per cento del voto totale della prova pratica.

Ciascuna delle prove (teorica e pratica) è considerata non superata se una di esse viene valutata con voto inferiore di 18/30. In tal caso la prova va sostenuta nuovamente nella sua interezza in sessione successiva.
Criteri di valutazione: Il voto finale risulta dalla media ponderata delle valutazioni intermedie ottenute nelle suddette prove. Mentre le valutazioni intermedie vengono solo rese note al candidato tramite UNIWEB, solo il voto finale dà luogo a registrazione vera e propria sul libretto elettronico secondo modalità calendario stabilita dal docente. Dall'appello estivo 2015, per completare la verbalizzazione, è necessario che lo studente torni sul suo libretto on-line entro dieci giorni dalla prova, per indicare se accetta o rifiuta il voto. Il voto della prova parziale rimane valido un'anno solare, fino al termine della sessione corrispondente dell'anno successivo.
L'acquisizione e la registrazione del voto finale di un esame di lingua sono conditio sine qua non (fa fede il libretto on-line) per accedere all'esame di livello superiore, in sessione successiva (si veda la voce "Propedeuticità" in "Lessico e sigle della didattica", in calce alla homepage del Corsi di studio su Moodle).
Contenuti: Contenuti:
A. Lezioni frontali tenute dal docente (Prof. Caravedo)(43 ore per LCM e 62 per Mediazione svolte nel secondo semestre)
Analisi del discorso sugli argomenti seguenti (LCM e Mediazione):
1. La sintassi della frase. La connessione tra le frasi (coordinazione e subordinazione)
2. Dalla sintassi della frase alla sintassi dell'enunciato. Giustapposizione, coordinazione e subordinazione nella costruzione del discorso.
3. Elementi linguistici e extralinguistici nella struttura del discorso.
4. Il ruolo dei parlanti nella costruzione e la ricezione del discorso. La deissi di persona e la deissi sociale.
5. Il contesto linguistico (cotesto). La coesione. La deissi testuale. Il ruolo dei conettori extrafrasali.
6. Il contesto extralinguistico. La deissi temporale, spaziale, modale.
7. Il ruolo del mezzo nella costruzione del discorso. L'oralità e la scrittura: tratti prototipici e intersezioni (Fine della parte comune a Lingue ed a Mediazione).
SOLO PER MEDIAZIONE:
8. La struttura interna del discorso.
9. I segnali discorsivi. Classificazione
10 Applicazione all'analisi di diversi tipi di testi (orali e scritti).

B. Esercitazioni pratiche di lingua (CEL da stabilire) (primo e secondo semestre): grammatica e composizione (discorso orale e scritto).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: -Esposizione teorica dei concetti centrali
-Applicazione pratica all'analisi di diversi tipi di testi sia orali che scritti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: PER LA PARTE TEORICA sarà disponibile una dispensa con le letture obbligatorie (copisteria Cornucopia, Via Beato Pellegrino).
Inoltre il materiale di analisi sarà disponibile su Moodle.

PER LA PARTE PRATICA: testo obbligatorio "Gramática del uso del español. Teoría y práctica con solucionario (niveles C1- C2). L. Aragonés y R. Palencia (Ed. Hoepli).
Testi di riferimento:
  • Brown, G. Yule, G., Análisis del discurso.. Madrid: Anagrama,, 1993. Cerca nel catalogo
  • Escandell, M.V., Introducción a la pragmática. Barcelona: Ariel, 2003. Cerca nel catalogo
  • Briz, A., El español coloquial en la conversación. Barcelona: Ariel, 1998. Cerca nel catalogo
  • Calsamiglia, H./ Tusón, A., Las cosas del decir. Manual de análisis del discurso. Barcelona: Ariel, 1998. Cerca nel catalogo
  • Portolés, José, Los marcadores del discurso. Barcelona: Ariel, 2001. Cerca nel catalogo