Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
Insegnamento
PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELLO SVILUPPO (AVANZATO)
PSN1032409, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA (Ord. 2014)
PS1088, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL AND DEVELOPMENTAL PSYCHOPATHOLOGY (ADVANCED)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALESSANDRA SIMONELLI M-PSI/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PSI/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 05/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 BALOTTIN LAURA (Presidente)
MANNARINI STEFANIA (Membro Effettivo)
PALMIERI ARIANNA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 BALOTTIN LAURA (Presidente)
MANNARINI STEFANIA (Membro Effettivo)
PALMIERI ARIANNA (Membro Effettivo)
4 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 MISCIOSCIA MARINA (Presidente)
DE PALO FRANCESCA (Membro Effettivo)
PAROLIN MICOL (Membro Effettivo)
SIMONELLI ALESSANDRA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 SIMONELLI ALESSANDRA (Presidente)
DE PALO FRANCESCA (Membro Effettivo)
PAROLIN MICOL (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 SIMONELLI ALESSANDRA (Presidente)
DE PALO FRANCESCA (Membro Effettivo)
PAROLIN MICOL (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze necessarie per l'apprendimento dei contenuti del Corso sono: i costrutti della Psicologia Dinamica e della Psicologia dello Sviluppo, le teorie e gli strumenti di assessment psicologico nell'infanzia e nell'adolescenza, le basi teoriche e techiche del colloquio psicologico in età evolutiva e con i genitori, alcune conoscenze delle basi neuro-biologiche dello sviluppo e del comportamento in età evolutiva, alcuni aspetti di metodologia della ricerca e di analisi dei dati in ambito evolutivo e clinico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso si propone di fornire agli studenti conoscenze approfondite e specialistiche circa gli attuali modelli teorici in Psicopatologia dello sviluppo e sui sistemi di classificazione diagnostica delle patologie psichiche nell'infanzia e in adolescenza. Inoltre, sarà fornita una descrizione specifica e accompagnata da esemplificazioni cliniche delle principali manifestazioni sintomatologiche dei quadri psicopatologici presentati allo scopo di favorire una comprensione non solo teorica delle modalità e delle caratteristiche con cui il disagio psichico si esprime soprattutto nei primi anni di vita. Infine, verrà favorita l'acquisizione di competenze relative alle tecniche di intervento di sostegno e terapeutico con il bambino e la famiglia, allo scopo di favorire nello studente una visione esaustiva e critica sui modelli diagnostici e sull'operatività clinica in questo settore. Laddove possibile, saranno anche presentati modelli e metodi di ricerca in psicopatologia dello sviluppo con l'obiettivo di presentare le integrazioni tra questi due aspetti dello studio e della pratica relativamente ai temi clinici affrontati.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma scritta con possibilità di integrazione orale.
Si tratterà di 6 domande aperte, ma specifiche, alle quali lo studente dovrà rispondere facendo riferimento a quanto affrontato nel corso e sui testi d'esame.
Le domande saranno così organizzate:
- 4 domande riguardanti i temi del corso, a cui rispondere in forma estesa;
- 2 domande relative a specifiche definizioni di costrutti cardine della disciplina a cui rispondere in forma breve e sintetica.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente sarà effettuata secondo i seguenti criteri:
- capacità di rispondere a tutti i quesiti di verifica formulati
- adeguatezza e aderenza delle risposte fornite alle domande formulate (la risposta è "in tema" rispetto alla domanda oppure è vaga e non specifica?)
- completezza ed esaustività delle risposte fornite (la risposta fornita contiene tutti gli elementi costitutivi dell'argomento/costrutto richiesto nella domanda?)
- appropriatezza del linguaggio utilizzato (la risposta è formulata secondo un adeguato linguaggio che faccia riferimento a specifici termini "psicologici" per descrivere il costrutto e/o il tema richiesto?)
- capacità di sintesi
Contenuti: I contenuti specifici del corso saranno ripartiti nelle seguenti aree tematiche.
PRIMA AREA: I fondamenti
- La funzione genitoriale e il suo sviluppo
- Le diverse declinazioni della genitorialità: adozione, PMA, ecc.
- I sistemi di classificazione della psicopatologia (classificazione 0-3, Sistema DSM, Classificazione ICD-10): fondamenti, criteri di definizione e di inquadramento diagnostico
- Il processo diagnostico con il bambino e la famiglia
SECONDA AREA: Le patologie interattivo-relazionali nel ciclo di vita
- Le patologie delle cure: maltrattamento, trascuratezza, abuso
- La funzione genitoriale e la psicopatologia del genitore
- La funzione di cura nei casi di patologia fisica e/o psichica del bambino
- I disturbi dell'attaccamento
- I disturbi della regolazione
- I disturbi dello spettro autistico
- I disturbi affettivi e i disturbi d'ansia
- Il trauma e il suo impatto sullo sviluppo
TERZA AREA: Il trattamento
- Modelli e prospettive per la presa in carico del bambino
- Il lavoro clinico con la famiglia
- Il lavoro di rete con la scuola e i contesti di vita del bambino
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolgerà secondo le seguenti metodologie di insegnamento:
- Lezioni frontali da parte del docente
- presentazione di casi clinici esemplificativi tramite materiale video e/o colloqui che gli studenti potranno visionare
- discussione in aula con gli studenti di alcuni dei temi trattati a lezione
- presentazione in aula da parte degli studenti di temi del programma del corso e/o di approfondimenti ad esso relativi e discussione con il docente e con gli altri studenti
- interventi di ricercatori e clinici esterni su temi specifici del corso e discussione aperta con il docente e con gli studenti
Sarà favorita e sollecitata la discussione critica in aula e la possibilità da parte degli studenti di esprimere dubbi, difficoltà e/o di richiedere approfondimenti allo scopo di produrre il miglior apprendimento possibile dei temi proposti, nonchè un approccio il più possibile "professionalizzante" ai contenuti trattati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I testi indicati sono da studiare integralmente.
Per gli aspetti dell'inquadramento diagnostico e della definizione dei diversi quadri psicopatologici trattati, gli studenti faranno comunque riferimento al testo di A. Zennaro "Lo sviluppo della psicopatologia", Bologna: Il mulino, 2012.(già utilizzato per il corso di Psicopatologia generale e dello sviluppo - base)
Testi di riferimento:
  • Sameroff, A.J, McDonough, S.C., Rosenblum, K.L. (a cura di), Il trattamento clinico della relazione genitore-bambino. Bologna: Il mulino, 2006.
  • Simonelli A. (a cura di), La Funzione Genitoriale. Milano: Raffaello Cortina, 2014.