Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICA
Insegnamento
PSICODIAGNOSTICA CLINICA
PSN1032241, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICA (Ord. 2014)
PS1089, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CLINICAL PSYCHODIAGNOSTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia Generale
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO MICHIELIN 000000000000

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
PSN1032241 PSICODIAGNOSTICA CLINICA PAOLO MICHIELIN PS1091

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia dinamica e clinica M-PSI/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 12/10/2014
Fine attività didattiche 15/01/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2018-1 01/10/2018 30/09/2019 GHISI MARTA (Presidente)
CEREA SILVIA (Membro Effettivo)
GENTILI CLAUDIO (Membro Effettivo)
6 2017-1 01/10/2017 30/09/2018 GHISI MARTA (Presidente)
BOTTESI GIOIA (Membro Effettivo)
CEREA SILVIA (Membro Effettivo)
SPOTO ANDREA (Membro Effettivo)
5 2017 01/10/2016 30/09/2017 GHISI MARTA (Presidente)
BOTTESI GIOIA (Membro Effettivo)
MICHIELIN PAOLO (Membro Effettivo)
4 2016 01/10/2015 30/09/2016 GHISI MARTA (Presidente)
BOTTESI GIOIA (Membro Effettivo)
MICHIELIN PAOLO (Membro Effettivo)
TONETTO LAURA (Membro Effettivo)
3 2015 01/10/2014 30/09/2015 MICHIELIN PAOLO (Presidente)
GHISI MARTA (Membro Effettivo)
TONETTO LAURA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: La frequenza del corso richiede conoscenze di base relative alla psicologia clinica, alla psicopatologia (e ai sistemi classificatori, in particolare al DSM-IV), alla psicofisiologia clinica, alla statistica psicometrica, alla metodologia della ricerca psicologica e della valutazione dell’intervento.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del corso è quello di fornire gli strumenti teorici, concettuali, metodologici e tecnico-operativi per la selezione delle modalità di valutazione (colloquio, interviste strutturate, test...) più adatte al singolo caso clinico e al contesto professionale in cui si opera, per svolgimento dell’esame psicodiagnostico, per lo scoring e l'interpretazione dei test, per l’elaborazione e la a stesura di una sintesi psicodiagnostica.
Modalita' di esame: L'esame comprende una prova scritta e un'integrazione orale.
La prova scritta ha una parte con domande a scelta multipla sui contenuti del corso e una seconda parte in cui viene presentato un caso clinico, con informazioni anamnestiche e cliniche e i risultati dei test CBA2.0 e MMPI-2-RF o MCMI-III e di altri test appropriati, tra quelli presentati nel corso.
Allo studente è richiesto di stendere una sintesi psicodiagnostica, con un'ipotesi diagnostica e l'individuazione delle aree da approfondire, attraverso il colloquio e ulteriori test specifici.
Criteri di valutazione: Oltre alle conoscenze valutate con le domande a scelta multipla dello scritto e con l'eventuale integrazione orale, allo studente è richiesto di stendere una corretta, valida ed efficace sintesi psicodiagnostica; sintesi che comprende l'ipotesi diagnostica, le aree e i test di approfondimento.
Nella sintesi psicodiagnostica viene valorizzata la precisione e la capacità di sostenere con argomentazioni appropriate le propre scelte.
Contenuti: Strumenti e strategie di valutazione psicodiagnostica nella clinica.
Anamnesi psicologica, interviste strutturate, test multidimensionali e test per specifici costrutti, assessment psicofisiologico e tecniche di osservazione.
Valutazione psicodiagnostica, formulazione del caso, programmazione e verifica del trattamento psicologico e psicoterapeutico.
Rassegna dei principali test usati in Psicologia clinica, con l’approfondimento di alcuni di essi; in particolare:
- Minnesota Multiphasic Personality Inventory, nella nuova versione MMPI-2-RF
- Batteria CBA Cognitive Behavioural Assessment, 2.0 - Scale Primarie e Secondarie (CBA-2.0)
- Millon Clinical Multiaxial Inventory-III (MCMI-III).
 
Valutazione degli esiti degli interventi psicologici e il CBA-VE Valutazione degli esiti.
Valutazione psicodiagnostica in specifici ambiti o periodi di vita (Schizofrenia, Disturbi del Comportamento Alimentare, Psicopatologie dell’anziano), con discussione di casi clinici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Nelle lezioni gli argomenti sono trattati nei loro aspetti generali, con esposizione di temi esemplificativi, che lo studente dovrà poi approfondire utilizzando le letture suggerite, la biblioteca test e l’eventuale attività di tirocinio. Sono, inoltre, presentati casi clinici con le informazioni anamnestico cliniche e i risultati dei test somministrati e viene svolto, a titolo di esercitazione, il percorso di sintesi psicodiagnostica e di refertazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le lezioni saranno affiancate da esercitazioni in aula. E’ caldamente raccomandata a tutti, ma soprattutto a coloro che non frequentassero regolarmente, la diretta consultazione e familiarizzazione con i vari test presso la Biblioteca Test della Facoltà.
Un testo, non obbligatorio, di consultazione e di approfondimento per la preparazione alla refertazione richiesta nella prova scritta (utile in particolare per chi non può frequentare regolarmente le lezioni) è: Cilia S., Sica C. (1998) "Assessment cognitivo comportamentale: le strategie CBA-2.0". Gorizia: TecnoScuola.
Testi di riferimento:
  • Sanavio E., Sica C., I test di personalità. Inventari e questionari. Bologna: Il Mulino, 1999. esclusi i capitoli II e IV Cerca nel catalogo
  • Sanavio E. (a cura di), Le scale CBA. Milano: Cortina, 2002. escluso il capitolo 5
  • Ben-Porath Y.S., Tellegen A., Manuale del MMPI-2-RF. Firenze: OS Organizzazioni Speciali, 2013.
  • Michielin P., Bertolotti G., Sanavio E., Vidotto G., Zotti A.M., Manuale d'uso del CBA-VE. Roma: Ordine degli Psicologi, 2010. Il materiale è liberamente disponibile e scaricabile, tra il materiale didattico, da Moodle
  • Palomba D., L'assessment psicofisiologico. In: O. Codispoti, C. Clementel (a cura di) Psicologia clinica. Roma: Carrocci Editore, 1999. Il capitolo del libro è disponibile in libreria
  • Gala C., Peirone A., Bellodi S., Pasquale L., Redaelli C., Depressione e deterioramento cognitivo nell'anziano. --: Giornale Italiano Gerontologia: 56 (1), 25-33, 2008. L'articolo è disponibile e scaricabile, tra il materiale didattico, da Moodle
  • Millon T., Davis R.D., The MCMI-III: Present and future directions. --: Journal Personality Assessment: 68, 69-85, 1997. L'articolo è disponibile e scaricabile, tra il materiale didattico, da Moodle
  • Strack S., Millon T., Contributions to the dimensional assessment of personality disorders using Millon's model and the MCMI-III. --: Journal Personality Assessment: 89, 56-69, 2007. L'articolo è disponibile e scaricabile, tra il materiale didattico, da Moodle