Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Insegnamento
STRATIGRAFIA E PROCESSI FORMATIVI
LEN1032865, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE (Ord. 2014)
LE0616, ordinamento 2014/15, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese STRATIGRAPHY AND FORMATIVE PROCESSES
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNI LEONARDI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Archeologia e antichità classiche e medievali L-ANT/10 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 24/01/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2016/19 01/12/2018 30/11/2019 NICOSIA CRISTIANO (Presidente)
CUPITO' MICHELE (Membro Effettivo)
6 2016/18 01/12/2017 30/11/2018 NICOSIA CRISTIANO (Presidente)
CUPITO' MICHELE (Membro Effettivo)
LEONARDI GIOVANNI (Membro Effettivo)
5 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 NICOSIA CRISTIANO (Presidente)
CUPITO' MICHELE (Membro Effettivo)
LEONARDI GIOVANNI (Membro Effettivo)
4 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 NICOSIA CRISTIANO (Presidente)
LEONARDI GIOVANNI (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Corsi specifici della triennale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza dell'evoluzione dei metodi della ricerca archeologica nell'analisi della stratigraficazione.
Approfondimento delle conoscenze di base per l'attività di lettura analitica della stratificazione archeologica.
Conoscenza delle leggi naturali che sono alla base della formazione e della trasformazione della stratificazione archeologica.
Acquisire strumenti euristici per l'interpretazione della stratificazione archeologica con criteri e metodi processualisti.
In sostanza, far acquisire allo studente le conoscenze necessarie per essere in grado di poter agire propedeuticamente con un bagaglio sufficientemente critico e poter essere quindi autonomamente operativo sul campo .
Modalita' di esame: Orale, con eventuali piccoli test pratici (definizioni o diagrammi Harris)
Criteri di valutazione: Conoscenza della materia trattata.
Contenuti: L' insegnamento si propone di fornire agli studenti della magistrale, che già hanno acquisito nella triennale gli elementi di base della metodologia e della tecnica di scavo, un approfondimento critico sia riguardo alle difficoltà di individuazione delle stratigrafie, sia ai metodi per una corretta loro decodificazione. Successivamente si approfondirà l'aspetto interpretativo attraverso la proposizione delle leggi basi della deposizione sedimentaria archeologico-ambientale (naturale e antropica) e successivamente delle trasformazioni prodotti soprattutto dai processi post-deposizionali di tipo pedologico. Si passerà quindi, attraverso una serie ampia di studi di caso archeologici, al metodo dell'interpretazione processualista: come trasformare un deposito statico in una dimensioni microstorica dinamica. Si concluderà con cenni geoarcheologia con la visione e l'analisi di sezioni sottili di stratigrafie archeologiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Sistema di lezioni tradizionale con proiezione di powerpoint.
Esercitazioni pratiche in aula, tramite schede di analisi stratigrafica e formulazione di diagramma Harris.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre ai testi più sotto indicati, vanno "studiati" i power point messi a disposizione e un inedito sulla storia degli studi delle origini dello scavo stratigrafico in Italia, che si ricavano dal sito del dipartimento.
Testi di riferimento:
  • G. LEONARDI (a cura di), L’area archeologica del C.U.S.-Piovego, Padova: relazione preliminare della campagna di scavo 1989, con note metodologiche. Quad. Archeologia del Veneto,: VI, 1990. pp. 11-53
  • G. LEONARDI, voce "Geoarcheologia". in FRANCOVICH R., MANACORDA D.: Dizionario di archeologia, Laterza, Roma-Bari,, 2000.
  • G. LEONARDI, voce "Processi formativi". in FRANCOVICH R., MANACORDA D.: Dizionario di archeologia, Laterza, Roma-Bari,, 2000.
  • G. LEONARDI (a cura di), Formation processes and excavation methodos in Archaeology: perspectives. Padova: Imprimitur, 1992. pp. 13-99; 153-172; 199-212; 295-321.
  • G. LEONARDI,, Lo scavo archeologico: appunti e immagini per un approccio alla stratificazione, "Corso di propedeutica archeologica". Correzzola, 3-11 sett. 1982.: --, 1982. pp, 97-140.
  • G. LEONARDI, Le metodologie di scavo e di documentazione alle origini della paletnologia italiana, pp. 191-198,. Firenze: Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, 2014. in "Studi di preistoria e protostoria, 1, "150 anni di preistoria e protostoria in Italia"
  • S.PALTINERI, Anomalie liguri. Nino Lamboglia nella storia dell'archeologia italiana, in "Antenor" 4, 2003, pp. 147-162. --: --, --.