Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
LINGUA NEOGRECA 2 (TERZA LINGUA)
SUP3052240, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MODERN GREEK LANGUAGE 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ATHINA GEORGANTA L-LIN/20

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP3056255 LINGUA E TRADUZIONE NEOGRECA 3 ATHINA GEORGANTA IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-LIN/20 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 GEORGANTA ATHINA (Presidente)
HENROT GENEVIEVE MARIE (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 GEORGANTA ATHINA (Presidente)
HENROT GENEVIEVE MARIE (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 GEORGANTA ATHINA (Presidente)
HENROT GENEVIEVE MARIE (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Dato che gli studenti hanno conoscenze linguistiche molto diverse, si ritiene opportuno impartire le lezioni di lingua per due livelli di apprendimento: studenti “principiant” e studenti “avanzati” (= che hanno già seguito almeno per un anno).
1. Principianti: non è richiesto alcun prerequisito specifico né è richiesta la conoscenza
del greco moderno. Lingua di insegnamento: italiano.
2. Avanzati: si presuppone che abbiano già frequentato per almeno un anno le lezioni di lingua neogreca e il relativo lettorato. Lingua di insegnamento: greco.
Conoscenze e abilita' da acquisire: 1. Principianti: Conoscenza delle strutture fonetiche e morfologiche fondamentali; nozioni generali sui rapporti storici fra lingua greca e lingua italiana con particolare riguardo ai prestiti lessicali. Capacità di leggere brevi testi scritti nella lingua standard contemporanea che non presentano particolari difficoltà. I testi non avranno in genere carattere letterario ma riguarderanno temi della vita e della cultura quotidiana.

2. Avanzati: Oltre ad acquisire le abilità previste per i principianti, gli studenti avanzati saranno in grado alla fine del corso di leggere, comprendere e in certa misura discutere testi di carattere letterario in lingua demotica (dimotikí). Solo per gli studenti che hanno già frequentato per tre o più anni si prevede la lettura di brevi testi otto e novecenteschi in lingua pura (katharévusa).
Modalita' di esame: L’esame sarà in parte scritto e in parte orale. Lo scritto è obbligatorio per i biennalisti e i triennalisti
Criteri di valutazione: Si terrà conto delle conoscenze acquisite. Si darà grande importanza alla partecipazione attiva alle lezioni, come pure all’elaborazione di piccole ricerche presentate oralmente nel corso delle lezioni o per iscritto alla fine delle lezioni stesse.
Contenuti: 1. Principianti: Nozioni di fonetica: vocali e mutamenti vocalici, consonanti e mutamenti consonantici. Nozioni di morfologia: declinazioni e coniugazioni.Rapporti fonetici fra neogreco e italiano. Prestiti dal greco, prestiti dall’italiano, centri di diffusione, adattamenti.

2. Avanzati: Ricapitolazione della fonetica e della morfologia. Elementi di sintassi.
Il problema dell’aspetto verbale: puntuale/durativo. La lingua franca. Cenni sulla questione linguistica. Studio dei testi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Si cercherà di unire l’insegnamento teorico con l’esercizio pratico della lingua. Si cercherà nei limiti del possibile di adeguare l’insegnamento al livello di conoscenza degli studenti. Le piccole ricerche individuali saranno concordate tenendo conto dell’abilità linguistica del singolo studente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre alla bibliografia di base, saranno forniti testi e studi in fotocopia.
Testi di riferimento:
  • Kolonia, Amalia; De_Poli, Mattia; Peri, Massimo, Greco antico, neogreco e italianodizionario dei prestiti e dei parallellismia cura di Amalìa Kolonia e Massimo Pericon un saggio introduttivo di Massimo Pericon la collaborazione di Mattia De Poli ...[et al.]. Bologna: Zanichelli, --. PRINCIPIANTI E AVANZATI Cerca nel catalogo
  • Prisco, Carmine, <<Il>> neogreco per gli italianigrammatica di greco modernoCarmine Prisco. Massafra: Dellisanti, 2006. PRINCIPIANTI E AVANZATI Cerca nel catalogo
  • Umberto Rinaldi, Sulla resa del greco moderno in alfabeto latino, Sulla resa del greco moderno in alfabeto latino, Rivista di Studi Bizantini e Neoellen. Roma: --, 2014. N.50, 367-390 PRINCIPIANTI
  • A. Tzartzanos, Neoellinikì Sìntaxis. Atene: --, 1980. AVANZATI Cerca nel catalogo
  • M. Triantafillidis, Piccola grammatica neogreca, a cura di Maria Caracausi. --: Università di Salonicco, 1996. AVANZATI Cerca nel catalogo