Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
PEDAGOGIA SPERIMENTALE (MOD. B) (Curr. Scienze dell'educazione)
SUP4068111, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
Sed
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese EXPERIMENTAL PEDAGOGY (MOD B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile VALENTINA GRION M-PED/04

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SUP4068110 DIDATTICA GENERALE E PEDAGOGIA SPERIMENTALE (C.I.) MARINA SANTI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenza di base di pedagogia generale e di psicologia
dello sviluppo e delle principali correnti filosofiche del pensiero occidentale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: CURRICULUM SED:
- Conoscenza dei fondamenti della didattica e dei suoi principali modelli, approcci e componenti.
- Conoscenza delle principali teorie e pratiche della valutazione degli apprendimenti e dei sistemi educativi, con riferimento alle diverse metodologie quantitative e qualitative e alle varie tipologie di strumenti utilizzabili.
- Capacità di operazionalizzare nozioni e costrutti psicopedagogici in senso didattico e valutativo, con attenzione alle diverse scelte paradigmatiche e prospettive teoriche.
- Capacità di riconoscere e adottare modelli didattici e valutativi alternativi e innovativi per la costruzione di ambienti di insegnamento-apprendimento.
- Capacità di declinare la prospettiva socio-costruttivista per la personalizzazione della didattica e per la valutazione autentica.

CURRICULUM FSRU:
- conoscenze e competenze inerenti ai processi di progettazione-realizzazione-valutazione di interventi didattici nel campo della formazione professionale e aziendale di giovani e adulti, focalizzando l'attenzione sui metodi e sulle strategie didattiche attive;
- conoscenza di base dei fondamenti teorici e metodologici della ricerca sperimentale e osservativa in campo educativo e formativo
- adozione di un atteggiamento riflessivo e autovalutativo da parte del futuro formatore.
Alla fine del percorso lo studente sarà in grado di:
- conoscere e analizzare criticamente i fondamenti teorici della
didattica, i suoi modelli e costrutti principali;
- conoscere le fasi fondamentali della progettazione formativa;
- applicare alcuni metodi, tecniche e strumenti dell’osservazione sistematica per l’analisi del comportamento comunicativo e della relazione interpersonale in situazioni di insegnamento-apprendimento.
Modalita' di esame: Saranno possibili forme diverse di valutazione, anche in itinere per gli studenti frequentanti, attraverso prove strutturate e semistrutturate (questionari), aperte (saggi brevi) e colloquio orale.
Criteri di valutazione: Nella valutazione delle prove si terrà conto di:
1. Adeguatezza del lessico disciplinare e precisione terminologica;
2. Efficacia comunicativa nella riformulazione delle conoscenze;
3. Rigore nell'esplicazione di teorie e nozioni;
4. Correttezza dei riferimenti alla letteratura scientifica;
5. Pregnanza interpretativa dei contenuti;
6. Originalità nella rielaborazione delle conoscenze;
7. Ricchezza e articolazione dei collegamenti;
8. Pertinenza nell'applicazione di metodologie, tecniche, strumenti;
9. Riflessività e prospettiva nella costruzione delle risposte;
10.Rilevanza degli approfondimenti personali.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Il corso si prefigge di considerare e discutere con gli studenti alcuni degli elementi caratterizzanti la pedagogia sperimentale, considerando in particolare gli aspetti epistemologici e metodologici della ricerca valutativa e delle pratiche di valutazione scolastica.
Una volta presentato e discusso il quadro teorico, saranno analizzati pratiche e strumenti utilizzabili nei contesti educativi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le attività di apprendimento si fonderanno ampiamente su un approccio costruzionista. Saranno quindi proposte attività in cui gli studenti dovranno prendere parte al processo di costruzione del corso e di elaborazione condivisa delle conoscenze. Le lezioni frontali saranno intervallate da attività di costruzione/riflessione condivisa che avverrà anche attraverso l'uso di spazi d'interazione on line (che rappresentano parte integrante del corso, obbligatoria per i frequentanti e oggetto di valutazione finale).
Durante il corso verranno sviluppate attività quali:
- discussioni in gruppo in relazione agli stimoli proposti dalla docente;
- analisi critica di ricerche e attività valutative, in piccoli gruppi, e predisposizione di presentazione delle stesse ai colleghi;
- analisi di strumenti di valutazione e presentazione ai colleghi
- esercitazioni relative alla costruzione di strumenti valutativi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I testi indicati nella sezione "Testi di riferimento" sono materiali di studio obbligatori per tutti, relativi alla parte istituzionale del corso.
Per quanto riguarda la parte monografica, gli studenti sono invitati ad approfondire il framework teorico a cui si farà riferimento, utilizzando il testo: Grion V., Cook-Sather A. (2013), Student Voice. Prospettive internazionali e pratiche emergenti in Italia, Milano, Guerini. Il testo rappresenta lo strumento fondamentale per lo svolgimento del laboratorio on line che si terrà durante tutta la durata del corso stesso. Si richiede pertanto che gli studenti ne siano in possesso GIA' ALL'INIZIO DEL CORSO.
In riferimento al testo indicato, agli studenti non frequentanti, è richiesta l'elaborazione di una presentazione (da costruire e presentare prima della prova d'esame) secondo modalità rispetto a cui prendere accordi con la docente.
Testi di riferimento:
  • Castoldi M., Valutare le competenze. Roma: Carocci, 2009. da studiare solo i capitoli 1, 3, 4, 5, 6 Cerca nel catalogo
  • Benvenuto, Mettere i voti a scuola. introduzione alla docimologia.. Roma: Carocci, 2014. escludere completamente i capitoli 1 e 6 e del cap. 3 studiare solo fino a p. 119. Cerca nel catalogo
  • Grion V., Valutare a scuola: dall'approccio docimologico alla valutazione come apprendimento + La valutazione oltre la classe: l'ottica sistemica. Roma: Carocci, 2011. capitoli 9 e 10 del testo "Apprendimento e istituzioni educative", a cura di P. Sorzio Cerca nel catalogo
  • Grion V., Cook-Sather, Student Voice. Prospettive internazionali e pratiche emergenti in Italia. Milano: Guerini, 2013. Cerca nel catalogo