Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE
Insegnamento
IMPIANTISTICA ENOLOGICA
AGL1001677, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE (Ord. 2011)
AG0058, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ENOLOGY PLANT ENGINEERING
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2017-AG0058-000ZZ-2015-AGL1001677-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DARIO FRISO AGR/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline dell'ingegneria agraria, forestale e della rappresentazione AGR/09 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 3.0 24 51.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 FRISO DARIO (Presidente)
BORTOLINI LUCIA (Membro Effettivo)
GRIGOLATO STEFANO (Supplente)
GUERCINI STEFANO (Supplente)
SARTORI LUIGI (Supplente)
7 Commissione a.a. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 FRISO DARIO (Presidente)
BORTOLINI LUCIA (Membro Effettivo)
GRIGOLATO STEFANO (Supplente)
GUERCINI STEFANO (Supplente)
SARTORI LUIGI (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per poter seguire con profitto il corso è consigliato che lo studente abbia le competenze e conoscenze acquisite dai corsi di matematica e fisica. E' auspicabile anche la capacità di utilizzare strumenti informatici come excel.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce conoscenze: sul funzionamento delle macchine e degli impianti del settore enologico; sui criteri di scelta delle macchine; sul dimensionamento degli impianti.
Modalita' di esame: Esame scritto
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla verifica: della comprensione del funzionamento delle macchine e degli impianti del settore enologico; della acquisizione dei criteri di scelta delle macchine; della capacità di applicare i criteri di dimensionamento degli impianti.
Contenuti: 1° credito: Meccanica dei fluidi enologici; equazione di Bernouilli per fluidi perfetti e reali; principio di continuità; applicazione in cantina; perdite di carico concentrate e distribuite; equazione di Darcy; esperienza ed equazione di Newton; viscosità; fattore d’attrito; esperienza di Reynolds e numero adimensionale; equazione di Poiseuille; diagramma di Moody; equazione di Blasius; fluidi enologici pseudo plastici.

2° credito: caratteristiche e criteri di scelta per la cantina delle pompe volumetriche quali: a pistoni, a membrana, a ingranaggio, a lobi, a palette, a rotore flessibile, a rotore ellittico, mohno, peristaltiche, a tamburo eccentrico; caratteristiche delle pompe centrifughe e loro impiego in cantina; curve caratteristiche pressione-portata per pompe volumetriche e centrifughe; caratteristiche delle pigiatrici, delle pigia-diraspatrici a rulli e centrifughe e delle diraspa-pigiatrici; estrazione meccanica e influenza della pressione, del tempo e degli sgretolamenti; caratteristiche delle presse continue a vite e a nastro, di quelle discontinue a pistone e a polmone.

3° credito: teoria della decantazione statica; legge di Stokes e suoi limiti; caratteristiche e criteri di dimensionamento dei decantatori statici discontinui e di quelli continui; decantazione centrifuga; caratteristiche del decanter; criteri di scelta e di dimensionamento del decanter; area equivalente; caratteristiche della centrifuga ad asse verticale e suo dimensionamento; flottazione dei mosti; aspetti costruttivi e operativi dei flottatori; fermentini: sistemi di rimontaggio, irroratori, sistemi di scarico, apparati per il controllo della temperatura.

4° credito: filtrazione: classificazione, meccanismi fisici, coadiuvanti, schemi impiantistici per il prepanello e l’alluvionaggio; teoria della filtrazione: equazione di Darcy, equazione di Carman e suo impiego per calcolare l’area del filtro e la dose di coadiuvante di alluvionaggio; caratteristiche costruttive e funzionali dei filtri pressa e di quelli a camera di pressione (a piatti, a foglia e a candele); filtri a tamburo in depressione.

5° credito: microfiltrazione frontale su cartoni e su membrana; caratteristiche dei microfiltri frontali; microfiltrazione e microfiltri tangenziali (MTF); ;membrane per MFT; portata di permeato in MFT; assemblaggio delle membrane: piane, tubolari, a spirale, a fibre cave; ultrafiltrazione (UF); impianti di UF; concentrazione per polarizzazione; influenza della pressione della portata di ricircolo sulla portata di permeato; osmosi; osmosi inversa (OI); pressione osmotica; portata di permeato e coefficiente di ritenzione; nanofiltrazione (NF) e attrezzature per la NF.

6° credito: scambio termico globale; trasmittanza; salto termico medio logaritmico; calcolo dell’area di uno scambiatore e della portata di fluido di servizio; caratteristiche e loro impiego in cantina degli scambiatori: a tubi concentrici, a fascio tubero, a spirale, a piastre, a corpo raschiato.

7° credito: concentrazione dei mosti per evaporazione; evaporatori monoeffetto a flusso ascendente e a circolazione naturale e forzata; evaporatori a film cadente; aumento ebullioscopio; abbassamento della temperatura di evaporazione con l’impiego del condensatore; riduzione dei consumi: multiplo effetto e relativi schemi impiantistici.

8° credito: Richiami sul 2° principio della termodinamica; ciclo di Carnot inverso; ciclo della macchina frigorifera reale; efficienza termodinamica; macchina frigorifera a compressione di vapori: compressore, condensatore, valvola di laminazione, evaporatore, fluidi frigoriferi, torre evaporativa; distribuzione del freddo in cantina; impianti di arricchimento dei mosti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolge mediante lezioni frontali ed esercitazioni di calcolo in aula, in parte alla lavagna e in parte con l'ausilio della proiezione di slide.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense disponibili in:
https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Ricevimento studenti: contattare il docente via e-mail (dario.friso@unipd.it) per fissare data e ora.
Testi di riferimento: