Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
LINGUA SERBO-CROATA 2 (TERZA LINGUA)
SUP3052379, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SERBIAN AND CROATIAN LANGUAGE 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE0603-000ZZ-2015-SUP3052379-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile JOHANNES JACOBUS STEENWIJK L-LIN/21
Altri docenti MONICA FIN L-LIN/21
NEIRA MERCEP 000000000000

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP3056248 LINGUA E TRADUZIONE SERBO CROATA 3 JOHANNES JACOBUS STEENWIJK IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-LIN/21 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 1718 01/10/2017 30/11/2018 STEENWIJK JOHANNES JACOBUS (Presidente)
MERCEP NEIRA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
NOSILIA VIVIANA (Supplente)
PIACENTINI MARCELLO (Supplente)
1 1617 01/10/2016 30/11/2017 STEENWIJK JOHANNES JACOBUS (Presidente)
MERCEP NEIRA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
NOSILIA VIVIANA (Supplente)
PIACENTINI MARCELLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il prerequisito necessario è aver frequentato e/o sostenuto il primo esame del lettorato di Serbo e croato. Inoltre si chiede una buona conoscenza passiva dell'inglese.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è organizzato in tre moduli (A, B, C).
I moduli A e B si propongono di fornire la conoscenza delle tappe principali nell’evoluzione e nell'unificazione delle lingue scritte storicamente in uso nell’area linguistica serba e croata in un’unica lingua letteraria, il serbocroato, e della sua ulteriore dissoluzione in lingue letterarie ufficialmente distinte (bosniaco, croato, serbo, montenegrino).
Il modulo C invece si propone di fornire i concetti base della Scienza della traduzione, orientandosi, più precisamente, su punti fondamentali della traduzione saggistica nella traduzione dal croato in italiano, soffermandosi sul particolare contesto storico-culturale, linguistico e politico alla base dei testi presi in considerazione.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di spiegare perché in area serba e croata regna confusione sul numero di lingue distinte presenti. Almeno una domanda verterà sulle differenze principali tra lingua/e parlata/e e lingua/e scritta/e. Per quanto riguarda il modulo C, verrà chiesta allo studente una domanda teorica e poi la lettura di un passo della traduzione assegnatagli in precedenza, in modo da poter verificare il suo metodo traduttivo.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
4) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso si compone di tre moduli:

Modulo A – Usi scrittori presso serbi e croati fra Medioevo ed Età moderna (Dott.ssa Monica Fin)
Il modulo presenta l’evoluzione della lingua letteraria serba e croata dall’introduzione della scrittura fra gli slavi del sud (IX secolo) fino alla creazione di uno standard letterario (XIX secolo). In particolare, verranno affrontate le seguenti questioni: l’etnogenesi moravo-pannonica e la diffusione dello Slavo ecclesiastico; il passaggio dalla lingua “comune” alle redazioni regionali; le peculiarità fonetiche e morfologiche delle redazioni serba e croata; le norme scrittorie in uso presso i serbi e i croati nel Medioevo; la questione della lingua letteraria fra XVII e XVIII secolo; il glagolismo in Croazia.

Modulo B – La questione della lingua (Prof. Han Steenwijk)
1) Lo sviluppo storico delle identità etniche nell'area linguistica serba e croata
2) Il ruolo della lingua scritta come uno dei componenti di tali identità
3) Dialettologia geografica dell'area linguistica serba e croata
4) L'interazione tra lingua parlata e lingua scritta
5) Le motivazioni per riconoscere una lingua letteraria ufficiale

Modulo C – Traduzione saggistica (Dott.ssa Neira Merčep)
Il modulo verterà sui seguenti argomenti:
1) Le particolarità della traduzione saggistica
2) Introduzione del saggio di prof. Duda Dean sulla letteratura croata contemporanea e teoria letteraria con i suoi strumenti d'analisi
3) La traduzione del saggio dal croato in italiano
4) Il contesto storico-politico della Croazia dei Duemila
5) La posizione della letteratura croata all'inizio del terzo millennio
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione, partendo da un'approccio storico e sociolinguistico della questione. Verrà sottolineata l'importanza di riconoscere i tipi di argomentazione che vengono utilizzati nella discussione attorno a questa tematica. Inoltre, per la traduzione saggistica gli studenti si eserciteranno in traduzione dal croato in italiano lungo tutto il corso.
La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per ragioni di spazio, nella sezione "Testi di riferimento" viene indicata solo la bibliografia generale. La bibliografia specifica verrà fornita durante le lezioni.

I materiali di sostegno vengono distribuiti durante le lezioni stesse. Una dispensa di materiale primario e materiale critico secondario verrà inserita nella piattaforma Moodle.

Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma con i docenti.
Testi di riferimento:
  • Bassnett, Susan, La traduzione: teorie e pratica. Milano: Bompiani, 1993. Cerca nel catalogo
  • Bugarski, Ranko e Hawkesworth, Celia (a cura di), Language in the former Yugoslavian lands. Bloomington: Slavica, 2004. Cerca nel catalogo
  • Duda, Dean, "Tranzicija i 'problem alata': bilješke uz lokalno stanje književnog polja". in Quorum: časopis za književnost. --: --, 2009. no. 5-6, pp. 409-426 Cerca nel catalogo
  • Garzaniti, Marcello, Gli slavi: storia, cultura e lingue dalle origini ai nostri giorni. Roma: Carocci, 2013. Cerca nel catalogo
  • Greenberg, Robert D, Language and Identity in the Balkans: Serbo-Croatian and its Disintegration. Oxford - New York: Oxford University Press, 2004. Cerca nel catalogo
  • Marchetti, Mario, "L'arte dell'approdo. Sparse notazioni dal campo di un traduttore di saggistica", Rivista on-line Tradurre. Pratiche. Teorie. Strumenti. --: --, 2011. https://rivistatradurre.it/2011/04/larte-dellapprodo
  • Milanović, Aleksandar, Kratka istorija srpskog književnog jezika. Beograd: Zavod za udžbenike i nastavna sredstva, 2004. Cerca nel catalogo
  • Moguš, Milan, Povijest hrvatskoga književnoga jezika. Zagreb: Globus, 1995. Cerca nel catalogo
  • Morabito, Rosanna, Tradizione e innovazione linguistica nella cultura serba del XVIII secolo. Cassino: Università di Cassino, 2001. Cerca nel catalogo
  • Požgaj Hadži, Vesna, "Language policy and linguistic reality in former Yugoslavia and its successor states". Inter Faculty, vol. 5. --: --, 2014. pp. 49-91 Cerca nel catalogo