Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
FONDAMENTI E DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA
SUP3050868, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2011)
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum DIDATTICA PADOVA [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BASICS AND DIDACTICS OF GEOGRAPHY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2011)

Docenti
Responsabile LORENA ROCCA M-GGR/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline geografiche M-GGR/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 ROCCA LORENA (Presidente)
DONADELLI GIOVANNI (Membro Effettivo)
VAROTTO MAURO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Accesso alla Piattaforma Moodle del corso. Chiave di accesso fondgeo2019 tutto minuscolo tutto attaccato.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere i principali paradigmi caratterizzanti l’evoluzione storica del pensiero geografico:
Conoscere i concetti di spazio, ambiente, territorio e paesaggio, le relazioni che li Collegano in rapporto ai differenti approcci teorici.
Avvicinarsi allo studio del territorio secondo la chiave dell'accessibilità.
Conoscere le differenti pratiche di azioni sul territorio.
Applicare i concetti appresi all'ambito territoriale oggetto di studio "la laguna di Venezia in barca a vela".
Leggere, anche attraverso l'uso della cartografia storica ed attuale, l’evoluzione diacronica del territorio oggetto di studio.
Modalita' di esame: Per i frequentanti è prevista una prova scritta intermedia formativa ed un colloquio orale alla fine del corso di presentazione del "diario di viaggio" elaborato durante il corso e dei lavori a gruppi di lettura territoriale.
Per i non frequentanti la prova sarà scritta per la parte di geografia e orale per la parte di didattica. A seconda della numerosità dei partecipanti iscritti all'appello l'intero esame potrà svolgersi in forma orale.
Criteri di valutazione: 1. chiarezza espositiva
2. adeguatezza della terminologia
3. completezza della risposta
4. elementi di arricchimento della risposta
5. focalizzazione della risposta
Contenuti: Dalle concezioni sulla geografia ai modelli geografici.
Evoluzione storica del pensiero geografico.
Le cinque porte della geografia: spazio, ambiente, territorio, luogo e paesaggio.
Dallo spazio al territorio.
Fare lezione CON la carta: la denominazione in pratica.
Dallo spazio al territorio.
Fare lezione CON la carta: la reificazione in pratica.
Dal territorio alla nuova territorialità. Le strutture territoriali.
Il cronotopo per la lettura geografico/storica del territorio.
Presentazione del caso di studio oggetto del lavoro di campo
Dalla carta alla mappa per l’individuazione della porzione di territorio sul quale applicare la lettura territoriale.
Differenti strumenti per la rappresentazione geografica.
La tecnica del Jig Saw per la lettura e l'interazione di territori, paesaggi, luoghi e ambienti.
Caso di studio: le geografie trasparenti nel quotidiano
Sessione poster e restituzione in plenaria di quanto elaborato a gruppi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Si prevedono:
lezioni partecipate;
escursioni sul campo;
lavori a gruppi di restituzione della lettura territoriale;
attività di Flipped class con l'uso della piattaforma moodle.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: In piattaforma modello saranno postati i materiali di studio che si riassumono qui di seguito:
Gould P. (1998) Il mondo nelle tue mani. Milano: F. Angeli. pp. 21-25.
Dispensa Minca C. (2000) Evoluzione del pensiero geografico e paradigmi e Il concetto di regione. Dispense del corso di fondamenti storico epistemologici di geografia umana e regionale. SSIS del Veneto.
Dispensa F. Lando (2000) la geografia umanistica. SSIS del Veneto.
Ipertesto in rete
Turco A. (2002) "Paesaggio: pratiche, linguaggi, mondi" in Turco A. (a cura di) Paesaggio: pratiche, linguaggi, mondi. Reggio Emilia: Diabasis. pp.7-49.
Rocca L., (2007) Geoscoprire il mondo, Pensamultimedia, Lecce. pp. 51-68 e 69-116.
Per i non frequentati ai materiali sopra indicati (presenti in piattaforma) si aggiunge lo studio dei seguenti volumi:
Testi aggiuntivi per i non frequentanti:
Cristiano Giorda (2014), Il mio spazio nel mondo, Geografia per la scuola dell’infanzia e primaria, Carocci editore.
C. Minelle, L. Rocca, F. Bussi (2016) Storia e geografia. Idee per una didattica congiunta. Roma, Carocci.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Story telling
  • Problem solving
  • Flipped classroom
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Riprese in studio (Open set dell'Ufficio DLM, Lightboard, ...)
  • MapleTA (quiz scientifici)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Agire per il clima