Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
ECONOMIA E DIRITTO
Insegnamento
FINANZA AZIENDALE E FINANZA STRATEGICA
EC03123045, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ECONOMIA E DIRITTO
EC0222, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADVANCED CORPORATE FINANCE (FINANCIAL ANALYSIS AND VALUATION, M&A, VENTURE CAPITAL AND PRIVATE EQUITY, IPO)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/economia/course/view.php?idnumber=2016-EC0222-000ZZ-2016-EC03123045-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALBERTO LANZAVECCHIA SECS-P/09

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SPL1000009 FINANZA AZIENDALE INTERNAZIONALE ALBERTO LANZAVECCHIA SP1424

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Aziendale SECS-P/09 10.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 10.0 70 180.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2017
Fine attività didattiche 09/06/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione AA 2016/17 01/10/2016 30/09/2017 LANZAVECCHIA ALBERTO (Presidente)
BALDAN CINZIA (Membro Effettivo)
BUTTIGNON FABIO (Membro Effettivo)
PARIGI BRUNO MARIA (Membro Effettivo)
SAPIENZA ELENA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: L'insegnamento si basa, sviluppandole, su competenze inerenti il bilancio di esercizio, la fiscalità di impresa, il diritto commerciale, la matematica finanziaria e la strategia di impresa. In particolare, l'analisi del bilancio di esercizio e della strategia aziendale sono indispensabili lungo tutto lo sviluppo dell'Insegnamento.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Individuare le finalità perseguite dagli operatori economici, per le quali la "tecnica finanziaria" è funzionale al loro raggiungimento;
esprimere un giudizio sulla performance economico-finanziaria di impresa;
esprimere una valutazione del valore sull'impresa;
conoscere i legami tra movente degli attori economici, decisioni economiche e i loro impatti socio-ambientali e sulla sostenibilità del modello di sviluppo adotatto.
Modalita' di esame: Prova scritta.
Gli studenti hanno la facoltà di partecipare ad un lavoro di gruppo, il cui giudizio conseguito, fino ad un massimo di 4/30 punti, si somma al giudizio conseguito alla prova scritta nell'appello d'esame.
La prova scritta è la medesima per tutti gli studenti.
Criteri di valutazione: La prova d'esame si compone di tre quesiti: il primo è atto a dimostrare le abilità analitiche e metodologiche acquisite; il secondo a dimostrare le capacità di analisi e di sintesi delle proprie valutazioni; il terzo a dimostrare la capacità di analisi e di discussione critica di un caso reale.
Singolarmente, nessun quesito fornisce una valutazione parziale in grado di far conseguire il superamento dell'esame.
Contenuti: L'Insegnamento è idealmente suddiviso in tre parti.
La prima parte è dedicata alla misurazione del valore economico dell'azienda e alla sua gestione, in relazione alla strategia aziendale perseguita. Sono qui analizzati in chiave applicativa i principali approcci alla stima del valore operativo d'azienda (flussi di cassa, economic profit, multipli del valore), sono indagati i riflessi sul valore delle scelte di struttura finanziaria (debito e equity) e in quale misura la strategia e il suo posizionamento di mercato influenzano il valore dell'azienda.
La II parte ha per oggetto la finanza internazionale e, in particolare, la gestione dei rischi del commercio internazionale.
La III parte presenta alcune delle principali operazioni di finanza straordinaria (M&A, Private Equity, WBO) nei loro riflessi sul valore generato per l'azienda e i soggetti in essa coinvolti, in relazione agli obiettivi perseguiti. Questa parte include cenni alle procedure di risanamento delle imprese in crisi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali; qualificate testimonianze professionali; esercitazioni.
Durante lo svolgimento del corso, lo studente ha la facoltà di partecipare a seminari o visite aziendali inerenti ed accessorie alla formazione impartita nel corso delle lezioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le lezioni sono supportate da lucidi, articoli, documenti da casi o altro materiale didattico reso disponibile tramite la piattaforma di e-learing "Moodle" relativa all'Insegnamento.
Testi di riferimento:
  • Alberto Lanzavecchia (a cura di), Finanza aziendale e Finanza strategica. USA: McGraw-Hill Create, 2014. ISBN 9781308460796 Cerca nel catalogo