Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'ENERGIA
Insegnamento
IMPIANTI ELETTRICI (Ult. numero di matricola dispari)
IN03103828, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA DELL'ENERGIA
IN0515, ordinamento 2014/15, A.A. 2018/19
Dispari
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese POWER SYSTEMS ENERGY
Sito della struttura didattica https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?id=470
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2018-IN0515-000ZZ-2016-IN03103828-DISPARI
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO TURRI ING-IND/33
Altri docenti SEBASTIAN DAMBONE SESSA ING-IND/33

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria elettrica ING-IND/33 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
16 A.A. 2018/19 (matricole pari) 01/10/2018 30/11/2019 BENATO ROBERTO (Presidente)
DAMBONE SESSA SEBASTIAN (Membro Effettivo)
COPPO MASSIMILIANO (Supplente)
15 A.A. 2018/19 (matricole dispari) 01/10/2018 30/11/2019 TURRI ROBERTO (Presidente)
DAMBONE SESSA SEBASTIAN (Membro Effettivo)
BIGNUCOLO FABIO (Supplente)
COPPO MASSIMILIANO (Supplente)
14 A.A. 2017/18 (matricole dispari) 01/10/2017 30/11/2018 TURRI ROBERTO (Presidente)
BENATO ROBERTO (Membro Effettivo)
BIGNUCOLO FABIO (Supplente)
COPPO MASSIMILIANO (Supplente)
13 A.A. 2017/18 (matricole pari) 01/10/2017 30/11/2018 BENATO ROBERTO (Presidente)
TURRI ROBERTO (Membro Effettivo)
CALDON ROBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nozioni di reti elettriche, trasformatori e macchine rotanti acquisite nei corsi di elettrotecnica e macchine elettriche
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fornire allo studente le nozioni di base per comprendere la struttura del sistema elettrico con particolare riguardo alle reti di distribuzione in media e bassa tensione.
Le abilità attese sono:
- conoscenza delle principali modalità di gestione di un sistema elettrico trifase
- capacità di eseguire un dimensionamento di massima di reti elettriche aeree e in cavo
- capacità di impostare uno studio dei regimi di guasto di reti di distribuzione dell’energia elettrica per la scelta e coordinamento delle protezioni
Modalita' di esame: Possibilità di prove in itinere e/o prova scritta finale (entrambe in forma scritta) più eventuale orale in forma orale.
Le prove sono costituite per 2/3 dalla soluzione di esercizi (calcolo parametri delle linee, dimensionamento, calcolo correnti di cortocircuiti, rifasamento) e per 1/3 domande di teoria in forma scritta.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente sarà basata sul livello di comprensione degli argomenti svolti e la capacità di impostare sia calcoli, ancorché approssimati, sia impostazioni teoriche.
Contenuti: Modelli dei principali elementi di rete in un sistema elettrico e determinazione dei principali parametri di linea: resistenza e induttanza di esercizio,capacità parziali, per linee aeree e cavi. Dimensionamento elettrico e termico di massima di linee di varia tipologia: linee a sbalzo; linee diramate; linee ad anello, in corrente continua e alternata monofase e trifase. Specificità delle linee elettriche aeree; isolatori e isolatori passanti. Specificità delle linee elettriche in cavo: classificazioni, isolamenti, guaine, schermi, modello termico, modello adiabatico, protezioni. Teoria delle componenti alle componenti simmetriche. Applicazioni allo studio dei guasti elettrici puntuali, con o senza impedenza: guasti trifasi simmetrici, bifase, monofase. Guasti di interruzione. Caratterizzazione dei parametri dei componenti di rete (a costanti concentrate) per modelli di calcolo in condizioni di regime normale, di guasto (simmetrico e non simmetrico) e in transitorio: linee, trasformatori,trasformatori in parallelo, generatori e motori, generatore equivalente a monte. Comportamento omopolare delle reti; guasti a terra nelle reti a centro stella isolato e con bobina di compensazione. Correnti transitorie nel caso di rete R-L elementare e trasposizione semplificata al caso trifase. Fattori di picco, termico, costante di tempo. Impianti di messa a terra e di protezione passiva. Effetti della corrente elettrica sul corpo umano. Cabine elettriche e loro componenti. Protezioni. Sistemi di distribuzione in bassa tensione. Gestione dei sistemi elettrici industriali. Interfaccia tra rete e utenza: punto di fornitura, specifiche di allacciamento, rifasamento, sistemi di protezione integrati. Esercitazioni applicative di progettazione e verifica di reti elettriche di media e bassa tensione in condizioni di regime normale e di guasto.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Tutto il corso viene esposto alla lavagna.
Sono previsti seminari di esperti dal mondo del lavoro
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il libro di testo contiene tutto quello che serve per l'esame.
Testi di riferimento:
  • Roberto Benato e Lorenzo Fellin, Impianti elettrici. Torino: WOLTERS KLUWER ITALIA, 2014. ISBN 978-88-6750-174-8 Cerca nel catalogo
  • Roberto Benato, Esercizi di sistemi elettrici per l'energia. Padova: Edizioni Progetto, 2015. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • One Note (inchiostro digitale)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili