Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
OTTICA E OPTOMETRIA
Insegnamento
LABORATORIO DI FISICA CON ELEMENTI DI INFORMATICA
SCO2045661, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
OTTICA E OPTOMETRIA (Ord. 2016)
SC1168, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHYSICS LABORATORY WITH INFORMATICS ELEMENTS
Sito della struttura didattica http://otticaeoptometria.scienze.unipd.it/2017/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dfa/course/view.php?idnumber=2017-SC1168-000ZZ-2016-SCO2045661-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di OTTICA E OPTOMETRIA (Ord. 2016)

Docenti
Responsabile GIOVANNA MONTAGNOLI FIS/01
Altri docenti EMANUELE STRANO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline matematiche e informatiche INF/01 1.0
CARATTERIZZANTE Microfisico e della struttura della materia FIS/03 1.0
CARATTERIZZANTE Microfisico e della struttura della materia FIS/04 1.0
CARATTERIZZANTE Sperimentale e applicativo FIS/01 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 6.0 72 78.0
LEZIONE 1.0 8 17.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Laboratorio di fisica con elementi di informatica 01/10/2017 30/11/2018 MONTAGNOLI GIOVANNA (Presidente)
LUCCHESI DONATELLA (Membro Effettivo)
MARIOTTI MOSE' (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Buona conoscenza e padronanza dei concetti, del formalismo e della metodologia introdotti nei corsi di Fisica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire dimestichezza con il metodo scientifico.
Conoscere alcuni elementi di base della teoria degli errori, fondamentali per affrontare la misura di una grandezza fisica.
Modalita' di esame: L'esame è orale e consiste nella discussione delle relazioni che lo studente deve produrre per le esperienze eseguite in laboratorio.
Criteri di valutazione: Vengono valutate le relazioni prodotte per ogni esperienza. La relazione deve contenere una breve descrizione della misura con i dettagli dell'analisi dei dati usando gli elementi acquisiti di teoria degli errori.
Nella valutazione viene tenuto conto dell'autonomia, iniziativa e spirito critico con cui sono state svolte le esperienze.
Contenuti: Il contenuto del corso riguarda la verifica sperimentale in laboratorio di alcuni fenomeni elettrici e di alcune leggi dell’ottica geometrica e fisica.
Una parte del programma è dedicato alla teoria della misura di una grandezza fisica, con elementi di analisi statistica dei dati e uso di stumenti informatici.
Vengono indicate le linee guida per la stesura di una relazione scientifica che presenti correttamente i risultati ottenuti.

In particolare vengono trattati i seguenti argomenti:
Misura di grandezze fisiche, errori di misura. Strumenti di misura e loro qualificazione. Distribuzioni di probabilità e loro caratterizzazione (media, deviazione standard, momenti superiori). Correlazioni. Propagazione degli errori. Regressioni lineari e metodo dei minimi quadrati.

Oltre ad una prima fase teorica il corso si sviluppa in sessioni di laboratorio di quattro ore ciascuna, sono previste delle sessioni di recupero per facilitare l’acquisizione
dei dati relativi alle varie esperienze. Le esercitazioni di laboratorio riguardano:
-Distribuzioni e analisi di misure ripetute affette da errori causali.

-Misura delle caratteristiche e del comportamento di componenti e circuiti elettrici semplici in corrente continua ed alternata (nelle esercitazioni vengono usati resistori, capacitori, generatori di corrente, amperometri, voltmetri, ohmmetri e oscilloscopi).

- Misura della distanza focale di una lente
- Stima di alcuni effetti di aberrazione.

- Misura dello spettro di una sorgente luminosa mediante il reticolo di diffrazione.

I principi di funzionamento della strumentazione e delle tecniche di misura vengono descritti prima e durante i turni di laboratorio.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'analisi dei dati e la stesura delle relazioni avviene sotto la guida del docente. Alla consegna della realzione segue una discussione docente - studente alla scopo di sviluppare nello studente spirito critico e di stimolare l'approfondimento degli strumenti di analisi usati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense, consegnate dal docente all’inizio e durante il corso
Testi di riferimento:
  • J.R.Taylor, Introduzione all’analisi degli errori. --: Zanichelli, 1986. Cerca nel catalogo
  • G. Mistura, Guida all’uso dei Metodi Statistici nelle Scienze Fisiche. --: --, --. Dispensa di laboratorio per il corso di laurea in Scienze dei Materiali