Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
STORIA DELLA MUSICA MEDIEVALE E RINASCIMENTALE
LE16108478, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
LE0606, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF MEDIEVAL AND RENAISSANCE MUSIC
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-LE0606-000ZZ-2016-LE16108478-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONIO LOVATO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2015/18 01/10/2017 30/11/2018 LOVATO ANTONIO (Presidente)
TOIGO DIEGO (Membro Effettivo)
2 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 LOVATO ANTONIO (Presidente)
TOIGO DIEGO (Membro Effettivo)
1 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 LOVATO ANTONIO (Presidente)
TOIGO DIEGO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è rivolto a tutti gli studenti che hanno interesse per i repertori della musica medievale e rinascimentale. Non è richiesta una specifica preparazione musicale: sarà possibile conoscere e approfondire le principali forme musicali frequentando i laboratori attivati a integrazione del corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivi principali del corso:
1 - acquisizione delle informazioni e applicazione degli strumenti di indagine fondamentali per la studio della Storia della musica del Medioevo e del Rinascimento
2 - conoscenza e utilizzo dei principali testimoni musicali, delle fonti storico-letterarie, dei generi e delle forme musicali
3 - conoscenza delle modalità di definizione della formazione dei repertori, con riguardo al ruolo della committenza (istituzionale e privata) e dei compositori
4 - applicazione delle tecniche di collegamento tra indagine storica, analisi formale, lettura e ascolto di esempi musicali
5 - approfondimento del contesto culturale e sociale in cui hanno preso forma determinati codici sonori, divenuti costitutivi del nostro sistema di comunicazione.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà attraverso un colloquio individuale. Lo studente dovrà illustrare quattro argomenti proposti dal docente tra quelli approfonditi durante il corso nell'ambito delle seguenti tematiche generali:
1) dal repertorio liturgico-musicale romano-franco alla riforma romano-francescana
2) la musica profana e devozionale
3) il mottetto celebrativo dei secoli XIV-XV
4) la polifonia del sec. XVI in area veneta.
I testi discussi, le musiche analizzate e le tracce dei brani ascoltati durante il corso costituiscono parte integrante della verifica finale.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sui seguenti criteri:
1 - chiarezza e rigore espositivo
2 - conoscenza e approfondimento dei contenuti
3 - capacità di contestualizzare i contenuti
4 - livello di analisi dei contenuti
5 - grado di autonomia nell'uso del materiale didattico e bibliografico.
Contenuti: Attraverso l'analisi di fonti significative, il corso intende guidare lo studente nello studio dei repertori della musica medievale e rinascimentale, con l’obiettivo di acquisire una sicura conoscenza dei seguenti contenuti:
1 - struttura dell'anno liturgico, dell'ufficio delle ore, della messa e dei principali libri liturgico-musicali
2 - canto "gregoriano" e canti liturgici innovativi
3 - musica profana e forme della lirica in volgare nel Medioevo
4 - polifonia sacra e profana dei secoli XIV-XV
5 - civiltà polifonica del sec. XVI.

• Programma

A) Dal repertorio liturgico-musicale romano-franco alla riforma romano-francescana:

1 - canti delle ore, del Proprio e dell'Ordinario; Temporale e Santorale; antifonario, innario, salterio, lezionario, graduale, tropario e sequenziario
2 - recitativo, antifona, responsorio, salmo, inno, cantico e verso
3 - tropo, sequenza, uffici ritmici e drammi liturgici.

Fonti di riferimento:
- Antifonario (VAM1) e Graduale (GM) di San Marco a Venezia
- Liber ordinarius E57, Graduale-Tropario-Sequenziario B 16* e Antifonari trecenteschi della Biblioteca Capitolare di Padova.

B) La musica profana e devozionale:

1 - Carmina Burana
2 - lirica trobadorica (cansó, alba, pastorella, sirventese, estampida)
3 - laude monodica e polifonica, cantigas
4 - frottola e madrigale.

Fonti di riferimento:
- Monaco clm 4660 (Codex Buranus)
- Parigi Biblioteca Nazionale fr. 22543 (R)
- Cortona Biblioteca Comunale 91
- Firenze Biblioteca Nazionale Banco Rari 18
- Escoriale j.b. 2.
- Laude libro primo (Venezia, Ottaviano Petrucci, 1508)
- Corpus frottolistico di Ottaviano Petrucci.

C) Il mottetto celebrativo dei secoli XIV-XV:

1 - Marchetto da Padova: Ave regina celorum - Mater innocencie - Ite missa es, Ave corpus sanctum - Exaudi protomartir
2 - Antonio Romano: Ducalis sedes inclita - Stirps Mocinico Veneta - O Sancte Marce
3 - Johannes Ciconia: O felix templum jubila, O Padua sidus preclarum, Doctorum principem - Melodia suavissima - Vir mitis, O virum omnimoda - O lux et decus - O beate Nicholae, Ut per omnes celitus - Ingens alumnus Padue, Venecie mundi splendor - Michael qui Stena domus.

Fonti di riferimento:
- Oxford, Bodleian Library, Ms. Canon. Class. Lat. 112
- Venezia Abbazia di S. Giorgio Maggiore, frammenti
- Bologna, Museo internazionale e Biblioteca della musica, Q15.

D) La polifonia del sec. XVI in area veneta:

1 – i precursori della policoralità: Ruffino Bartolucci d'Assisi, Francesco Santacroce, Gaspare De Albertis
2 - Giovanni Gabrieli: toccate, intonazioni e ricercari
3 - Claudio Monteverdi: Vespro della Beata Vergine
4 - Heinrich Schütz: Symphoniae sacrae.

Fonti di riferimento:

- Treviso, Biblioteca Capitolare, mss. 11b, 12a-b, 22, 24a-b
- Giovanni Gabrieli, Intonationi d'organo libro primo, Venezia, Angelo Gardano, 1593
- Claudio Monteverdi, Sanctissime Virgini missa senis vocibus ad ecclesiarum choros ac vespere pluribus decantandae, Venezia, Ricciardo Amadino, 1610
- Heinrich Schütz, Symphoniae sacrae I, Venezia, Bartolomeo Magni, 1629.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L’offerta didattica si svolgerà principalmente attraverso lezioni frontali, durante le quali gli argomenti saranno illustrati con la presentazione di fonti, testi, trascrizioni musicali, proiezione di schemi e immagini in PowerPoint.
L’analisi degli esempi musicali avverrà su riproduzione cartacea distribuita agli studenti e sarà accompagnata da ascolto e videoriproduzione (CD e DVD).
Sono previste visite a Biblioteche e Archivi storici della città di Padova, al fine di prendere visione diretta di fonti e documenti oggetto di studio
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1 - Informazioni bibliografiche relative ai singoli argomenti saranno indicate durante lo svolgimento delle lezioni.
2 - Chi intende sostenere il colloquio finale senza frequentare deve concordare contenuti e bibliografia con il docente.
3 - A integrazione della proposta didattica gli studenti potranno partecipare ai seguenti laboratori e seminari, finalizzati all'approfondimento della conoscenza di fonti, repertori e monumenti musicali e all'esecuzione pratica:
a) Bibliografia musicale
b) Forme della musica medievale e rinascimentale
c) Canto gregoriano I e II livello
d) Coro grande
e) Video scrittura musicale.
Testi di riferimento:
  • E. Surian, Manuale di storia della musica (varie ristampe). Milano: Rugginenti, 1991. I capitoli dal Gregoriano al Cinquecento. È alternativo ai volumi di G. Cattin e F.A. Gallo. Cerca nel catalogo
  • G. Cattin, La monodia nel Medioevo. Torino: EdT, 1991. Da integrare con il volume di F.A. Gallo. Cerca nel catalogo
  • A. Gallo, La polifonia nel Medioevo. Torino: EdT, 1991. Da integrare con il volume di G. Cattin e, per il Cinquecento, con il volume di E. Surian. Cerca nel catalogo
  • Paolo Fabbri - Maria Chiara Bertieri, Musica e società. Dall'Alto Medioevo al 1640. Milano: McGraw-Hill Education, 2012. Cerca nel catalogo