Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
MATHEMATICAL ENGINEERING - INGEGNERIA MATEMATICA
Insegnamento
ENVIRONMENTAL FLUID MECHANICS
INP5070464, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
MATHEMATICAL ENGINEERING - INGEGNERIA MATEMATICA
IN2191, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum MATHEMATICAL MODELLING FOR ENGINEERING AND SCIENCE [001PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ENVIRONMENTAL FLUID MECHANICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dicea/course/view.php?idnumber=2018-IN2191-001PD-2017-INP5070464-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO PERUZZO ICAR/01

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
INN1028643 ENVIRONMENTAL FLUID MECHANICS - MECCANICA DEI FLUIDI AMBIENTALE PAOLO PERUZZO IN1825

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline ingegneristiche ICAR/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2018 01/10/2018 30/11/2019 PERUZZO PAOLO (Presidente)
LANZONI STEFANO (Membro Effettivo)
DI MICCO LUIGI (Supplente)
VIERO DANIELE PIETRO (Supplente)
7 2017 01/10/2017 30/11/2018 PERUZZO PAOLO (Presidente)
LANZONI STEFANO (Membro Effettivo)
VIERO DANIELE PIETRO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Analisi Matematica 1,2; Fisica 1; Idraulica; Fenomeni di Trasporto
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fornire le basi metodologiche per lo sviluppo di modelli da applicare a le problematiche relative al trasporto, mescolamento e degradazione degli inquinanti nei corpi idrici naturali.
Modalita' di esame: Modalità in via di definizione.
Criteri di valutazione: Il voto finale è dato dalla media dei voti attribuiti a ciascuna domanda e alla discussione del report. Affinché l'esame sia superato tutti e tre i voti devono essere almeno sufficienti.
Contenuti: Principi generali: bilanci di massa ed energetici; diffusione molecolare; medie d’insieme e medie temporali; caratteristiche del processo stocastico; concentrazione media; nuvola media e media delle nuvole di tracciante; diffusione turbolenta; dispersione laminare e turbolenta. Dispersione idrodinamica; equazioni di bilancio mediate sulla profondità e relativi coefficienti di mescolamento; mescolamento longitudinale in un moto piano (trattazione di Elder); equazioni di conservazione mediate sulla sezione; derivazione del coefficiente di dispersione longitudinale e corrispondenti metodologie di stima. Trasporto e mescolamento nei fiumi: dinamica degli inquinanti convenzionali; equazione di Streeter-Phelps e sue modifiche; assegnazione dei carichi inquinanti ammissibili; ossigeno disciolto in ampi corsi d’acqua ed estuari; cenni sulla soluzione numerica dell’equazione della convezione diffusione. Cenni alla teoria delle correnti di densità e loro applicazione ai corpi idrici, in particolare in prossimità degli estuari (cuneo salino).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Studio individuale e sviluppo di esercizi. Lezioni frontali sviluppate anche con l’uso di power point per fornire le conoscenze teoriche. Attività di laboratorio per applicare i modelli a casi studio reali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti delle lezioni, dispensa del corso e presentazioni delle lezioni in power point.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Matlab

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
La vita sott'acqua