Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Insegnamento
STORIA ED ESTETICA DELLA LUCE IN SCENA
SUP6075239, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (Ord. 2017)
LE0615, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY AND AESTHETICS OF THE STAGE LIGHTING
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE0615-000ZZ-2017-SUP6075239-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CRISTINA GRAZIOLI L-ART/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline dello spettacolo, della musica e della costruzione spaziale L-ART/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2018 01/12/2018 30/11/2019 GRAZIOLI CRISTINA (Presidente)
MAINO MARZIA (Membro Effettivo)
RANDI ELENA (Supplente)
2 2016 01/10/2016 30/11/2017 GRAZIOLI CRISTINA (Presidente)
MAINO MARZIA (Membro Effettivo)
RANDI ELENA (Supplente)
1 2016/18 01/12/2017 30/11/2018 GRAZIOLI CRISTINA (Presidente)
MAINO MARZIA (Membro Effettivo)
RANDI ELENA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza della storia del teatro nelle sue linee generali, dei problemi metodologici specifici; interesse verso il teatro in tutte le sue manifestazioni.
Si consigliano caldamente gli studenti che frequenteranno il corso di seguire le manifestazioni teatrali proposte nel territorio e gli incontri segnalati nella pagina docente.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Si illustrerà sinteticamente il percorso della storia dell'illuminazione scenica a partire dal Rinascimento, per approdare allo snodo fondamentale del pensiero teatrale novecentesco sulla luce. Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti utili a leggere l'evento spettacolare analizzandone i codici specifici e a comprendere le differenti letture sceniche di un testo, tenendo al centro dell'attenzione le drammaturgie della luce.
Modalita' di esame: La prova d'esame si svolgerà in forma orale.
Sono contemplati seminari o relazioni di approfondimento da parte degli studenti (solo per i frequentanti) da valutare come parte dell'esame finale.
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze previste dal programma e i fondamenti delle discipline dello spettacolo (metodologia, terminologia, panorama storico), con attenzione specifica al motivo della luce in scena.
Contenuti: La prima parte del corso affronterà il tema della luce nel suo percorso storico, puntualizzando i problemi metodologici e storiografici connessi a tale oggetto di studio.
Nella seconda parte del corso l’attenzione si concentrerà su esempi specifici di artisti e poetiche della luce in scena, con esempi tratti dal teatro europeo di primo Novecento e dalla scena contemporanea. Si affronteranno le questioni legate all'elemento della luce anche sulla scorta delle relazioni tra i vari linguaggi artistici e tra i diversi ambiti espressivi (arti visive, cinema, musica).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Oltre alla parte del corso che prevede lezioni teoriche, gli studenti sono invitati a seguire le proposte teatrali in città e dintorni al fine di poter lavorare sull'analisi di esempi specifici che verranno segnalati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: LE INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE DI SEGUITO RIPORTATE SONO VALIDE PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI.
GLI STUDENTI FREQUENTANTI RICEVERANNO IL PROGRAMMA ALL'INIZIO DELLE LEZIONI.
PER OGNI CHIARIMENTO CONTATTARE LA DOCENTE.
Testi di riferimento:
  • Grazioli, Cristina, Luce e ombra. Storia, teorie e pratiche dell'illuminazione teatrale. Roma-Bari: Laterza, 2008. Cerca nel catalogo
  • Lorenzo Mango, La scrittura scenica. Roma: Bulzoni, 2003. Cerca nel catalogo
  • Crisafulli, Fabrizio, Luce attiva. Questioni della luce nel teatro contemporaneo. prefazione di Luca Farulli. Corazzano: titivillus, 2007. Cerca nel catalogo
  • Valentina Valentini, Nuovo Teatro Made in Italy. Roma: Bulzoni, 2015. Cerca nel catalogo