Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
Insegnamento
PRASSI TERAPEUTICA PROFESSIONALE IN RIABILITAZIONE DELL'ETA' EVOLUTIVA
MEP3053143, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
ME1848, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THERAPEUTIC PRACTICE IN THE REHABILITATION OF DEVELOPMENTAL
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)

Docenti
Responsabile MARIA BRUNA MANTOAN 000000000000
Altri docenti ELISABETTA RAVAGNAN 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della fisioterapia MED/48 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
22 Commissione 2018/19 sede di Padova 01/10/2018 30/09/2019 MANTOAN MARIA BRUNA (Presidente)
RAVAGNAN ELISABETTA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza dell’anatomia, fisiologia e patologia del corpo umano, del SNC, periferico e osteoarticolare
Conoscenza dello sviluppo neuropsicomotorio del bambino normale.
Conoscenza di Clinica Neurologica e Neuropsichiatria Infantile.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine del corso lo studente avrà acquisito le conoscenze propedeutiche all'esperienza di tirocinio:
- caratteristiche cliniche dei vari quadri di Paralisi
Cerebrale Infantile
- presa in carico del neonato pretermine.
- i principi basilari dell’intervento terapeutico nella
riabilitazione dell’età evolutiva (valutazione, definizione
del progetto riabilitativo, strumenti terapeutici)
Conoscenza e presa in carico delle principali patologie ortopediche in età evolutiva, delle malattie neuromuscolari e lesioni di plesso.
Si intende, inoltre, promuovere nello studente lo sviluppo delle competenze utili per il ragionamento clinico e per la ricerca.
Modalita' di esame: Saranno indicate dal Docente all'inizio del corso
Criteri di valutazione: Riguarderanno:
- la conoscenza e la padronanza dei contenuti;
- la capacità di rielaborazione critica dei contenuti;
- la chiarezza espositiva scritta e/o orale;
- la capacità di sintesi.
- Partecipazione attiva ai laboratori e lavori d gruppo
Contenuti: ASPETTI GENERALI
Comparazione dello sviluppo neuromotorio normale e patologico.
Clinica nei vari quadri di patologie neuromotorie: PCI;
Ritardo psicomotorio; neonato prematuro e/o pretermine:
- aspetti principali dei quadri clinici
- altri elementi di interesse riabilitativo nelle patologie
neuromotorie:
- neuropsicologici (attenzione, memoria, organizzazione
spazio-temporale, strutturazione schema corporeo e
grafismo);percezione; prassie; deglutizione e respirazione.
L'approccio al bambino con danno neurologico (interelazione tra funzioni affettive, cognitive e motorie)
Ritardo psico-motorio. Neonato prematuro e/o pretermine.
- aspetti principali dei quadri clinici (riconoscere le
caratteristiche neurocomportamentali del neonato pretermine;
conoscere le facilitazioni abilitative principali per la
care del neonato pretermine e della madre (caregivers)
Cenni clinici sulle principali Sindromi genetiche (Down, Prader Willy, Cornelia De Lange, Rett, Angelman)

VALUTAZIONE
Metodologia dell'osservazione in età evolutiva (bambino e famiglia, gioco, setting).
Strumenti di valutazione specifici per patologie neuromotorie:
- osservazione globale; osservazione motricità e compensi e
osservazione funzionalità.
Cenni su scale di valutazione validate specifiche per l’età evolutiva: GMFM; WEE-FIM; BESTA; LSS; ASWORTH.

STRUMENTI DI INTERVENTO
Cenni storici sulle principali tecniche neuromotorie (Bobath
Vojita - Doman Delacato – ETC)
- Il trattamento neuro-evolutivo secondo il metodo Bobath
- I principi del metodo Vojta
- Il trattamento secondo l’Esercizio Terapeutico Conoscitivo
- Gioco e setting riabilitativo
Principi basilari del trattamento neuromotorio nei quadri di
P.C.I. (integrazione di tecniche e strumenti)
Il progetto terapeutico integrato e personalizzato in età
evolutiva.
Settori di trattamento: neuropsicomotricità, logopedia, terapia occupazionale.
Ruolo dei famigliari/caregivers
Ortesi e ausili per l'età evolutiva

PROGETTO RIABILITATIVO
Impostazione del trattamento nelle seguenti patologie:
Mielomeningocele; Malattie neuromuscolari; Gravi cerebro lesioni acquisite;; Lesioni del plesso brachiale; Piede torto; Malattie reumatiche; Torcicollo; Plagiocefalia; Deformità secondarie del rachide in patologia complessa
- Implicazioni riabilitative degli strumenti farmacologici e
chirurgici.
- Principi di trattamento pre e post-chirurgico ortopedico e
neurochirurgico
- Principi del trattamento di riabilitazione respiratoria
pediatrica in patologia complessa
- Ortesi e ausili per l’età evolutiva: la postura, lo
spostamento, i trasferimenti, la comunicazione,
l’apprendimento, la domotica, l’autonomia
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Didattica frontale con proiezioni del testo in PPT
Lezioni interattive: simulazioni con bambola
Laboratori: analisi di filmati di casi clinici con griglia di
riferimento.
Lavori individuali e di gruppo
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Al termine del corso verrà fornita agli studenti una dispensa con le diapositive presentate e discusse durante le lezioni.
La preparazione all'esame dovrà essere fatta tenendo conto di questi materiali che possono essere ulteriormente approfonditi sui testi indicati dal docente e/o messi a disposizione del per essere consultati.
Testi di riferimento:
  • L. BERTOZZI, L. MONTANARI, I. MORA, ARCHITETTURA DELLE FUNZIONI. Lo sviluppo neuro- motorio del bambino fra normalità e patologia.. --: Springer, 2002.
  • M. BOTTOS, PARALISI CEREBRALE INFANTILE: DALLA GUARIGIONE ALL’AUTONOMIA - DIAGNOSI E PROPOSTE RIABILITATIVE. PADOVA: Piccin, 2003. Cerca nel catalogo
  • G.PSICHE – L.ZERBINO: FUORI SCHEMA., MANUALE PER IL TRATTAMENTO DELLE PARALISI CEREBRALE INFANTILE. --: Springer, 2004.
  • M.R.PIZZAMIGLIO, LA RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA IN ETÀ EVOLUTIVA.. Milano: Franco Angeli, 2003. Cerca nel catalogo
  • --, LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITÀ DI RIABILITAZIONE. GU 30 maggio 1998, n. 124): --, --.
  • A. DAVIDSON, S. PAOLI, GUIDA ALLE ATTREZZATURE ED ALLE ATTIVITÀ INDICATE PER LO SVILUPPO PSICOMOTORIO DEL LATTANTE. --: Servizio di Riabilitazione Funzionale AOU Meyer, --.
  • E. FEDRIZZI, I DISORDINI DELLO SVILUPPO MOTORIO. --: Piccin, 2004. Cerca nel catalogo
  • M. BOTTOS, IGIENE MOTORIA NELL'ETÀ EVOLUTIVA.. --: Piccin, 1982. Cerca nel catalogo
  • N. FINNIE, HANDLING, THE YOUNG CEREBRAL PALSIED CHILD. --: --, --.
  • A. PELLEGRI, L’EDUCAZIONE AL MOVIMENTO. Conegliano: Collana di Riabilitazione - La Nostra Famiglia,, --.
  • RIABILITAZIONE OGGI ANNO XV- N10,, “BAMBINO NATO PRETERMINE”. --: --, 1998.
  • M.PAMELA ECKERSLEY, FISIOTERAPIA PEDIATRICA.. --: UTET, 1997.
  • A. CARACCIOLO, T. REDAELLI. L. VALSECCHI., TERAPIA OCCUPAZIONALE: ANALISI E METODOLOGIE PER L'AUTONOMIA. --: RAFFAELLO CORTINA, 2008.