Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO)
Insegnamento
DEONTOLOGIA E SVILUPPO DELLA PROFESSIONE
MEP3053482, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO)
ME1857, ordinamento 2012/13, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DEONTOLOGY AND PROFESSIONAL DEVELOPMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dimed/course/view.php?idnumber=2019-ME1857-000ZZ-2017-MEP3053482-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO)

Docenti
Responsabile FEDRA FORTUNA
Altri docenti DANIELA BASSO BIO/12
Pamela Boldrin
SUSI OSTI
GEMMA ROCCO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze e tecniche di laboratorio biomedico BIO/12 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze e tecniche di laboratorio biomedico MED/46 5.0
CARATTERIZZANTE Scienze interdisciplinari SECS-S/02 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze umane e psicopedagogiche MED/02 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 10.0 100 150.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: 1)DEONTOLOGIA E SVILUPPO DELLA PROFESSIONE: Dott. Fortuna
non richiesti prerequisiti specifici.
2)ORGANIZZAZIONE DELLA PROFESSIONE TSLB E GESTIONE DEI RISCHI PROFESSIONALI: Dott. Rocco
non richiesti requisiti specifici
3)Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
Lo studente deve aver frequentato un corso di statistica di primo livello e possedere le competenze di base per l’utilizzo dei principali software informatici.
4)Biologia Molecolare - Daniela dr. Basso
Conoscenza di base delle tecniche analitiche di Biologia Molecolare
5)Bioetica – Pamela dott. Boldrin
Non richiesti requisiti specifici
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente dimostrerà conoscenze e capacità di comprensione su:
1)DEONTOLOGIA E SVILUPPO DELLA PROFESSIONE: docente Fedra Fortuna. Sviluppo della professione del tecnico e normativa vigente relativa al proprio ruolo e alle principali attività in cui viene coinvolto un tecnico di laboratorio durante la propria vita professionale: dalla preparazione di una tesi di laurea, alla partecipazione ad un concorso pubblico, allo inserimento in una organizzazione.
2)ORGANIZZAZIONE DELLA …..: docente Gemma Rocco
Obiettivi del corso sono l'acquisizione di conoscenze ed abilità per lo sviluppo delle competenze avanzate del TSLB
della figura professionale, in ambito sia sperimentale che osservazionale.
3)Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze e gli strumenti tecnici di base per delineare i passi fondamentali del processo di ricerca sanitaria e sociale, sia sotto il profilo teorico che applicativo, utilizzando sia strumenti di tipo qualitativo che quantitativo.
Le esemplificazioni e le esercitazioni sono orientate, in prevalenza, al contesto sanitario e sociale specifico del ruolo della figura professionale, in ambito sia sperimentale che osservazionale.
4)Biologia Molecolare – Daniela dr. Basso
Conoscenza dei principali problemi legati alla organizzazione di un laboratorio di Biologia Molecolare Clinica di primo livello. Conoscenza dei concetti di controllo di qualità, di esattezza e precisione analitica, e loro applicazione nel laboratorio di Biologia Molecolare. Principali applicazioni cliniche della diagnostica molecolare. Abilità nell’interpretazione analitica dei risultati dei test molecolari per la valutazione del rischio di trombosi, di malattia celiaca e di malattie mieloproliferative.
Modalita' di esame: DEONTOLOGIA E SVIL.... Docente Fortuna: Gli esami di profitto possono consistere in: test con domande a risposta libera o a scelta multipla, prova orale o esercitazione in aula.
ORGANIZZAZIONE DELLA... Docente Rocco: Gli esami di profitto possono consistere in: prova orale o test con domande a risposta libera o a scelta multipla o esercitazione in aula.
Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
Prova scritta. Nella prova finale sono ammessi strumenti muti come testi, dispense ed appunti personali oltre ad una calcolatrice tascabile.
Biologia molecolare - Daniela dr. Basso
La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova di esame scritta, anche mediante l’utilizzo della piattaforma Moodle, con domande a risposta multipla e, in parte, risposta aperta. Lo studente dovrà rispondere in maniera corretta almeno al 60% delle domande per poter superare l’esame. La risposta corretta alle domande a scelta multipla vale 1 punto; la mancata risposta alle domande a scelta multipla vale 0 punti. Le risposte alle domande aperte saranno valutate considerandone la completezza e la pertinenza e, sulla base di tali criteri, per ciascuna domanda il punteggio potrà variare da un minimo di 0 ad un massimo di 1.
Criteri di valutazione: DEONTOLOGIA E SVIL...- Docente Fortuna
Frequenza alle lezioni, interesse dimostrato e interattività, capacità di sintesi e linguaggio appropriato.
Superamento delle prove scritte assegnate in itinere (esercitazioni).
ORGANIZZAZIONE DELLA …..Docente Rocco
Frequenza alle lezioni, obbligatorie almeno al 75%; partecipazione alle esercitazioni in aula; votazione accertamento prova finale.
Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
Aver compreso gli aspetti teorici che giustificano le tecniche di analisi presentate nel corso.
Avere la capacità di applicare correttamente tali tecniche per l’elaborazione di dati.
Biologia molecolare - Daniela dr. Basso
Valutazione con punteggio espresso in trentesimi.
Contenuti: DEONTOLOGIA E SVILUPPO DELLA PROFESSIONE (Docente Fortuna)
Breve storia della professione tecnica dalle origini al D Lgs 745/94
Evoluzione della professione dagli anni ‘90 ad oggi
 Percorso legislativo
 Aspetti professionali
 Formazione del TSLB
Evoluzione della professione
 Decreto 745/94: analisi e discussione sui vari articoli del decreto
 Codici deontologici, ordini professionali
Normativa Concorsuale
Neoassunto e suo inserimento in azienda
Il gruppo di lavoro
 Strumenti per la gestione del gruppo: la riunione
Il potere
 Principali tipologie di potere
Revisione della letteratura: le principali fasi per effettuare una revisione efficace
Leadership: principali stili di leadership
La valutazione del personale
La resistenza al cambiamento organizzativo
Esercitazioni pratiche:
• Scrivere una mail ad un docente
• Scrivere il Curriculum Vitae
• Presentazione di un articolo scientifico utilizzando PP
• Breve ricerca sulla normativa relativa alla maternità e paternità
ORGANIZZAZIONE DELLA …(docente Rocco)..:
•Il valore delle risorse umane nel SSN (tutoraggio e ECM; sperimentazione e ricerca)
•Le competenze avanzate del TSLB, dall’autonomia professionale alla responsabilità
•Rischio clinico e risk management: cosa può fare il TSLB per migliorare la sicurezza per il paziente e la sicurezza nell’ambiente di lavoro
•Cenni su HTA (Health Technology Assesment) e IHE (Integrating HealthCare Enterprise)
Statistica applicata alla ricerca - (Mario A. dr. Bonamin)
1.Metodologia della ricerca: concetti di base e principali paradigmi d’analisi.
2.Ricerca qualitativa: carta tematica, concordanze, analisi del testo, statistica testuale.
3.Ricerca quantitativa: inferenza su medie e proporzioni.
4.Indipendenza in distribuzione, in media, lineare.
5.Analisi multivariata: regressione lineare e logistica, correlazione multipla.
6.Analisi multivariata: cluster analysis, segmentazione binaria.
7.Importanza osservata ed attesa, gap analysis. Standardizzazione di variabili e di indicatori.
8.Misure del rischio, indicatori epidemiologici, analisi di una tabella tetracorica.
9.Esempi d’uso di software specifici: Excel, EpiInfo, R.
Biologia molecolare - Daniela dr. Basso
Basi molecolari delle principali malattie e principi delle metodologie di analisi. Le attività didattiche prevedono lezioni in aula dove, mediante il supporto informatico (file powerpoint), vengono affrontati i contenuti del corso.
Bioetica – Pamela dott. Boldrin
1.Tematiche di inizio vita: PMA, diagnosi genetica pre-impianto, Crispr-cas9; questioni etiche.
2.Tematiche di fine vita: storia dell’indagine attorno ai meccanismi di morte, diagnosi di morte cardiaca vs cerebrale, eutanasia e direttive anticipate di fine vita; questioni etiche.
3.Stati alterati di coscienza: coma, stato vegetativo, demenze; questioni etiche.
4.Il problema della fiducia nella scienza: fonti di conoscenza, fake news, alternative dubbie e derive del consenso informato.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali
esercitazioni
approfondimenti
lezioni frontali per gli aspetti teorici e le dimostrazioni in classe per ogni argomento trattato;
- proiezione di materiale didattico;
- applicazione di aspetti teorici tramite esempi pratici;
- discussione di casi ed esercizi svolti collettivamente;
- studio individuale dello studente.
Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
- lezioni frontali per gli aspetti teorici e le dimostrazioni in classe per ogni argomento trattato;
- proiezione di materiale didattico;
- applicazione di aspetti teorici tramite esempi pratici;
- discussione di casi ed esercizi svolti collettivamente;
- studio individuale dello studente.

Biologia molecolare - Daniela dr. Basso
Lezioni frontali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: DEONTOLOGIA E SVIL...: Verranno fornite in aula slides e materiale cartaceo. Per approfondimenti verranno forniti bibliografia e sitografia di riferimento.
ORGANIZZAZIONE DELLA …..: verranno forniti in aula materiale cartaceo e diapositive. Per approfondimenti verranno forniti bibliografia e sitografia di riferimento.
Statistica applicata alla ricerca - Mario A. dr. Bonamin
Sono resi disponibili in rete
- articoli e pubblicazioni scientifiche attinenti gli argomenti trattati;
- esercizi ed insiemi di dati per le esercitazioni individuali.
Biologia molecolare - Daniela dr. Basso
Diapositive delle lezioni del docente.
Testi di riferimento:
  • Bonamin M.A., Metodi e strumenti statistici. Padova: CLEUP, 2016. Cerca nel catalogo
  • Lela Buckingham, Maribeth L. Flaws, Molecular Diagnostics: fundamentals, methods and clinical applic. Philadelphia: F.A. Davis Company, 2012.
  • Cannavò L., Frudà L., Ricerca sociale. Dal progetto dell’indagine alla costruzione degli indici.. Roma.: Carocci editore, 2007. Cerca nel catalogo