Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
L'EFFICACIA NEGLI INTERVENTI DI PREVENZIONE
MEP3053287, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THE EFFECTIVENESS OF PREVENTION ACTIVITIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile ANTONINO BONNI'
Altri docenti SOFIA PAVANELLO MED/44

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro MED/44 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro MED/50 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 30 45.0

Calendario
Inizio attività didattiche 10/02/2020
Fine attività didattiche 30/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di statistica, di anatomia e di fisiologia umana. Conoscere i riferimenti alle normative per la tutela della salute e della sicurezza del lavoro (es. D-L. 81/80). Inglese livello A2
Conoscenze e abilita' da acquisire: "Interventi di prevenzione e valutazione di efficacia"
Capacità di progettare e valutare un intervento per la sicurezza

"Igiene e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili"
Conoscere i principali aspetti legislativi relativi alla salute e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili, i principali fattori di rischio connessi con l'attività lavorativa, i criteri ed i metodi della loro valutazione.
Modalita' di esame: Esame orale
Criteri di valutazione: Precisione delle risposte e proprietà della terminologia con cui lo studente è in grado di dimostrare l'acquisizione degli elementi fondamentali.
Contenuti: "Interventi di prevenzione e valutazione di efficacia":
Valutazione di efficacia di un intervento sulla sicurezza
Pianificazione dello studio: comitato di valutazio ne, scelta del disegno di valutazione, considerazioni etiche.
disegni non sperimentali per la valutazione di efficacia: studi " prima e dopo" o "pre-post"(terminologia, progettazione, minacce alla validità interna)
Disegni quasi sperimentali, studi pre-post con gruppi di controllo non randomizzato; disegni di serie styoriche; studi cross- over; studi con rimozione dell'intervento; misure di risultati multipli.
Disegni sperimentali con misure "prima" e "dopo": disegni sperimentali con misure solo "dopo"
minacce alla validità interna nei disegni con gruppi di controllo: minaccia di selezione, contaminazione e di risentimento.
Campione di studio: formazione dei gruppi nei disegni quasi-sperimentali; scelta di un campione casuale; randomizzazione per formare i gruppi nei disegni sperimentali.
Misura dei risultati: affidabilità e validità delle misure; diversi tipi di misure di outcome;statistiche sugli infortuni; liste di controllo (check list) per l'osservazione dei comportamenti e per le verifiche sul posto di lavoro.
Metodi statistici: calcolo della potenza; test di valutazione dell'efficacia.
Metodi qualitativi per la valutazione dell'efficaci: metodi di raccolta dei dati qualitativi; selezione di un campione per finalità qualitativa.
Concetti di pericolo e rischio, fasi/livelli della prevenzione
Strategie generali di prevenzione
Principali malattie professionali
Principali malattie croniche
Malattie respiratorie professionali (principali)
Fattori di rischio delle pneumoconiosi
Fattori di rischio dell'asma
Principali cause dell'asma correlata al lavoro
Fattori di rischio della BPCO
Principali cause di BPCO professionale
Strategie per la disassuefazione al fumo
Classificazione dermopatie professionali
Prevenzione dermatiti da contatto
Prevenzione orticaria (da latice)
Classificazione degli agenti biologici
Prevenzione infezioni respiratorie virali
Prevenzione della Tbc
Prevenzione infortuni biologici (HBV, HCV, HIV)
Gestione infortunio biologico.

"Igiene e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili"
Titolo IV DLGS 81/08smi;
Leggi sull'infortunistica;
Viabilità
Luoghi di lavoro
Scavi e fondazioni
Protezione dei posti di lavoro
Scale
Ponteggi
Ponti su ruote a torre ed impalcati e parapetti dei castelli
Macchine da cantiere
Apparecchi di sollevamento
Impianti elettrici in genere
Lavori di demoloizione
Lavori speciali
Opere speciali
Prefabbricati
Schemi di montaggio coperture a doppia pendenza
Schema di montaggio coperture speciali
Descrizione e schemi di montaggio strutture prefabbricate in cemento estratto dal piano di sicurezza
Dispositivi di protezione individuale
Sistemi di arresto caduta
Prescrizioni per i segnali gestuali
Gesti convenzionali da utilizzare
Cenni di igiene del lavoro in edilizia
Sorveglianza sanitaria in edilizia
Alcool e lavoro
Sostanze psicotrope e stupefacenti
Pronto soccorso
Prevenzioneincendi
proposta di Piano unico di lavoro per rimozione dei materiali conteneti amianto in matrice compatta
Allegato Notifica preliminare
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con proiezioni di slide e simulazioni in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Materiale didattico presentato a lezione.

Opuscolo: "DEVI FARE UN LAVORO? ...DEVI APRIRE UN CANTIERE? ... ALLORA SEI UN .... COMMITTENTE!"
(http://www.formazioneesicurezza.it/04_Documenti/Opuscoli/Opuscoli_Committente_Rovigo.pdf)

Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia - Dipartimento di Sanità Pubblica , Guida pratica all'antinfortunistica nei cantieri edili, 9 EDIZIONE AGGIORNATA 2011.
Materiale didattico di lezione messo a disposizione in pdf e scaricabile direttamente dal sito personale del docente (www.formazioneesicurezza.it)
Testi di riferimento:
  • L. ALESSIO, P. APOSTOLI, MANUALE DI MEDICINA DEL LAVORO E IGIENE INDUSTRIALE. Padova: PICCIN ED., 2010. Cerca nel catalogo
  • LYNDA S. ROBSON, HARRY S. SHANNON, LINDA M. GOLDENHAR, ANDREW R. HALE, GUIDE TO EVALUATION THE EFFECTIVENESS OF STRATEGIES FOR PREVENTING WORK INJURIES: HOW TO SHOW WHETHER A SAFETY INTERVENTION REALLY WORK. --: Department of health and human services, 2001. https://www.iwh.on.ca/system/files/documents/evaluation_guide2001b.pdf