Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE NATURALI
Insegnamento
PALEONTOLOGIA
SC10106427, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE NATURALI
SC1161, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PALAEONTOLOGY
Sito della struttura didattica http://scienzenaturali.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELIANA FORNACIARI GEO/01
Altri docenti LUCA CAPRARO GEO/01
LUCA GIUSBERTI GEO/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline di scienze della Terra GEO/01 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.0 66 0.0 Nessun turno
LABORATORIO 2.25 36 20.25 2
LEZIONE 5.75 46 97.75 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 PALEONOTOLOGIA 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 FORNACIARI ELIANA (Presidente)
GIUSBERTI LUCA (Membro Effettivo)
CAPRARO LUCA (Supplente)
6 PALEONTOLOGIA 2017-2018 01/10/2017 25/11/2018 FORNACIARI ELIANA (Presidente)
GIUSBERTI LUCA (Membro Effettivo)
CAPRARO LUCA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno. Tuttavia lo studente beneficerà delle conoscenze acquisite nei corsi di Chimica, Mineralogia e Zoologia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire allo studente una panoramica sui principi fondamentali della Paleontologia, con particolare riferimento al significato dei fossili nella teoria dell’Evoluzione, sull’applicazione dei fossili nelle ricostruzioni stratigrafiche e paleoambientali. Scopo del corso è fornire le basi necessarie alla comprensione di concetti che verranno dati in corsi di carattere geologico successivi.
Lo studente acquisirà conoscenze di base che riguardano:
1) Il significato di fossile ed i processi di fossilizzazione
2) Il concetto di tempo geologico
3) I principi di classificazione e le problematiche relative al riconoscimento della specie in Paleontologia
4) Il rapporto tra fossili ed evoluzione
5) La micro e macroevoluzione
6) L’estinzione
7) I principi di base della biostratigrafia
8) La paleoecologia ed il paleoambiente
9) La storia della vita dal punto di vista della paleontologia
10) La sistematica di base dei principali gruppi di fossili di invertebrati marini

Alla fine del corso lo studente dovrebbe aver acquisito:
1) L’uso di una terminologia scientifica adeguata
2) La capacità di affrontare le tematiche scientifiche in modo critico
3) La capacità di descrivere e determinare esemplari fossili di invertebrati marini a livello di sottoclasse/ordine.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze acquisite avviene attraverso una prova pratica che prevede descrizione e determinazione di esemplari di invertebrati fossili mirata ad appurare la capacità dello studente di applicare le metodologie di riconoscimento apprese durante i laboratori. Segue una verifica orale con domande sui temi trattati e discussi a lezione volta a verificare le conoscenze, il lessico scientifico, la capacità di sintesi e di discussione critica acquisite durante il corso.
Criteri di valutazione: I criteri con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e abilità acquisite sono:

1) Il grado di "familiarizzazione" con i paradigmi della disciplina, e del suo significato nella Storia naturale e, più in generale, nella cultura scientifica
2) Capacità espositive e di comprensione degli argomenti trattati
3) Il grado di apprendimento delle tecnicalità della disciplina e dei suoi collegamenti con altre branche della Storia naturale
4) La proprietà della terminologia utilizzata
5) La capacità di applicare i criteri di identificazione tassonomica.
Contenuti: I contenuti del programma, in sintesi, sono
1) Definizione, sviluppo storico, suddivisioni ed applicazioni della Paleontologia (4 h).
2) Il significato del tempo in Geologia: concetto di Tempo relativo e Tempo "Assoluto" (4 h)
3) Come si formano i fossili: biostratinomia e tafonomia (2h).
4) Il concetto di specie in Paleontologia e richiami di sistematica, tassonomia, classificazione e nomenclatura. (2h)
5) Fossili ed Evoluzione. Cenni dei contributi della Paleontologia ai problemi della Microevoluzione. Modelli evolutivi: il contributo del record paleontologico (4h)
6) La Macroevoluzione con particolare riferimento alle grandi estinzioni di massa, le loro modalità e cause ed al loro ruolo nell’evoluzione (6h).
7) I Fossili nel Tempo (Biostratigrafia) (2h).
8) Fossili ed ambiente (Paleoecologia e fattori ambientali) (5h).
9) Le grandi tappe della storia della Vita sulla Terra: La vita nel Precambriano; i primi metazoi (la fauna di Ediacara e del Tommotiano) (2h); l’esplosione Cambriana (le faune tipo “Burgess Shale”) ed il biota Cambriano (2h); dalla radiazione Ordoviciana alla all’età dei pesci (Ordoviciano-Devoniano (2h); il biota Paleozoico dall’origine e radiazione dei vertebrati terrestri alla estinzione di massa del Permiano terminale (2h).
10) Sistematica e cenni di biologia, paleoecologia ed l’eventuale valenza stratigrafica e paleoambientale dei principali gruppi di invertebrati fossili: spugne, coralli, brachiopodi, bivalvi, gasteropodi, cefalopodi (nautiloidi, ammonoidi e belemniti) echinodermi (echinidi e crinoidi), trilobiti e graptoliti (7 h frontali + 24 h di laboratorio).
11) Preparazione all’escursione (2h)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è organizzato in lezioni frontali (46h), laboratorio (24h) ed escursione/i (12h).
Il contenuto delle lezioni frontali è presentato in ppt. Durante le lezioni l’attenzione degli studenti è stimolata da domande atte a promuovere una riflessione critica sugli argomenti trattati.
Nell’ambito delle attività di laboratorio (24h) gli strumenti tassonomici forniti durante le lezioni frontali di sistematica vengono applicati per il riconoscimento dei principali gruppi di invertebrati fossili: spugne, coralli, briozoi, brachiopodi, bivalvi, gasteropodi, cefalopodi (nautiloidi, ammonoidi e belemniti) echinodermi (echinidi e crinoidi), trilobiti e graptoliti. I laboratori vengono introdotti dal docente, che espone il percorso didattico da seguire; successivamente gli studenti, in piccoli gruppi, proseguono il lavoro in autonomia discutendo con i docenti.
Nell’ambito dei/l laboratori/o di campagna (escursione/i) sono previste viste a musei di rinomanza internazionale contenenti esemplari di fondamentale importanza nell’ambito della storia naturale (in particolare paleontologica). Le visite ai musei beneficiano della presenza di guide in grado di interagire con gli studenti stimolandoli alla discussione. Sono inoltre previste visite a cave. Gli studenti sono invitati dopo una breve inquadramento degli aspetti geologico/paleontologico dell’area ad applicare quanto appreso durante le lezioni frontali ed i laboratori che consiste nella ricerca, ritrovamento e riconoscimento di esemplari fossili contenuti nelle rocce affioranti nelle cave.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale didattico utilizzato per le lezioni frontali (ppt lezioni, articoli), laboratorio (file. PDF degli strumenti tassonomici utilizzati) ed escursioni (ppt di preparazione all’escursione) è reso disponibile agli studenti nella piattaforma e-learning (https://elearning.unipd.it/cmela/)
Testi di riferimento:
  • Prothero DR, Bringing Fossil to Life: An Introduction to Paleobiology. --: McGraw-Hill, 2004. Cerca nel catalogo
  • Benton M.J. and Harper D.A.T, Introduction to Paleobiology and the Fossil Record. --: Wiley-Blackwell, 2009. Cerca nel catalogo
  • Raffi S. e Serpagli E., Introduzione alla Paleontologia. --: UTET, 1993. Cerca nel catalogo
  • Lieberman B.S. and Kaesler R., Prehistoric Life Evolution and the Fossil Record. --: Wiley-Blackwell, 2010. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Work-integrated learning
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra