Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
COMUNICAZIONE
Insegnamento
LINGUAGGIO GIORNALISTICO
LEL1000986, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
COMUNICAZIONE
IF0313, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THE LANGUAGE OF JOURNALISM
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCA BARBIERI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 21 54.0
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 commissione a.a.2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 BARBIERI LUCA (Presidente)
STELLA RENATO (Membro Effettivo)
7 commissione a.a.2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 BARBIERI LUCA (Presidente)
STELLA RENATO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Buona conoscenza della lingua italiana scritta e dei principali software di editing testi
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) Le conoscenze sui principi del metodo giornalistico per la costruzione di prodotti informativi destinati al mondo dei media nelle sue diverse articolazioni: carta stampata, web, radio, televisione
2) La capacità di individuare una notizia, di verificarla e di riportarla con un linguaggio corretto e comprensibile
3) la capacità di interpretare correttamente i prodotti informativi presenti nello scenario nazionale e internazionale distinguendo affidabilità della testata, fonti utilizzate dal giornalista e genesi delle news.
3) abilità riguardanti le tecniche di scrittura giornalistica relative a ogni media (carta stampata, web, social media)
4) strumenti per la verifica delle notizie
5) deontologia giornalistica
Modalita' di esame: Per gli studenti frequentanti, l'esame si svolgerà in forma orale partendo dalla discussione dei testi giornalistici prodotti nel corso dei laboratorio di scrittura e con l'approfondimento critico di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni e reperibili nelle slide del corso. Almeno una domanda verterà invece su ciascuno dei testi inseriti in bibliografia.
Per gli studenti non frequentanti, è prevista ad integrazione la stesura di un paper di almeno 10.000 battute (rispondente alle indicazioni di stile del libro "Il Salvarticolo" indicato in bibliografia) su un argomento riguardante la deontologia giornalistica a partire dal libro "La deontologia del giornalista" di Michele Partipilio oppure un alto argomento concordato con il docente. Il paper va consegnato via mail entro 10 giorni prima dello svolgimento dell'esame. Alla discussione del paper faranno seguito domande su slide caricate dal docente sulla pagina moodle e sui due libri di testo.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso e nei libri di testo;
2) il lavoro di laboratorio (o il paper integrativo nel caso di studenti non frequentanti)
3) la conoscenza e la comprensione del metodo giornalistico
4) la capacità di lettura e di analisi dei prodotti informativi proposti nello scenario attuale
5) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso verte sull'acquisizione del metodo giornalistico come metodo per l'indagine dei fatti di cronaca e sullo sviluppo di un dibattito pubblico che riesca a rappresentare la complessità della società odierna. Si approfondiranno le caratteristiche dell'industria giornalistica, con particolare riferimento al contesto nazionale; le routine di produzione delle notizie; gli interessi in campo (editori, giornalisti, inserzionisti); gli aspetti deontologici della professione. Il corso avrà un forte orientamento alla pratica per scoprire come avviene la selezione e la verifica delle notizie e qual è il rapporto dei giornalisti con le fonti attraverso una serie di testimonianze e un'attività di laboratorio che guiderà gli studenti nella produzione di prodotti testi informativi seguendo il metodo giornalistico. Seminari ad hoc approfondiranno i linguaggi dei diversi media utilizzati dai giornalistico e gli sbocchi professionali derivanti dall'applicazione di conoscenze e metodo al mondo dell'impresa
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si avvarrà, oltre che delle lezioni frontali, di interventi di giornalisti professionisti che svilupperanno temi e argomenti tecnico-pratici mirati quali ad esempio il giornalismo e i social network; il funzionamento di una redazione giornalistica; il giornalismo economico; il brand journalism. Durante il corso gli studenti verranno suddivisi in gruppi che simuleranno il lavoro redazionale tramite l’elaborazione di un piano editoriale, il reperimento delle fonti, la stesura finale di articoli. La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1. Sono da considerarsi testi obbligatori: "La professione del giornalista" di Stefano Natoli (Centro di documentazione giornalistica) e "Il Salvarticolo" di Filippo Nanni e Riccardo Ferrazza (Centro di documentazione giornalistica).
2. La bibliografia d'esame, i testi e i powerpoint presentati a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
3. Nella pagina Moodle verrà inoltre caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati
4. Nella pagina Moodle saranno caricate anche le indicazioni fornite dagli invitati ai seminari
Testi di riferimento:
  • Stefano Natoli, La Professione del Giornalista. Roma: Centro di documentazione giornalistica, 2016. Modalità di acquisto per i frequentanti indicate su Moodle e a lezione
  • Filippo Nanni, Riccardo Ferrazza, Il Salvarticolo. Roma: Centro di documentazione giornalistica, 2004. Modalità di acquisto per i frequentanti indicate su Moodle e a lezione

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Working in group
  • Action learning
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Fame Zero Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Industria, innovazione e infrastrutture