Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
STUDI SULL'ATTORE NEL CINEMA
SUP3053131, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2017)
LE0606, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THE ACTOR IN FILM STUDIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DENIS LOTTI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza e collocazione temporale dei fatti concernenti la storia del Novecento (eventi e personaggi notevoli), è perciò vivamente consigliato un ripasso generale; curiosità per il percorso proposto.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Nelle sue diverse articolazioni il corso mira a fornire alla studentessa / allo studente un panorama storico della recitazione e del divismo sin dalle origini del cinema.

IL DIVISMO MASCHILE NEL MUTO ITALIANO: DA MACISTE A MUSSOLINI
Saranno valorizzati alcuni casi di studio specifici afferenti al divismo maschile, dagli interpreti delle origini (Zacconi, Novelli), passando per i forzuti (Maciste/Pagano), sino alla rappresentazione cinematografica di Benito Mussolini.

SERIALITA’ E DIVISMO: IL CASO “I TOPI GRIGI"
La parte monografica del corso verterà sul caso del serial “I Topi Grigi” (Tiber Film 1918) di e con Emilio Ghione nei panni dell’apache parigino Za la Mort. Il serial tra i più lunghi mai prodotti in Italia (8 puntate) è emblema del legame stretto tra serialità e il divismo maschile maturo, caratterizzato dall’alter ego cinematografico.

DIVI DEL XXI SECOLO
Che cos’è oggi il divismo? Durante il corso saranno presi in esame alcuni casi emblematici e attraverso di essi definite nuove possibili vie del divismo, tra cinema, televisione, media e web. Con un occhio di riguardo alla celebrità nello sport e in politica.

Al superamento della prova di profitto la studentessa / lo studente avrà acquisito un metodo per decrittare il quadro generale storiografico, critico e teorico legato al divismo cinematografico attraverso l'approfondimento di casi esemplari. L'obiettivo dell'attività formativa è rivolta allo sviluppo di competenze e autonomia di giudizio della studentessa / dello studente riguardo ai temi proposti durante il percorso di studio.
Modalita' di esame: Prova orale singola basata sulla verifica dei risultati di apprendimento effettivamente acquisiti dalla candidata / dal candidato.
Per i frequentanti l'esame verterà sui contenuti delle lezioni, dei libri di testo e delle dispense. Le modalità d’esame per i frequentanti saranno illustrate durante le lezioni.
I non frequentanti sono invitati a prendere contatto con il docente con largo anticipo (almeno un mese) rispetto alla data d’esame.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:

1. Conoscenza del programma svolto a lezione;
2. Capacità di descrizione analitica e autonomia di giudizio;
3. Uso appropriato della terminologia (nomenclatura);
4. Studio approfondito dei testi d’esame
Contenuti: Il corso è suddiviso in tre capitoli.

DIVISMO MASCHILE NEL CINEMA MUTO ITALIANO: PERCORSO GENERALE
a) Il primo modulo ricostruisce la storia dell’attore nel cinema muto italiano, dalle origini agli anni Venti del Novecento: fondamento per i capitoli successivi. In particolare saranno affrontate le origini del divismo cinematografico maschile nel cinema muto italiano ed estero: dal forzuto Bartolomeo Pagano a Rodolfo Valentino. Una parte è dedicata ad alcuni aspetti della rappresentazione cinematografica e divistica di Benito Mussolini a partire dall’immediato primo Dopoguerra, tra propaganda, cinegiornali e documentari e film di finzione. Focus: Divismo maschile e mass media.
SERIALITA’ E DIVISMO: IL CASO “I TOPI GRIGI”
b) Il secondo modulo prende in esame il caso del serial “I Topi Grigi”. Saranno approfonditi i profondi legami tra serialità e divismo maschile. Focus: il divo seriale nel cinema muto.
DIVI DEL XXI SECOLO
c) Le nuove possibili vie del divismo contemporaneo, analizzate attraverso casi emblematici, tra cinema, televisione, web. Con un occhio di riguardo allo sport e alla politica. Focus: nuove frontiere della celebrità.
Lungo il corso saranno comparati i legami tra propaganda (politica, bellica, pubblicitaria) in relazione alle forme del divismo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si basa su lezioni frontali in aula dove su supporto informatico (Prezi on-line, il cui link sarà messo a disposizione delle studentesse e degli studenti per l'approfondimento individuale) vengono affrontati i contenuti del corso.
I testi teorici di riferimento afferiscono a un vasto periodo temporale - dai primi del Novecento sino a tempi recenti - la scelta mira a definire diversi periodi e stili recitativi dell’attore nel cinema e la sua percezione critica e storiografica.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il requisito necessario per superare la prova finale sarà la conoscenza e l’analisi dei testi e dei film proposti durante il corso. I materiali presentati durante le lezioni saranno messi a disposizione sulla piattaforma moodle.

Per la rarità dei materiali audiovisivi proposti la frequenza al corso è caldamente consigliata.
Testi di riferimento:
  • Nacache, Jaqueline, L’attore cinematografico. Mantova: Negretto, 2012. Il testo è disponibile su Moodle Cerca nel catalogo
  • Lotti Denis, Muscoli e frac. Il divismo maschile nel cinema muto italiano. Soveria Mannelli: Rubbettino, 2016. Cerca nel catalogo
  • Dispense a cura del docente, --. --: --, --. Informazioni più dettagliate verranno fornite durante il corso.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Mappe concettuali
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)
  • Prezi on-line