Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA
SUP5070243, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIOLOGY OF FAMILY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCA TRAPPOLIN SPS/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Syllabus
Prerequisiti: Il prerequisito necessario è aver sostenuto l’esame di Sociologia generale e di Logica delle scienze sociali. Inoltre, l’aver sostenuto l’esame di Metodologie e tecniche della ricerca sociale è ritenuto di grande aiuto per la comprensione di parti specifiche del programma del corso di Sociologia della famiglia.
Infine, l’aver sostenuto l’esame di Lingua Inglese permetterà di affrontare con maggior profitto il materiale didattico relativo alle ricerche e al dibattito internazionali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'insegnamento si propone di favorire l'apprendimento di conoscenze e abilità relative ai seguenti aspetti:

CONOSCENZE.
* i diversi approcci sociologici allo studio della famiglia;
* le dinamiche familiari delle società occidentali contemporanee in relazione agli indicatori demografici, del ciclo di vita familiare e della pluralizzazione delle forme di famiglia;
* le relazioni tra famiglia, economia, cultura e politica;

ABILITA’ (applicazione delle conoscenze acquisite in relazione ai seguenti compiti):
* la decostruzione del significato della famiglia nel dibattito pubblico e nelle politiche;
* l'identificazione delle "poste in palio" nei conflitti relativi alla famiglia;
* l'apporto delle scienze sociali, della politica e dei media nella costruzione sociale della famiglia;
* la lettura delle relazioni familiari attraverso i temi della riproduzione delle asimmetrie e del conflitto sociale.
Modalita' di esame: FREQUENTANTI:
Per i frequentanti, la valutazione dell'apprendimento avverrà attraverso test obbligatori che verranno sostenuti durante le lezioni.
Una prima valutazione, in forma scritta, verrà effettuata dopo le prime 4 settimane di corso sul programma fin lì affrontato (cfr. Syllabus dell'insegnamento).
Una seconda valutazione, sempre in forma scritta, cadrà l'ultima settimana di corso e verterà sul programma dei seminari (illustrato sempre nel Syllabus).
Per entrambe le valutazioni, le domande verranno rese note in anticipo e in modo progressivo, e riguarderanno la bibliografia illustrata durante le lezioni.

Nel caso di valutazione insufficiente nella prima prova non si potrà accedere alla seconda, e il candidato/la candidata dovrà sostenere l'esame secondo la modalità "Non frequentanti".
Lo stesso accade nel caso di valutazione insufficiente alla seconda prova.
Nel caso invece di voto positivo ma insoddisfacente, l'esame verrà sostenuto secondo la modalità "Non frequentanti".


NON FREQUENTANTI:
Per i non frequentanti l'esame avverrà in forma scritta sul materiale bibliografico indicato. In questo caso il compito si comporrà di 6 domande a risposta aperta che verificheranno sia la conoscenza teorica che le capacità applicative.
Il programma d'esame per i non frequentanti è il seguente:

1) M. Naldini e C. Saraceno (2013), Sociologia della famiglia, Bologna, Il Mulino;
2) A. Tiano e L. Trappolin (2019), Diventare genitori, diventare famiglia. Madri lesbiche e padri gay in Italia, Milano, Wolters Kluwer Italia;
3) P. Gusmeroli (2016), Le eredi. Aziende vinicole di padre in figlia, Milano, Guerini & Associati.
Criteri di valutazione: Il test scritto, con risposte aperte, avrà l'obiettivo di verificare:
* l'apprendimento dei concetti e degli approcci di cui si compone la bibliografia d'esame;
* la capacità di costruire collegamenti tra diversi concetti e approcci;
* la capacità di utilizzare le conoscenze teoriche esemplificandone l’applicabilità in rapporto a fenomeni empirici.
Contenuti: L'insegnamento di Sociologia della famiglia offre una vasta panoramica della problematizzazione sociologica del concetto e delle pratiche di famiglia in rapporto alle seguenti unità tematiche:
* le strutture familiari nelle società contemporanee;
* le relazioni familiari (genitorialità, socializzazione, costruzione della parentela);
* i modelli di divisione del lavoro familiare (contratti di genere e conciliazione);
* la famiglia nel dibattito pubblico e nel conflitto sociale (famiglia e Welfare State, rivendicazioni e lotte per il riconoscimento);
* la famiglia e l'ordine sociale (famiglia e disuguaglianze, la violenza di genere e sui minori).

Dal punto di vista didattico, durante il corso verranno proposte concettualizzazioni, studi e ricerche afferenti tanto alla sociologia quanto alla demografia e all'antropologia.
L'approccio che verrà proposto dal docente privilegerà una lettura "gender sensitive" focalizzata sui seguenti aspetti:
* la decostruzione dei significati della famiglia;
* la pluralizzazione delle sue forme e dinamiche;
* l'interpretazione critica dei nessi tra la famiglia e la riproduzione delle strutture di genere nei diversi ambiti della vita sociale.

Le attività didattiche, infine, si propongono di facilitare la costruzione di nessi tra la ricerca scientifica sulla famiglia e l'attualità dei dibattiti che la riguardano, sia a livello nazionale che internazionale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento si struttura in due periodi distinti.
Un primo periodo (le prime 4 settimane) verterà sui temi generali della Sociologia della famiglia, con particolare attenzione alla storia dello sviluppo della problematizzazione sociologica della famiglia (dalle teorie dei classici alle proposte più recenti). In queste settimane la metodologia di insegnamento sarà principalmente di tipo frontale (lezioni del docente con utilizzo di slides).
Un secondo periodo di 5 settimane prevede l'individuazione di temi specifici che verranno discussi attraverso un mix di lezioni frontali e seminari di discussione ai quali gli studenti potranno partecipare in modo attivo. Gli argomenti generali dei seminari saranno articolati a partire dalle seguenti aree tematiche:
* il “mercato matrimoniale” nelle società occidentali;
* la distribuzione del lavoro familiare e i modelli di conciliazione tra lavoro e famiglia;
* famiglia, socializzazione e sessualità;
* il ruolo della famiglia nella riproduzione delle disuguaglianze sociali.

I temi settimanali e il relativo materiale didattico (essenzialmente ricerche empiriche nazionali e internazionali) verranno illustrati dal docente all'inizio del corso.

Il programma di sviluppo di tutto l'insegnamento (syllabus) e i relativi materiali didattici verranno caricati sulla piattaforma moodle del corso.
La frequenza del corso e, in particolare, dei seminari tematici è vivamente consigliata per il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Durante la prima settimana di lezione il docente fornirà tutte le indicazioni relative alla bibliografia di riferimento per ogni settimana di lezione, provvedendo a caricare progressivamente il materiale didattico sulla piattaforma moodle del corso (slides, articoli, saggi, report).

Indicazioni relative al programma di studio per gli studenti frequentanti (sostituzioni e integrazioni del materiale bibliografico, bibliografia dei seminari tematici) verranno fornite dal docente durante la prima settimana di corso.
Testi di riferimento:
  • Manuela Naldini e Chiara Saraceno, Sociologia della famiglia. Bologna: Il Mulino, 2013. Cerca nel catalogo
  • Angela Tiano e Luca Trappolin, Diventare genitori, diventare famiglia. Madri lesbiche e padri gay in Italia tra innovazione e desideriodi normalità. Milano: Wolters Kluwer Italia, 2019.
  • Paolo Gusmeroli, Le eredi. Aziende vinicole di padre in figlia. Milano: Guerini & Associati, 2016. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Questioning
  • Mappe concettuali
  • Peer feedback
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti