Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO COSTITUZIONALE
GI02101938, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONSTITUTIONAL LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GUIDO RIVOSECCHI IUS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Costituzionalistico IUS/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
22 A.A. 2019/20 sede di Padova 29/10/2019 30/09/2020 RIVOSECCHI GUIDO (Presidente)
BERGONZINI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TIEGHI GIOVANNA (Membro Effettivo)
CECCHINATO PIERO (Supplente)
COMAZZETTO GIOVANNI (Supplente)
21 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 PIN ANDREA (Presidente)
BERGO MONICA (Membro Effettivo)
DE NES MATTEO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Istituzioni di diritto pubblico
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere e comprendere le nozioni fondamentali relative alla teoria generale dello Stato ed essere in grado di indagare le ragioni in virtù delle quali nasce e si diffonde lo Stato costituzionale. Con specifico riferimento all’esperienza costituzionale italiana conoscere e valutare criticamente il sistema delle fonti, l’assetto istituzionale statale e quello concernente le autonomie territoriali, il sistema di tutela dei diritti e le garanzie costituzionali.
Conoscenza e comprensione delle nozioni fondamentali oggetto del corso e capacità di interagire e dialogare durante lo svolgimento delle lezioni.
Acquisizione di un’adeguata capacità di utilizzare le nozioni relative al diritto costituzionale anche per analizzare questioni di attualità.
Maturazione di una consapevolezza critica delle nozioni fondamentali acquisite.
Capacità di comunicare le nozioni acquisite attraverso molteplici forme espositive acquisendo una modalità espositiva comprensibile e logica degli argomenti studiati.
Acquisizione di strumenti concettuali e metodologici idonei ad aggiornare le proprie conoscenze, anche alla luce delle nuove elaborazioni della dottrina,adeguandole all’evoluzione degli ordinamenti contemporanei.
Dotare lo studente di strumenti e abilità necessari per un eventuale percorso formativo post universitario.
L’insegnamento mira all’accrescimento delle conoscenze in ambito costituzionalistico con particolare riferimento all’evoluzione degli ordinamenti contemporanei, allo studio delle fonti del diritto e all’organizzazione costituzionale.
Modalita' di esame: Esercitazioni scritte durante lo svolgimento del corso; prova orale.
Criteri di valutazione: Sulla base delle conoscenze e competenze da acquisire, sarà valutata la conoscenza dei programmi e dei temi affrontati, nonché la consapevolezza critica dell’attualità costituzionale, la capacità di riflessione autonoma e critica dei tempi proposti, la capacità di collegamento tra i vari istituti approfonditi, l'uso del linguaggio giuridico appropriato e la partecipazione attiva alle lezioni.
Conseguentemente lo studente dovrà comunicare le conoscenze acquisite in modo esaustivo e convincente attraverso anche brevi elaborati scritti. In questa prospettiva si intende valutare quanto lo studente sia in grado di ricostruire l’evoluzione dei principali istituti costituzionalistici ripercorrendo i contributi dottrinali più significativi e i principali orientamenti giurisprudenziali.
Contenuti: Lo Stato costituzionale: Il concetto di Stato; cittadinanza, sovranità, territorio; forme di stato e forme di governo; gli organi pubblici; gli organi costituzionali; la separazione dei poteri; i conflitti fra poteri; poteri pubblici e partiti politici; i partiti nell’ordinamento costituzionale; forme di governo; partiti e sistemi elettorali.
Il concetto di Costituzione; la Costituzione repubblicana; interpretazione e attuazione della Costituzione; le garanzie costituzionali.
Le fonti del diritto: il concetto di fonte del diritto; disposizioni e norme; la soluzione delle antinomie; l’interpretazione; le fonti nell’ordinamento giuridico italiano: fonti statali, fonti del diritto dell’Unione europea, fonti delle autonomie territoriali.
L’organizzazione costituzionale: la forma di governo italiana; Parlamento; Governo; Presidente della Repubblica; il sistema costituzionale della magistratura e l’amministrazione della giustizia; Corte costituzionale.
Le autonomie territoriali: Il regionalismo italiano: origine e sviluppo; Regioni e autonomie locali; Potestà statutarie, legislative, regolamentari, amministrative; l’autonomia finanziaria; le fonti del diritto regionale; l’autonomia statutaria e la forma di governo regionale.
I diritti fondamentali: Il quadro normativo costituzionale; libertà positive e negative; categorie di diritti fondamentali; riserva di legge e garanzie giurisdizionali; uguaglianza e ragionevolezza.
La giustizia costituzionale: Modelli di controllo di costituzionalità; ruolo, prerogative e poteri della Corte costituzionale italiana; accesso diretto e indiretto al controllo di costituzionalità; le funzioni della Corte costituzionale diverse dal controllo di legittimità costituzionalità; tipi di decisioni della Corte.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, seminari di approfondimento, esercitazioni scritte.
Esercitazioni scritte durante lo svolgimento del corso; prova orale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studente può adottare un qualsiasi manuale di diritto costituzionale aggiornato.
È necessario che lo studio del diritto costituzionale sia affiancato dalla conoscenza della Costituzione, delle leggi costituzionali e delle più importanti leggi di diritto pubblico. Lo studente può consultare un qualsiasi codice di diritto costituzionale aggiornato. Durante le lezioni sarà distribuito materiale didattico.
Testi di riferimento:
  • Pisaneschi, Andrea, Diritto costituzionaleAndrea Pisaneschi. Torino: Giappichelli, 2018. Cerca nel catalogo
  • Bin, Roberto; Pitruzzella, Giovanni, Diritto costituzionaleRoberto Bin, Giovanni Pitruzzella. Torino: Giappichelli, 2019. Cerca nel catalogo
  • Bertolissi, Mario, Livio Paladin appunti riflessioni ricordi di un allievo. Napoli: Jovene, 2015. Cerca nel catalogo
  • Bertolissi, Mario, Fiscalità, diritti, libertà. Carte storiche e ambiti delirato costituzionale. Napoli: Jovene, 2015. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Action learning
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Top Hat (active quiz, quiz)