Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE
Insegnamento
TOSSICOGENOMICA E PATOLOGIA TOSSICOLOGICA
AVP6075240, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE
IF0362, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum BIOTECNOLOGIE PER L'ALIMENTAZIONE [001LE]
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TOXICOGENOMICS AND TOXICOLOGIC PATHOLOGY
Sito della struttura didattica https://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MERY GIANTIN VET/07
Altri docenti MAURO DACASTO VET/07
MARIA ELENA GELAIN VET/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline veterinarie e riproduzione animale VET/03 3.0
CARATTERIZZANTE Discipline veterinarie e riproduzione animale VET/07 6.0
CARATTERIZZANTE Medicina di laboratorio e diagnostica MED/43 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0 2
LEZIONE 10.0 80 170.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richiesti particolari prerequisiti. Utili le conoscenze di base su forma, struttura e funzioni di organismi viventi semplici e complessi nonché i meccanismi biochimico-molecolari che li caratterizzano.
Propedeuticità: nessuna
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze relative alla tossicità (inclusa la tossicocinetica e la tossicodinamica) delle principali classi di sostanze, di origine naturale od antropogenica, presenti negli alimenti destinati agli animali e all’uomo.

Conoscenze sui principi generali e sulle metodologie farmacogenetiche e tossicogenomiche nonché sui principali biomarcatori di tossicità; sull’utilizzo dei metodi in vitro (i.e., le colture cellulari) negli studi farmaco-tossicologici bio-molecolari nonché sulle principali tecniche analitiche per la ricerca dei residui.

Conoscenze dei principi di messa a punto e validazione analitica di metodiche di laboratorio; conoscenze dei principi e applicazioni delle principali tecniche immunologiche; conoscenza ed interpretazione delle principali alterazioni clinico-patologiche in corso di danno tossico a carico dei principali apparati.
Modalita' di esame: Esame orale
L'esame relativo ai 3 moduli verrà sostenuto lo stesso giorno.
Per ciascun modulo verranno poste due domande discorsive e una puntuale.
Nel dettaglio le domande discorsive verteranno su:
- un meccanismo molecolare di tossicità; una categoria di sostanze tossiche;
- tossicologia in vitro; tossicogenomica/farmacogenetica;
- metodiche analitiche; biomarcatori tessuto-specifici.
Criteri di valutazione: Valutazione delle conoscenze acquisite relativamente a specifici argomenti oggetto di trattazione; della capacità di argomentazione e soluzione di problematiche relative a specifici argomenti; della capacità di fare autonomamente collegamenti intra- ed interdisciplinari; dell’uso di un linguaggio specifico.
Contenuti: TOSSICOLOGIA ALIMENTARE (3 CFU)
Principi di tossicologia: tossicocinetica, tossicodinamica, bioattivazione, curva dose-risposta, tossicità acuta, subacuta e cronica; cancerogenesi chimica, mutagenesi, teratogenesi.
Principi di tossicologia molecolare: stress ossidativo, alterata omeostasi del calcio, modulazione della proliferazione cellulare, legame covalente, inattivazione di enzimi e proteine, interazione con trasportatori ionici, tossicità mediata da recettori nucleari, modulazione della traduzione del segnale, tossicità mitocondriale.
Fitotossine: favismo, sostanze modulanti il metabolismo tiroideo, glucosidi cianogenetici, fitoalessine.
Tossine fungine: micotossine, amanitine.
Tossine nei prodotti della pesca.
Contaminanti antropogenici: policlorobifenili (PCB), policloro-dibenzo-diossine (PCDD), metalli pesanti.
Pesticidi: insetticidi, erbicidi.
Sostanze tossiche generate nella produzione di alimenti: idrocarburi policiclici aromatici (IPA), amine policicliche aromatiche, nitrosammine, acrilamide.

FARMACOGENETICA, TOSSICOGENOMICA E TOSSICOLOGIA IN VITRO (6 CFU)
Considerazioni generali sui metodi in vitro; il laboratorio di biologia cellulare, i medium ed i reagenti; le colture cellulari e la validazione dei metodi alternativi in vitro. Studi di citotossicità. Metodi in vitro per lo studio del metabolismo. Studi di espressione e regolazione dei geni del metabolismo in vitro. Utilizzo delle tecniche di trasfezione, infezione e silenziamento genico in tossicologia.
Biomarcatori, classificazione ed esempi. Farmacogenetica, principi e tecniche. Tossicogenomica, principi e tecniche. Surrogate tissue analysis. Esempi dell’applicazione delle più recenti metodologie nell’ambito della tossicologia dei residui, tossicologia ambientale, tossicologia alimentare.
Laboratorio. Determinazione spettrofotometrica dell’attività dell’acetilcolinesterasi sierica nel siero di bovino. Scongelamento e piastramento di cellule; cambio del terreno, tripsinizzazione e congelamento; incubazione con xenobiotici ed esecuzione di test di citotossicità. Dosaggio delle saxitossine mediante kit ELISA competitivo.

PATOLOGIA TOSSICOLOGICA (3 CFU)
Metodi in vivo: principi di validazione analitica e comparazione di metodiche analitiche. Principi di tecniche immunologiche. Biomarcatori tessuto –specifici: principali alterazioni clinico-patologiche in corso di danno renale ed epatico, di danno a carico del sistema ematopoietico ed immunitario, del sistema nervoso centrale e dell’apparato cardio-respiratorio. Discussione di casi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso in toto comprende:
80 ore di didattica frontale
16 ore di laboratorio ed esercitazioni
1 turno di esercitazioni ripetute
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale utilizzato per le lezioni (presentazioni in Microsoft Power Point) è disponibile su piattaforma Moodle (https://elearning.unipd.it/scuolaamv/).

Orario di ricevimento: previo appuntamento con il Docente
Testi di riferimento:
  • Shibamoto T.& Bjeldanes L.F. (Eds.), Introduction to Food Toxicology, 2nd Edition. --: Academic Press (Elsevier), 2009. ISBN: 978-0-12-374286-5 Cerca nel catalogo
  • Dolara, P., TOX – Lezioni di Tossicologia. --: Firenze University Press, 2006. ISBN 88-8453-412-7 Cerca nel catalogo
  • Boelsterli U.A. (Ed.), Mechanistic toxicology, 2nd edition. --: Taylor & Francis, 2009. ISBN: 0-8493-7272-0 Cerca nel catalogo
  • G.O. Evans, Animal Clinical Chemistry: A Practical Handbook for Toxicologists and Biomedical Researchers. --: CRC Press, --. ISBN 978-1420080117 Cerca nel catalogo
  • A. Wallace Hayes, Claire L. Kruger, Hayes' Principles and Methods of Toxicology. --: CRC Press, --. ISBN 9781842145364 Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Working in group
  • Peer assessment
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Learning journal

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere