Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
Insegnamento
EU-USA RELATIONS
EPP8084331, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
EP2444, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum EUROPEAN POLICIES [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EU-USA RELATIONS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile STEVEN JOSEPH COLATRELLA

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
EPP8084331 EU-USA RELATIONS STEVEN JOSEPH COLATRELLA EP2449

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: : Alla fine del corso, gli studenti avranno acquisito una conoscenza dei concetti fondamentali della teoria politica, le teorie delle relazioni internazionali e delle più importanti tematiche delle relazioni UE-USA. Sapranno individuare le principali scuole teoriche nei dibattiti centrali sulle questioni internazionali e avranno conseguito una conoscenza dei teorici, sia classici sia contemporanei, più importanti nel campo; avranno guadagnato una familiarità con le istituzioni, le culture politiche, le storie politiche, e le relazioni internazionali dell'UE e gli Stati Uniti, e dei rapporti fra di loro; gli studenti avranno acquisito la capacità di fare ricerca sui problemi teorici e pratici della politica internazionale, e dei fonti importanti per studiare entrambi le comunità politiche di interesse; conosceranno le fonti più utili per la ricerca, scriveranno una tesina su un tema a loro scelta, approvato dal professore, faranno pratica nel presentare le loro ricerche e le loro idee ad altri.
Modalita' di esame: La frequenza, ancorché non obbligatoria, è consigliata.
Modalità di esame per gli studenti frequentanti: due tesine di ricerca su una tematica rilevante al materiale del corso, scelta dallo/a studente/essa e approvata dal professore, di circa 3000 parole (o 10 cartelle, doppio-spazio, con font di 12 punti), usando un minimo di 5 citazioni di opere accademiche (insieme con altre fonti citate di carattere non-accademico) e una presentazione della ricerca alla classe. La prima tesina da consegnare in versione scritta durante il periodo delle lezioni, l'altra in versione scritta può essere consegnata in tempo per l'appello d'esame.
La tesina deve includere un argomento, la discussione di più punti di vista o approcci teorici sulla questione discussa e deve essere legata alle tematiche studiate durante le lezioni. Informazioni più specifiche saranno rese disponibili durante una lezione all'inizio del corso. Ogni tesina peserà il 40% del voto finale, per un totale del 80%, le due presentazioni in classe il 10%, e la partecipazione nei dibattiti in classe il 10% .
Per gli studenti non-frequentanti: due tesine di ricerca su una tematica rilevante al materiale del corso, scelta dallo/a studente/essa e approvata dal professore, di circa 4000 parole (o 12-14 cartelle, doppio-spazio, con font di 12 punti), usando un minimo di 8 citazioni di opere accademiche (insieme con altri fonti citati di carattere non-accademico) e utilizzando concetti, citazioni, dati, o idee dai libri letti, oltre dagli altri fonti usati. Ogni tesina da pesare il 50% del voto finale.
Criteri di valutazione: Criteri di valutazione: per gli studenti frequentanti la valutazione avrà due componenti: 1) la capacità argomentativa, la qualità della ricerca e la profondità di analisi mostrata nella tesina; 2) la capacità dello/a studente/ssa nel capire le teorie, i problemi, i diversi livelli di analisi e le forme di ordine e istituzioni nazionali ed internazionali studiati nel corso, espressa sia in forma scritta nella tesina che oralmente durante la partecipazione nelle discussioni in classe e nella presentazione della propria ricerca alla classe alla fine del corso.
Per gli studenti non-frequentanti la valutazione avrà due componenti: 1) la capacità argomentativa, la qualità della ricerca e la profondità di analisi mostrata nella tesina; 2) la capacità dello/a studente/ssa nel capire le teorie, i problemi, i diversi livelli di analisi e le forme di ordine e istituzioni internazionali studiati nel corso, espressa in forma scritta nella tesina e nell’esame sulle opere bibliografiche indicate per gli studenti non-frequentanti.
Contenuti: Parte Generale: Il corso è diviso in 5 parte: 1) i concetti dello stato e della politica nell'Europa e negli Stati Uniti; 2) le teorie di relazioni internazionali, con enfasi sulle due comunità politiche studiate; 3) le analisi comparative delle istituzioni, culture politiche e pratiche dell'EU e gli USA; 4) le relazioni politiche, economiche, diplomatiche, culturali e militari fra l'UE e gli USA; 5) le sfide globali che affrontano entrambi l'UE e gli USA: la crisi ecologica, la globalizzazione, l'ascesa della Cina, la Russia, terrorismo,i dibattiti sull'immigrazione, le guerre, e i nuovi nazionalismi.

Parte tematica: la ricerca per alternative - studieremo le proposte da vari campi ed attori per soluzioni ai problemi riconosciuti e delle alternative proposte ai modelli attuali di politica, economia, e strutture istituzionali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Insegnamento frontale tradizionale e pratica seminariale con la partecipazione degli studenti nelle discussioni in classe.

Il corso è organizzato in due parti. Nella parte generale, affronteremo i temi seguenti:


Formato di lezioni tradizionali combinato con discussioni seminariali con partecipazione degli studenti alle discussioni in classe.

Il corso è organizzato nelle seguenti parti:

Nella parte generale discuteremo di quanto segue:

1) Concezioni dello stato e della politica in Europa e negli Stati Uniti:

Aristotele e la buona vita, Platone e la giustizia
Machiavelli e il repubblicanesimo classico
Hobbes e Sovereignty, Locke e Contract Theory
Rousseau e Marsilio di Padova e sovranità popolare
James Madison e i fondatori degli Stati Uniti
Idee e strategie marxiste, anarchiche ed ecologiste
Idee femministe e postmoderne della politica e dello stato

2) Teorie delle relazioni internazionali
Realismo: Morgenthau, Carr, Waltz e Mearsheimer
Internazionalismo liberale e istituzionalismo: Angell, Keohane, Nye
3) idee groziane delle relazioni internazionali, Bull e la scuola inglese
4) La pace democratica e Kant

3) Analisi comparativa delle istituzioni, culture politiche e pratiche nell'UE e negli Stati Uniti
Stati centrali e federali
Le istituzioni dell'UE (BCE, Commissione, Parlamento, Consiglio)
Le istituzioni statunitensi (Presidente, Congresso, Magistratura, Federal Reserve)
Sistemi di partito, sistemi bipartitici e multipartitici
Sistemi elettorali, prima proporzionalità, rappresentanza proporzionale e altri
Processo decisionale
Gruppi di interesse
Cultura politica statunitense: calvinismo, individualismo liberale, mercati, razza ed etnicità, militarismo, isolazionismo, movimenti sociali
Culture politiche europee - sinistra e destra storiche, cattolicesimo e protestantesimo, laicismo, retaggio della rivoluzione francese, socialismo e comunismo, fascismo, nazionalismo, movimenti sociali

4) Relazioni tra Stati Uniti e UE
Relazioni tra l'era della guerra fredda e gli Stati Uniti e l'Europa
NATO
Le relazioni economiche degli anni '90 e l'ascesa e la caduta di Bretton Woods e delle crisi petrolifere
Espansione UE post 1989
"Chi devo chiamare per parlare con l'Europa?" (Henry Kissinger)
La crisi della Bosnia
Espansione della NATO
L'euro e il dollaro
La crisi della guerra in Iraq nelle relazioni
Unilateralismo e multilateralismo nella politica estera degli Stati Uniti
L'Europa ha una politica estera?
La crisi del 2008 e le politiche e le relazioni UE-USA
Relazioni UE-USA dopo Trump

5) Sfide globali per l'UE e gli Stati Uniti
Cambiamenti climatici e risposte UE e USA (come sono!)
Globalizzazione, libero scambio, TPP, concorrenza, grandi società
La regola della finanza
The Rise of China
Russia e NATO, Georgia, Ucraina e Siria
I dibattiti sull'immigrazione
Guerre e terrorismo

Parte tematica: la ricerca di alternative
Proposte ecologiche e localistiche
Un ritorno della sovranità nazionale?
Un ritorno della sovranità popolare?
Socialismi del XXI secolo
Nazionalismi del XXI secolo
Un mondo multicentrico?
Un mondo pluralista?
Uno scontro di civiltà?
L'Europa può essere salvata?
Il declino dell'America è inevitabile?
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: OBBLIGATORI PER TUTTI GLI STUDENTI:

John Gillingham, The EU: An Obituary. London and New York: Verso, 2016.

Yanis Varoufakis, Adults In The Room: My Battle With Europe’s Deep Establishment. London and New York: Vintage, 2018.

John Judis, The Nationalist Revival: Trade, Immigration, and the Revolt Against Globalization. New York: Columbia Global Reports, 2018.

Geir Lundestad, United States and Western Europe Since 1945: From "Empire" by Invitation to Transatlantic Drift. Oxford, UK: Oxford University Press, 2005.


NON OBBLIGATORI PER STUDENTI FREQUENTANTI:

NON-FREQUENTANTI DEVONO LEGGERE QUEST DUE LIBRI OLTRE I 4 LIBRI OBBLIGATORI PER TUTTI.


Perry Anderson, American Foreign Policy and Its Thinkers. London: Verso, 2017.

Robert Cooper, La fine delle nazioni: ordine e caos nel 21esimo secolo. Torino: Landau, 2004
Testi di riferimento:
  • John Gillingham, The EU: An Obituary. London and New York: Verso, 2016. Cerca nel catalogo
  • Yanis Varoufakis, Adults In The Room: My Battle With Europe’s Deep Establishment. London and New York: Vintage, 2018. Cerca nel catalogo
  • John Judis, The Nationalist Revival: Trade, Immigration, and the Revolt Against Globalization. New York: Columbia Global Reports, 2018. Cerca nel catalogo
  • Geir Lundestad, United States and Western Europe Since 1945: From "Empire" by Invitation to Transatlantic Drift. Oxford, UK: Oxford University Press, 2005. Cerca nel catalogo