Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
TERMOTECNICA
IN01109448, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN0531, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THERMAL SYSTEMS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIO ZILIO ING-IND/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/10 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2018 01/10/2018 15/03/2020 ZILIO CLAUDIO (Presidente)
LONGO GIOVANNI ANTONIO (Membro Effettivo)
MANCIN SIMONE (Supplente)
NORO MARCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Corso di Fisica Tecnica nella Laurea triennale
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha le seguenti conoscenze e abilità attese:
- conoscere le soluzioni innovative per il controllo termico di processi industriali;
- proporre soluzioni progettuali per la sostenibilità energetica, ambientale e la sicurezza di impiego dei sistemi e processi industriali nei quali siano coinvolti flussi di calore.
- scegliere i componenti più innovativi in campo termotecnico
- progettare attraverso una integrazione ottimizzata dei componenti i più innovativi processi produttivi industriali e nel condizionamento degli ambienti residenziali, industriali e del terziario.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova d’esame articolata in due prove sostenute in due giorni:
- Prova Scritta di progettazione di un componente o di un sistema termotecnico. Il candidato, sulla base dei dati nominali forniti di specifica del componente o sulla base delle prestazioni nominali di progetto del sistema termotecnico dovrà proporre una analisi di fattibilità evidenziando pro e contro della soluzione progettuale proposta.
- Prova Orale suddivisa in due parti:
1) discussione di possibili soluzioni rispetto a quanto proposto nella prova scritta
2) discussione sugli argomenti del corso e verifica delle conoscenze acquisite.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite nella valutazione delle problematiche di controllo termico e sostenibilità energetica ed ambientale.
- Capacità nell'applicare le conoscenze teoriche all'analisi ed al calcolo di componenti e sistemi termotecnici.
- Livello di autonomia acquisito nell'interpretazione e soluzione delle problematiche dei componenti e dei sistemi termotecnici.
- Capacità espositive e rigorosità nella trattazione ed esposizione delle tematiche.
Abilità nell’utilizzo della strumentazione tecnica e dei software a disposizione.
Contenuti: I contenuti specifici del corso si possono riassumere nei seguenti punti:
Sicurezza ed Impatto Ambientale: Scelta dei fluidi refrigeranti innovativi a basso effetto serra; Impiego di parametri energetico-ambientali (GWP; ODP; TEWI); Sicurezza di impiego (ATEL, ODL, limite pratico).
Innovazione nei Componenti: Compressori a giri variabili: centrifughi, scroll, rotativi; Controllo della capacità nei compressori industriali a vite; Scambiatori di calore innovativi per impiego industriale; Dispositivi innovativi di espansione (espansori, eiettori).
Innovazione nei Sistemi: Refrigeratori d’acqua di processo; Sistemi di controllo della potenza frigorifera e della temperatura; Confronto con sistemi tradizionali a controllo ON-OFF; Studio di pompe di calore operanti con refrigeranti naturali; Desiccants.
Innovazione negli impianti: Recupero dei cascami di calore tramite sistemi ad assorbimento; Sistemi di distribuzione del calore ad anello di liquido; Free-cooling e raffreddamento evaporativo per applicazioni industriali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
una parte di lezioni frontali dove su supporto informatico (powerpoint) il docente propone una analisi dei componenti e sistemi termotecnici, delle problematiche tecniche e ambientali e delle possibili strategie per l’innovazione.
Una seconda parte in cui gli studenti suddivisi in piccoli gruppi e con la supervisione del docente eseguono il calcolo dei componenti e sistemi termotecnici con svolgimento di esercizi numerici e simulazioni al calcolatore.
Una terza parte durante la quale si eseguiranno prove nel laboratorio di termotecnica.
Sono inoltre previsti seminari tenuti da esperti del settore.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni sarà reso disponibile nella piattaforma moodle.
Il materiale di studio comprende:
- appunti e dispense delle lezioni
- articoli di riviste internazionali.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Energia pulita e accessibile Consumo e produzione responsabili Agire per il clima