Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLE RELIGIONI
Insegnamento
STORIA DELLE RELIGIONI 2
SUP3053296, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE RELIGIONI
IA0280, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF RELIGIONS 2
Sito della struttura didattica https://www.dissgea.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FABRIZIO FERRARI M-STO/06

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE12108621 STORIA DELLE RELIGIONI FABRIZIO FERRARI LE0614

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storico-religiose M-STO/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2020 FERRARI FABRIZIO (Presidente)
CREMONESI CHIARA (Membro Effettivo)
ZAGO MICHELA (Supplente)
6 Commissione 2017/18 01/05/2018 30/11/2018 FERRARI FABRIZIO (Presidente)
CREMONESI CHIARA (Membro Effettivo)
ZAGO MICHELA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non è richiesta alcuna conoscenza pregressa.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza dello studio comparativo delle religioni con particolare riferimento alla mitologia, all’epica e alla pratica sacrificale e rituale, tenendo conto della loro formazione e del loro sviluppo;
2) la conoscenza di teorie e metodi sviluppatisi in settori disciplinari diversi (e.g. antropologia, archeologia, medicina, botanica, biologia, chimica, geologia, informatica, ecc.) e il modo in cui questi possono essere utilizzati nello studio storico-comparativo delle religioni;
3) la capacità nonché l’abilità di sviluppare le conoscenze critiche necessarie per portare avanti indipendentemente ulteriori progetti di studio, ricerca e lavoro.

Gli studenti alla fine del corso saranno in grado di:
1) comprendere in che modo lo studio storico delle religioni permetta una più chiara comprensione dei singoli aspetti culturali;
2) conoscere le principali metodologie di studio del documento religioso;
3) applicare modelli interpretativi seguendo un approccio multidisciplinare;
4) capire in che modo la storia delle religioni possa informare lo studio di discipline altre e, al contempo, risulti un elemento di continua attualità;
5) predisporre un metodo di indagine critica che consideri in che modo è possibile procedere all’analisi storica e comparativa del testo religioso.

Lo studente sviluppa le seguenti competenze trasversali:
1) comunicare idee ed informazioni
2) raccogliere ed analizzare informazioni
3) rispettare le diverse culture
4) Pianificare ed organizzare attività
5) amministrare il proprio tempo
6) precisione
7) valutazione di contesti e prodotti.
Modalita' di esame: L’esame si svolgerà in forma orale con discussione delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di riflettere in modo critico su come affrontare lo studio storico e comparativo delle religioni in modo multidisciplinare. Almeno una domanda verterà su un testo a scelta tra quelli discussi o esaminati durante le lezioni.
Criteri di valutazione: I criteri generali di cui si terrà conto sono i seguenti:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la capacità di analisi critica dei temi legati alla storia delle religioni;
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole in modo da dimostrare indipendenza di pensiero.
4) esaustività della trattazione.

La valutazione della preparazione dello studente si baserà su tre elementi:
1) comprensione degli argomenti svolti;
2) capacità di applicare i concetti teorici nella realtà pratica;
3) competenza e precisione nell’esposizione.
Contenuti: Il corso muove da un’analisi dei processi storici, ambientali e antropologici che hanno contributo alla formazione e definizione della cultura religiosa, con particolare riferimento al contesto indoeuropeo. Le varie sessioni intendono esplorare lo sviluppo storico del fatto religioso e sono orientate ad un’analisi ravvicinata del documento religioso, degli stili attraverso cui questo si è espresso e della cultura materiale giunta sino a noi. Gli argomenti trattati saranno i seguenti:
1. Proto-religione
2. Miti di creazione: cosmogonia, teogonia e antropogonia
3. Lotte primordiali e gerarchie divine
4. Il culto degli antenati e il tema mitologico della morte
5. Il tema del guerriero: eroi epici e Männerbund
6. Il sacrificio: ideologia e prassi sacrificale
7. Il sacrificio: il problema della violenza e la riforma del sacrificio
8. Magia: protezione e maledizione
9. La crisi del sacrificio: rito e ritualizzazione
10. Sciamani e guaritori
11. Monaci, asceti e rinuncianti
12. Le donne e il tema del genere
13. Gli “altri”: nemici, schiavi e stranieri
14. Dibattiti e prospettive: lo studio storico delle religioni nel XXI secolo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni saranno di tipo frontale. Saranno spesso distribuite dispense per facilitare la comprensione degli argomenti trattati e l’analisi dei temi discussi sarà supportata dall’esame di documenti scritti e fonti visuali. Gli studenti saranno incoraggiati ad interagire con il docente e i loro pari in modo da stimolare il dibattito accademico. La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: 1) La bibliografia d’esame, i testi e le dispense presentate a lezione saranno disponibili nella pagina Moodle del corso.
2) Nella pagina Moodle sarà inoltre caricata la bibliografia d’esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.
3) Gli studenti frequentanti, oltre ai libri obbligatori, porteranno all’esame anche tutti i materiali presenti nella piattaforma Moodle e via via discussi in aula.
4) Gli studenti non frequentanti, oltre ai libri obbligatori per tutti, sceglieranno un terzo libro da concordare con il docente.
Testi di riferimento:
  • Boyer, R. (et alia), L'uomo indoeuropeo e il sacro. Milano: Jaca Books, 1991. Obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Burkert, Walter, Homo necans: antropologia del sacrificio cruento nella Grecia antica. Torino: Boringhieri, 1981. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • Dumézil, Georges, La religione romana arcaica: miti, leggende e realtà. Milano: Rizzoli, 2001. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • Watkins, Calvert, How to Kill a Dragon: Aspects of Indo-European Poetics. Oxford: Oxford University Press, 2001. Facoltativo Cerca nel catalogo
  • West, M. L., Indo-European poetry and myth. Oxford: Oxford University Press, 2008. Obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Witzel, Michael, The origins of the world’s mythologies. New York: Oxford University Press, 2012. Obbligatorio Cerca nel catalogo
  • Woodard, Roger D., Indo-European sacred space: Vedic and Roman cult. Urbana: University of Illinois Press, 2006. Facoltativo Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Peer feedback
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'