Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE STORICHE
Insegnamento
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (AVANZATO)
LEM0013608, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE STORICHE
LE0607, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONTEMPORARY ART HISTORY (ADVANCED)
Sito della struttura didattica www.dissgea.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNI BIANCHI L-ART/03

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0013608 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (AVANZATO) GIOVANNI BIANCHI LE0609

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ART/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: E' consigliabile aver già sostenuto un esame di Storia dell'arte contemporanea.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Attraverso lo studio del ruolo dell'ombra e della luce nello sviluppo delle ricerche artistiche contemporanee si intende offrire un metodo di approccio allo studio della storia dell'arte contemporanea che permetta di analizzarne, a livello specialistico, il linguaggio e i significati e contemporaneamente permetta di collocare tali ricerche artistiche entro il contesto storico e culturale nel quale sono nate. Tale analisi, oltre a consentire l'acquisizione delle principali metodologie di ricerca, si propone di fornire gli strumenti per un tipo di approccio all'arte il quale, oltre che dei dati stilistico-formali, tenga conto della committenza, degli aspetti tecnici, della tradizione critica, dei condizionamenti sociali e politici e di tutti quei fattori che entrano in gioco nella produzione di ricerche artistiche.
Modalita' di esame: Per frequentanti e non frequentanti esame orale sulle diverse parti del programma. L'esame è volto ad assodare quanto indicato alla voce "Conoscenze e abilità da acquisire".
Criteri di valutazione: Verranno valutate la conoscenza, da parte dello studente, degli argomenti che fanno parte del programma d'esame e la sua capacità di esporre i concetti in modo chiaro e coerente, dimostrando altresì di aver acquisito una consapevolezza critica. Verrà naturalmente tenuto conto, ai fini della valutazione, di eventuali relazioni presentate dallo studente durante lo svolgimento del corso.
Contenuti: Il corso si propone di analizzare il rapporto tra danza/gesto/corpo nell'arte del XX secolo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni supportate dalla proiezione di filmati e delle immagini relative agli argomenti di volta in volta trattati. Alle lezioni frontali del docente si affiancheranno lezioni seminariali di approfondimento di alcune parti del programma, che verranno condotte con l'attiva partecipazione degli studenti frequentanti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La preparazione verrà condotta sui testi indicati alla voce "testi di riferimento". Ulteriori indicazioni bibliografiche potranno essere date durante lo svolgimento del corso.

Per quanto riguarda il catalogo della mostra La danza delle avanguardie: dipinti, scene e costumi, da Degas a Picasso, da Matisse a Keith Haring, bisogna studiare i seguenti saggi:

Elisa Guzzo Vaccarino, L'arte in ballo. Da Diaghilev a Forsythe

Serge Lemoine, Marianne Le Pommeré, L'arte e la danza, da Edgar Degas a Rebecca Horn

Giovanni Lista, La danza come performance individuale da Loie Fuller alle avanguardie

Nicoletta Misler, "E tu, sorriso di Primavera, ninfa Ione, Isadora..."

Giorgio Verzotti, Danza e artisti dal secondo dopoguerra. Appunti (non cronologici) per una mostra

Darrel Wilkins, La modernità: la danza e l'avanguardia parigina...

Leonetta Bentivoglio, Danza e futurismo in Italia (1913-1933)

Elena Gigli, Balla alla ribalta

C. Ramon Schlemmer, Oskar Schlemmer e l'utopia della danza. Riflessioni in forma cronologica
Testi di riferimento:
  • Gabriella Belli, Elisa Guzzo Vaccarino (a cura di), La danza delle avanguardie: dipinti, scene e costumi, da Degas a Picasso, da Matisse a Keith Haring. Milano: Skira, 2005. Catalogo della mostra tenutasi al MART, Rovereto, 17 dicembre 2005 - 7 maggio 2006
  • Daniela Fonti (a cura di),, Gino Severini. La danza 1909-1916. Milano: Skira, 2001. Catalogo della mostra tenutasi alla Collezione Peggy Guggenheim, Venezia, 26 maggio - 28 ottobre 2001
  • Christine Macel, Emma Lavigne (a cura di), Danser sa vie. Art et danse de 1900 à nos jours. Paris: Centre Pompidou, 2011. Catalogue de l'exposition présentée Centre Pompidou, Paris, 23 novembre 2011 - 2 avril 2012
  • Flora Maria Giubilei, Carlo Sisi (a cura di), A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e Avanguardia. Firenze: Polistampa, 2019. Catalogo della mostra tenutasi alla Villa Bardini, Firenze, 13 aprile - 22 settembre 2019

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Energia pulita e accessibile Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti