Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STORIA DELL'ARTE
Insegnamento
STORIA DELLA CRITICA D'ARTE
LE03108297, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STORIA DELL'ARTE
LE0609, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF ART CRITICISM
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIULIANA TOMASELLA L-ART/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline metodologiche L-ART/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
11 2015/19 01/10/2018 30/11/2019 TOMASELLA GIULIANA (Presidente)
MANFREN PRISCILLA (Membro Effettivo)
NEZZO MARTA (Membro Effettivo)
10 2015/18 01/10/2017 30/11/2018 TOMASELLA GIULIANA (Presidente)
NEZZO MARTA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Il Corso di Studio non prevede propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) idonei strumenti critici e metodologici per affrontare l'analisi delle esposizioni coloniali nell'arco cronologico che va dal 1884 al 1940, corrispondente alla durata della breve esperienza coloniale italiana.
2) la conoscenza delle scelte espositive, delle strategie comunicative e della fortuna critica delle mostre, attingendo a dati d'archivio, ai cataloghi e agli articoli di commento apparsi sulla stampa.
3) la capacità si sviluppare percorsi di approfondimento autonomi, applicando le conoscenze e il metodo acquisiti a una ricerca personale, che verrà condivisa attraverso un confronto di tipo seminariale.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Agli studenti verrà inoltre richiesto un approfondimento su un argomento concordato con la docente.
Criteri di valutazione: Verranno valutati:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti;
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
3) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
4) il contributo di approfondimento personale.
Contenuti: Esporre l'Italia coloniale: interpretazioni dell'alterità.
L'argomento proposto, pur essendo oggetto di grande interesse a livello internazionale, in Italia è stato finora affrontato in modo episodico, con un'ottica che tiene solo parzialmente conto degli aspetti legati all'iconizzazione del “nero”, all'evoluzione del collezionismo etnografico e in generale alla politica dell'immagine così come si è sviluppata tra fine Ottocento e periodo fascista.
Le esposizioni temporanee, per antonomasia “luoghi delle immagini”, saranno considerate come punti di intersezione fra arte contemporanea, arte africana, antropologia ed etnologia, mettendo in luce le oscillazioni interpretative cui via via vengono sottoposti sia l'arte africana nel suo complesso che i nuovi “sudditi” dell'Italia coloniale, rappresentati con modalità diverse a seconda dei vari momenti e contesti politici. Sarà inoltre valorizzata e sottolineata la valenza sperimentale delle mostre temporanee, che fungono da laboratorio dei musei etnografici e coloniali fondati in Italia tra fine Ottocento e prima metà del Novecento.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con proiezione di immagini.
Durante le lezioni frontali si cercherà sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione. Se la numerosità della classe lo consentirà è prevista una parte finale di tipo seminariale
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: APPUNTI DALLE LEZIONI.
ULTERIORI INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE PER SVILUPPARE PERSONALI PERCORSI DI APPROFONDIMENTO SARANNO FORNITE DURANTE IL CORSO.
I NON FREQUENTANTI SONO TENUTI A CONCORDARE IL PROGRAMMA D'ESAME CON LA DOCENTE.
Testi di riferimento:
  • Tomasella, Giuliana, Esporre l'Italia coloniale: interpretazioni dell'alterità.. Padova: Il Poligrafo, 2017. Cerca nel catalogo
  • Abbattista, Guido, Umanità in mostra: esposizioni etniche e invenzioni esotiche in Italia (1880-1940). [Trieste]: Università di Trieste, 2013. Disponibile anche on line gratuitamente Cerca nel catalogo
  • Jarrassé, Dominique, Les arts méconnus. Historicité et ethnicité dans l’histoire de l’art au XIXe siècle. --: --, --. Disponibile on line: Collections électroniques de l'INHA, 2011: L’Orientalisme architectural entre imaginaires et savoirs
  • Margozzi, Mariastella (a cura di), Dipinti, Sculture e Grafica delle Collezioni del Museo Africano. Catalogo generale. Roma: ISIAO, 2005. Cerca nel catalogo
  • --, Mondi a Milano: culture ed esposizioni, 1874-1940, catalogo della mostra (Milano, Museo delle Culture, 2015). Milano: 24 Ore Cultura, 2015. Cerca nel catalogo
  • Jarrassé, Dominique, Usage Fasciste de l'art colonial et dénis d'histoire de l'art. Les Mostre d'arte coloniale (Rome 1931, Naples 1934). "Studiolo", 13 (2016),: --, --. pp. 236- 263 Cerca nel catalogo
  • Nani, Michele, Ai confini della nazione. Stampa e razzismo nell'Italia di fine Ottocento (in alternativa ai saggi di Jarrassé). Roma: Carocci, 2006. Cerca nel catalogo

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti