Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
Insegnamento
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA B
SUP7079658, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE (Ord. 2018)
LE0613, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONTEMPORARY ITALIAN LITERATURE B
Sito della struttura didattica https://www.disll.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile EMANUELE ZINATO L-FIL-LET/11

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEO2043744 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA 2 (AVANZATO) EMANUELE ZINATO LE0611

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingua e letteratura italiana L-FIL-LET/11 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 1920 01/10/2019 30/11/2020 ZINATO EMANUELE (Presidente)
MAGRO FABIO (Membro Effettivo)
GRANDELIS ALESSANDRA (Supplente)
ZAMBON PATRIZIA (Supplente)
8 1819 01/10/2018 30/11/2019 ZINATO EMANUELE (Presidente)
MAGRO FABIO (Membro Effettivo)
GRANDELIS ALESSANDRA (Supplente)
ZAMBON PATRIZIA (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 ZINATO EMANUELE (Presidente)
MAGRO FABIO (Membro Effettivo)
GRANDELIS ALESSANDRA (Supplente)
ZAMBON PATRIZIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve sapersi orientare nel quadro storico e culturale del secondo Novecento italiano. Deve saper collocare in questo quadro i maggiori autori della Letteratura Italiana del secondo Novecento.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente, alla fine del corso, avrà acquisito alcuni concetti-chiave della teoria e della critica letteraria, indispensabili per l'interpretanzione dei testi (in particolare, il nesso complesso fra storiografia, cronaca e invenzione letteraria, le nozioni di genere letterario e di saggio, di ibridazione fra generi e codici, di romanzo storico e neostorico). Saprà analizzare e interpretare i testi di alcuni tra i più importanti scrittori e critici del Novecento italiano (Calvino, Morante, Sciascia, Consolo, Levi, ) e saprà orientarsi nel quadro della narrativa degli anni Zero del nuovo millennio. Saprà infine attualizzare, rapportandole alla estrema contemporaneità, le dinamiche testuali e discorsive del secondo Novecento.
Modalita' di esame: L' esame è orale. Si svolge principalmente come lettura, analisi e interpretazione di campioni testuali.
Criteri di valutazione: Viene valutata:
-la competenza testuale: la capacità di comprendere le strategie discorsive di testi narrativi;
- la competenza terminologica: l'acquisizione e la capacità di utilizzare attivamente i concetti-termini appresi;
-la competenza ermeneutica: la capacità di argomentare i nessi comparativi tra testi e tra testo e contesto storico-culturale; la capacità di storicizzare e di attualizzare le tematiche presenti nei testi.
Contenuti: Il titolo del corso è:

STORIA E LETTERATURA: DAL SECONDO NOVECENTO AI NOSTRI GIORNI. I MODELLI DEL ROMANZO-SAGGIO E DEL ROMANZO NEO-STORICO

Il problema del rapporto fra la storia e la letteratura è più volte affiorato nell’età moderna e contemporanea: si tratta di una relazione complessa, le cui difficoltà sono segnalate dalla stessa ambiguità semantica del termine 'storia' (racconto/ricostruzione veridica o frutto dell’immaginazione?). I due territori, affini, sono distinti per statuto (da un lato la necessità razionale di ricerca della verità, dall’altro l’abbandono all’invenzione), ma presentano zone di contaminazione (il genere del romanzo storico, che impensierì Manzoni, le biografie romanzate, la non fiction novel, il saggismo nella narrazione…). Il percorso è fondato su tre concetti-chiave della teoria letteraria: la periodizzazione (la scelta di un periodo storico-culturale), i generi letterari e i temi. Verranno analizzati i dispositivi retorici mediante i quali storia e cronaca possono abitare i testi letterari, mediante i generi del romanzo neostorico e del romanzo saggio. Il periodo storico-letterario di riferimento va dal 1945 ai nostri giorni. I maggiori temi e motivi storiografici che diventano materia di rappresentazione letteraria sono invece Il Settecento, il Risorgimento, le Guerre novecentesche, il Nazifascismo, la Resistenza, il Miracolo economico, il Terrorismo. Le opere considerate sono quelle di alcuni fra i più importanti scrittori del secondo Novecento italiano (Primo Levi, Calvino, Morante, Sciascia, Consolo, Volponi, Meneghello) e di alcuni prosatori significativi del nuovo millennio (Falco, Vasta).
L'obiettivo finale del corso è l'indagine sulle specifiche risorse cognitive, critiche e storiografiche fornite dall'invenzione letteraria.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: -Durante il corso si utilizza il metodo interdialogico: una volta acquisiti i concetti-chiave e i saperi comuni, nell'incontro con i testi si privilegeranno la discussione e l'interpretazione collettive, guidate dal docente con l 'obiettivo, dichiarato, di trasformare l'aula in una comunità ermeneutica e di allenare all'interpretazione dei testi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - Come rinforzo delle conoscenze di base, è consigliata la consultazione di un manuale di letteratura del Novecento ( es. Luperini, Cataldi, Marrucci,)

- Si raccomanda di portare sempre in aula la dispensa dal titolo "Storia e letteratura: dal secondo Novecento ai nostri giorni", indispensabile per l'organizzazione della lezione partecipata.

- Gli studenti possono scegliere un percorso di otto fra gli undici romanzi proposti. E' possibile concordare delle integrazioni relative ad altri romanzi neostorici o saggistici che verranno via via proposti a lezione.
Testi di riferimento:
  • Italo Calvino, Il sentiero dei nidi di ragno. Milano: Mondadori, 2010. Cerca nel catalogo
  • Italo Calvino, La giornata d'uno scrutatore. Milano: Mondadori, 1991. Cerca nel catalogo
  • Italo Calvino, La speculazione edilizia. Milano: Mondadori, 1999. Cerca nel catalogo
  • Vincenzo Consolo, Il sorriso dell'ignoto marinaio. Milano: Mondadori, 2007. Cerca nel catalogo
  • Primo Levi, Se questo è un uomo. Torino: Einaudi, 2011. Cerca nel catalogo
  • Giorgio Vasta, Il tempo materiale. Roma: Minimum Fax, 1987. Cerca nel catalogo
  • Giorgio Falco, La gemella H. Torino: Einaudi, 2014. Cerca nel catalogo
  • Leonardo Sciascia, Il Consiglo d'Egitto. Milano: Adelphi, 2005.
  • Leonardo Sciascia, Il cavaliere e la morte. Milano: Adelphi, 2001. Cerca nel catalogo
  • Elsa Morante, La Storia. Milano: Adelphi, 2008. Cerca nel catalogo
  • Emanuele Zinato, Letteratura come storiografia? Mappe e figure della mutazione italiana. Macerata: Quodlibet, 2015. Cerca nel catalogo
  • Paolo Volponi, Il sipario ducale. Torino: Einaudi, 1975. Cerca nel catalogo